LA TRE SERE DI PORDENONE SCATTERA' IL 20 LUGLIO

PISTA | 23/04/2021 | 07:35

La 20^ edizione della “Tre Sere Internazionale città di Pordenone” sarà in programma dal 20 al 24 Luglio 2021. Saranno ben 5 le serate di gara, una in più rispetto alle precedenti edizioni.


“Il nostro obbiettivo è arrivare piano piano ad organizzare una 6 giorni” racconta Eliana Bastianel, presidente degli Amici della Pista di Pordenone, società organizzatrice “sono attorniata da un gruppo solido e affiatato che ha grandi progetti ed idee innovative di cui la 6 giorni è la massima espressione del ciclismo su pista e sarebbe il giusto tributo al velodromo O. Bottecchia e alla città di Pordenone”.


Le 20 coppie in gara si contenderanno la maglia bianco rossa del comune di Pordenone dei leader della classifica generale in numerose discipline: dal giro lanciato a coppie all’eliminazione, dallo scratch all’immancabile madison fino ai dietro motori del derny (introdotto per la prima volta lo scorso anno nella classifica della 3 Sere).

Confermate anche le gare UCI di 1^ categoria sia per gli uomini che per le donne.

Sempre presenti anche i giovani e giovanissimi con le società del territorio perché “sono loro il vero investimento per il futuro e meritano di essere presenti a questo evento internazionale di cui potranno essere i protagonisti delle prossime edizioni”.

Non vi è ancora certezza sui nomi degli atleti che saranno presenti ma il responsabile tecnico della manifestazione Rino De Candido assicura che “saranno serate di stelle, non solo in cielo”.

La società degli Amici della Pista ha di recente confermato anche l’organizzazione dell’ormai storico Master Regionale riservato alle categorie giovanili, voluto fortemente e coordinato dal Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia. Prima prova in programma il 12 Maggio proprio al velodromo O. Bottecchia di Pordenone.

Ci sono ulteriori progetti in cantiere che mirano ad una condivisione e coinvolgimento sempre maggiore delle persone, al fine di ampliare il bacino di utenze ed atleti coinvolti nella multidisciplinarità e nella formazione tecnica. Vi sveleremo in seguito maggiori dettagli a riguardo.

Queste attività sono possibili grazie al sostegno degli Enti Pubblici, la Regione, il comune di Pordenone e gli sponsor privati che nonostante il momento difficile continuano a sostenere ed investire nel territorio, nello sport e nei suoi valori.

Non ci resta che attendere l’arrivo di questa estate 2021 che porterà con sé il sano e spettacolare ciclismo su pista.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
C'è anche la Francia nel calendario della Vini Zabù che aprirà un mini ciclo di corse in terra francese con il Tour d'Eure et Loir in programma dal 14 al 16 maggio. Tre le frazioni che verranno affrontate dal team...


Joao Almeida non ci sta e questa mattina al villaggio di partenza di Piacenza ha avuto il suo bell'impegno: il portoghese ha incontrato la giuria per spiegare che ieri non ha commesso alcuna infrazione e quindi non meritava l'ammonizione (accompagnata...


Difficile marcare il campo d’azione di una gravel, del resto questa speciale bici intrappola il neofita, lo stradista e il biker in cerca di nuove emozioni. Tutto accade come una esperienza quasi ancestrale e per come la vedo io, vi...


Wout van Aert potrebbe essere costretto a cambiare i suoi programmi di avvicinamento al Tour de France. Il belga della Jumbo Visma, infatti, è stato operato per una appendicectomia. Scrive il quotidiano belga Het Laatste Nieuws che Van Aert era...


La stagione di Thibaut Pinot rischia davvero di trasformarsi in calvario. Lo si capisce chiaramente dalle parole del general manager della Groupama-FDJ Marc Madiot rilasciate ad Eurosport francese: «C'è una possibilità su un milione di vedere Thibaut al via del...


Tramite il canale del tam-tam sempre attivo, seppure assai stagionato, degli specialisti del mezzofondo - gli “stayer” di collaudata esperienza a livello internazionale che guidavano le mastodontiche cilindrate dei tempi che furono sulle piste di tutto il mondo - è...


E’ tappa tutta emiliana questa quarta frazione, la prima al di fuori del Piemonte per il Giro d’Italia n. 104, con un percorso che conduce dal cuore della Pianura Padana, Piacenza, a Sestola, sull’Appennino Modenese. L’altimetria propone una prima parte...


Davide Cimolai la vittoria l’ha cercata e l’arrivo a Canale lo aveva cerchiato sul suo Garibaldi come uno degli obiettivi possibili da raggiungere. Voleva vincere e dedicare il successo alla sua compagna, a casa, che tra pochi giorni darà alla...


Storie di corse e di corridori, di maglie e di mogli, di tappe e di toppe, di scatti e di cotte, e perfino di qualche vittoria. La seconda puntata è dedicata a Sandro Quintarelli: Ciamberle. Accadde al militare: gli fecero...


Geoffrey Bouchard della AG2r Citroen e Callum Scotson della BikeExchange nella seconda tappa, Samuele Zoccarato della Bardiani CSF Faizané e Joao Almeida della Deceuninck Quick Step nella terza tappa. Sono i quattro corridori sanzionati finora dalla giuria per lancio di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155