TONETTI MULTITASKING. «CICLISMO, COVID, DIDATTICA A DISTANZA, MATURITA', ÉLITE...»

DONNE | 24/01/2021 | 08:00
di Luca Galimberti

Cristina Tonetti quest’anno debutterà nella massima categoria del ciclismo femminile, lo farà difendendo i colori del Vo2 Team Pink, sodalizio piacentino che nel 2021 allestirà anche una formazione élite.


La brianzola di Besana ha corso nella formazione emiliana presieduta da Gian Luca Andrina già nel 2020, portando la maglia delle “panterine” per tre volte sul podio (Cerbara di Città di Castello, Massa Finalese e Arcade, ndr) ed ottenendo anche diversi piazzamenti tra cui spicca il quarto posto nel tricolore a cronometro (vittoria per Matilde Bertolini,ndr) poi bissato nel campionato italiano in linea di Sarcedo vinto dalla compagna di squadra Francesca Barale.


«La scorsa stagione è stata strana perché condensata, ma nonostante tutto – dichiara Cristina a tuttobiciweb – sono felice di come è andata. Ho ottenuto buoni risultati e grazie allo staff del Vo2 Team Pink e ai consigli del tecnico Stefano Peiretti sento di essere cresciuta dal punto di vista sportivo ma anche sul piano personale ed umano».

Non è facile per la ragazza lombarda, nata il 6 luglio del 2002, individuare il momento più bello dello scorso anno sportivo: «Ci sono stati tanti momenti belli vissuti con le mie compagne, sia in gara che fuori. Il nostro punto di forza è il gruppo, la complicità che si crea tra di noi. Per questo ho provato molta soddisfazione anche nel mettermi al servizio della squadra: la vittoria di una mia compagna dopo che l’ho aiutata in gara la sento anche un po’ mia. È molto gratificante».

Oltre a pedalare, nel 2020 hai anche affrontato il percorso di formazione per atleti proposto dalla Federazione, che esperienza è stata?

«Una bellissima esperienza. A maggio ho affrontato i corsi per tecnico di primo e secondo livello e in dicembre ho concluso il percorso con il terzo livello. Ringrazio la Federazione per questa opportunità che consiglio a ragazze e ragazzi. Seguire le lezioni on-line mi ha permesso di avere importanti nozioni che mi possono servire nella mia vita da atleta», racconta Tonetti, che aggiunge: «Naturalmente non ho ancora l’esperienza di un tecnico, quella si costruisce lavorando con gli atleti passo dopo passo, categoria dopo categoria. Questi corsi sono stati sicuramente un investimento per il futuro».

Guardiamo al tuo futuro prossimo. Come ti immagini la stagione 2021?

«Sarà una annata difficile, dovrò ambientarmi nella nuova categoria ed imparare molto. Cercherò di farlo guardando le colleghe più grandi ed esperte in gruppo: per me Elisa Balsamo e Marta Bastianelli sono dei punti di riferimento, “ruberò” un po’ di segreti a campionesse come loro».

Quest’anno per la giovane Tonetti, figlia dell’ex professionista Gianluca, sarà impegnativo anche in ambito scolastico: «Fino a giugno-luglio sarò presa con lo studio visto che dovrò affrontare l’esame di Maturità (frequenta il Liceo Scientifico Bachelet di Oggiono, ndr). Per ora non ho ancora un calendario di gare definito ma cercherò di gestire al meglio libri e bici come ho fatto fino ad oggi. Nella seconda parte della stagione, invece, mi concentrerò totalmente sulle corse, sperando di far bene e anche di coronare il sogno di partecipare a competizioni all’estero».

Cristina ama pedalare, leggere e studiare così, tra ciclismo, corsi di formazione e scuola, la nostra chiacchierata è scivolata via veloce. Ma come affronta, una giovane ragazza come lei, la nuova routine dettata dalla situazione attuale tra didattica (spesso a distanza) e impegni sportivi? «Bisogna organizzarsi ed essere molto responsabili – ci dice -. Non è facile, le incognite sono tante e gli impegni anche, però con impegno ci si riesce».

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dopo la mancata assegnazione della wild card per il Giro LA ANDRONI SIDERMEC scrive all’Mpcc (Movimento per un ciclismo credibile). Ecco la lettera. E’ credibile un ciclismo che non tenga in alcun conto i principi etico sportivi? Per noi: no,...


La campionessa belga Lotte Kopecky ha vinto Le Samyn des Dames, seconda classica belga della stagione. La portacolori della Luv Racing ha regolato allo sprint il gruppo delle migliori con la danese Jorgensen al secondo posto e l’australiana Hosking al...


Il Giro d’Italia si prepara a celebrare il proprio simbolo: la Maglia Rosa, che compie 90 anni. Un percorso da marzo a settembre che coinvolgerà tutti gli appassionati del grande ciclismo e in particolare la fan base della Corsa Rosa....


Alejandro Valverde aggiunge un altri riconoscimento prestigioso alla sua collezione: il campione murciano è stato premiato stamane da Re Filippo di Spagna: a Valverde è stato attribuito il Premio Rey Felipe, nel corso della cerimonia di consegna dei Premios Nacionales...


Un altro debutto. Un’altra prima volta. Un’altra giornata fatta di emozioni con un pizzico di incredulità. Sabato il team EOLO-KOMETA sarà al via della quindicesima edizione della Strade Bianche: la prima corsa di categoria UCI WorldTour per il nostro team...


Dopo l'ottimo debutto in campo nazionale la Work Service Marchiol Vega si prepara per due appuntamenti infrasettimanali di assoluto primo piano: domani, mercoleì 3 marzo, infatti, gli uomini dei patron Demetrio Iommi, Renato Marin, Giuseppe Lorenzetto e Massimo Levorato saranno...


Caro Direttore, ad essere Altolocati , ce la si potrebbe cavare con un indiscutibile " La Giustizia non è di questo mondo". Amen, e buonanotte suonatori.Siccome non vedo  in circolazione nessuno che sia... a due dita dal Padreterno, dobbiamo arrangiarci...


Roadlite:ON è stata ed è una bici importante per Canyon, infatti, questa fitness e-bike ha fatto capire anche ai più restii quanto mezzi come questo possano mantenere in salute chiunque li utilizzi con regolarità. Versatile e sportiva, Roadlite:ON sfrutta il compattissimo sistema...


Stima e credibilità. Attributi che calzano a pennello ad Andrea Schiavone, il massofisioterapista non solo di ciclisti professionisti e dilettanti, ma anche di personaggi del mondo dello spettacolo e dello sport come Ignazio Moser, Cecilia Rodriguez, Marco Melandri, Alice Arzuffi,...


Tadej Pogačar e l’UAE Team Emirates hanno un ulteriore motivo per gioire dopo il successo nell’UAE Tour: le strade del giovane talento sloveno e quelle della squadra emiratina saranno unite fino ad almeno il 2026. Matar Al Yabhouni, Presidente dell’UAE...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155