TOUR DE WALLONIE 2021. JAKOBSEN! L'OLANDESE BATTE GAVIRIA, 5° PASQUALON, 6° NIZZOLO. VIDEO

PROFESSIONISTI | 21/07/2021 | 17:04
di Luca Galimberti

E dopo Groenewegen è la volta di Fabio Jakobsen. Il 24enne della Deceuninck Quick Step è sfrecciato sul traguardo del circuito di Zolder (lo stesso su cui si impose Cipollini del Campionato del mondo 2002) e ha fatto sua la seconda tappa del tour de Wallonie battendo Fernando Gaviria (UAE Team Emirates) e  Amaury Capiot (Arkea Samsic) ritrovando così il successo dopo la terribile caduta al Tour of Poland. Un successo storico e liberatorio per il corridore olandese che praticamente un anno fa (era il 5 agosto) era rimasto coinvolto in una bruttissima caduta nella volata sul traguardo della prima tappa del Giro di Polonia. E le lacrime di Fabio, dopo il successo, valgono più di qualsiasi parola.


LA GARA - Qualche pedalata dopo il via ufficiale il primo scatto della giornata è stato promosso da Dries De Bondt della Alpecin-Fenix. Il 30enne belga, molto attivo nelle primissime fasi di corsa, si è poi lanciato all’attacco assieme a Logan Owen (EF Education – Nippo), Quinten Hermans (Intermarché - Wanty - Gobert Matériaux), Juan Pedro López (Trek – Segafredo), Erik Nordsaeter Resell (Uno-X Pro Cycling Team), Toon Aerts (Baloise - Trek Lions) e Gianni Marchand (Tarteletto – Isorex).


Come era prevedibile, il ritmo di gara è stato altissimo con Jumbo Visma e Israel Start Up Nation a condurre il plotone per controllare che gli attaccanti non prendessero troppo spazio e i sette fuggitivi a lottare tra loro per gli sprint intermedi con abbuoni (il primo traguardo volante ha visto la vittoria di Quinten Hermans, il secondo da Erik Nordsaeter Resell, il terzo e ultimo ad appannaggio di Toon Aerts)

A 45 chilometri dalla linea bianca dal gruppo dei battistrada aumentano l’andatura Juan Pedro López (Trek – Segafredo), Toon Aerts (Baloise - Trek Lions) e Gianni Marchand (Tarteletto – Isorex) mentre Logan Owen, Quinten Hermans, Dries De Bondt e Erik Nordsaeter Resell vengono raggiunti dal plotone principale sempre condotto dagli uomini di Groenewegen e Hofstetter.

Quando mancano circa venti chilometri dal termine la situazione cambia nuovamente: Juan Pedro López non riesce a tenere il ritmo dei compagni di fuga, si stacca da loro e viene ripreso dal gruppo in forte rimonta e in un battito di ciglia si riporta anche Aerts e Marchand. La fuga di giornata ha così termine.

Negli stessi istanti dalla corsa viene segnalato un incidente per Hofstetter, secondo in Generale che è costretto ad inseguire.

Gli ultimi tre giri sono di preparazione alla volata con l’AG2R Citroen e la Jumbo Visma e la Deceuninck Quick Step a fare il ritmo. Lanciata la volata la vittoria va a Jakobsen. Una vittoria che sicuramente fa felice lui, il suo team e tutto il movimento ciclistico. 

LE PAROLE. «È stata una lunga rincorsa e stare qui oggi dopo quell'incidente è un momento emozionante per me, soprattutto perché anche la mia famiglia è qui e potevano vedermi fare quello che amo così tanto e conquistare la vittoria. Questi ultimi due mesi sono stati un processo in cui ho fatto passo dopo passo, ho affrontato alcune battute d'arresto a volte, ma ho continuato a combattere e credere in me stesso. Avevo già vinto più volte prima di oggi, ma poter sprintare e vincere è un grande sollievo per me» ha aggiunto sorridendo Jakobsen.

video dal profilo twitter @tourdewallonie

ORDINE D'ARRIVO

1. Fabio Jakobsen (Deceuninck-Quick Step)
2. Fernando Gaviria (UAE Team Emirates)
3. Amaury Capiot (Arkéa-Samsic)
4. Piet Allegaert (Cofidis)   
5. Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert)        
6. Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka NextHash)        
7. Marc Sarreau (AG2R Citroën Team)        
8. Alexis Renard (Israel Start-Up Nation)     9. Sébastien Grignard (Lotto Soudal)       
10. John Degenkolb (Lotto Soudal)

Copyright © TBW
COMMENTI
bravo
21 luglio 2021 19:05 alerossi
finalmente è arrivato quello che merita. era il più forte velocista al mondo prima dell'incidente, la strada è quella giusta per riprendere da dove aveva lasciato.

.
21 luglio 2021 19:53 Rallenta
Bentornato Fabio! Te la meriti tutta!

il grande
21 luglio 2021 20:05 Line
ritorno, dopo aver visto la ........ grande FABIO

Bravo
22 luglio 2021 06:21 LucaVi
La sua vittoria più bella, in tutti i sensi

Giornata indimenticabile
22 luglio 2021 07:04 seankelly
Per Fabio deve essere un'emozione incredibile. Dopo tanto dolore per quella maledetta caduta e il recupero eccezionale (non dimentichiamo che ha subito numerosi interventi chirurgici), è tornato a vincere. Siamo tutti con te!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Se non l'avessi vissuta dal vivo, stenterei a crederci. È successo davvero: l'Italia del ciclismo è nell'Olimpo. Il quartetto azzurro si è tramutato d'oro firmando un nuovo record del mondo: 3'42”032. La Danimarca, che tanto ci ha fatto innervosire negli...


Doppio colpo per la Intermarché-Wanty-Gobert Matériaux che annuncia l'ingaggio dei norvegesi Alexander Kristoff, vincitore di 79 gare tra i prof, e di Sven Erik Bystrøm, ex campione del mondo U23. L'esperto duo di Stravanger sta attualmente gareggiando per l'UAE Team...


Sventola la bandiera colombiana sul traguardo della seconda tappa della Vuelta Burgos 2021. Juan Sebastian Molano, velocista 26enne della UAE Team Emirates, ha ottenuto la prima affermazione stagionale anticipando sulla linea bianca il veneto Alberto Dainese (Team DSM).Terzo gradino del podio...


Anche in Romania sventola il tricolore. Andrea Guardini si è aggiudicato la prima tappa del Tour of Szeklerland, da Târgu Mureș a Odorheiu Secuiesc di 124 chilometri. Lo sprinter del team Giotti Victoria Deu Savini ha regolato l'austriaco Daniel Auer...


Cambia decisamente volto la Bora Hansgrohe per le prossime stagioni e lo fa annunciano i contrati triennali firmati con Jai Hindley, Sergio Higuita e Marco Haller. «La firma di Jai, Sergio e Marco è un passo importante verso un'ulteriore mutamento...


Doppio annuncio per la Groupama FDJ che ingaggia per le prossime due stagioni Quentin Pacher e Michael Storer. Il 29enne francese e il 24enne australiano, recente vincitore del Tour de l'Ain, rafforzeranno il gruppo degli scalatori del team francese. ...


Grandissima emozione in casa Biesse Arvedi Premac! Il nostro Francesco Lamon, con Simone Consonni, Jonathan Milan e Filippo Ganna regala un oro storico all'Itala nel quartetto e il record del mondo. Francesco ha sposato il progetto Arvedi Cycling, fortemente voluto...


Ivano Fanini nella sua carriera di scopritore di talenti, ne ha lanciati davvero tanti e tra questi c'è anche Marco Villa, attuale tecnico della nazionale italiana e responsabile della pista. Con Fanini, Villa ha vinto un mondiale, quindi è naturale...


L’avventura olimpica della nazionale italiana al velodromo di Izu continua domani con l’omnium che vedrà impegnato a Elia Viviani.Il veronese è campione olimpico uscente anche se la specialità da Rio 2016 è completamente cambiata: allora erano sei specialità in due...


Il primo vagone, colui che apre le danze, che fa carburare i motori e lancia i compagni. Francesco Lamon verrà ricordato come il grande apripista di questo quartetto azzurro che ha fatto la storia: «La partenza è delicata perché non devo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI