LA DECEUNINCK QUICK STEP È PRONTA PER UNA NUOVA STAGIONE DA NUMERO 1

PROFESSIONISTI | 13/01/2021 | 18:33
di Giulia De Maio

Inizia dalla Spagna la 19esima stagione in gruppo del Deceuninck Quick Step Cycling Team. Da anni tuttobiciweb vi porta all'interno del primo training camp stagionale della formazione belga, in questo inizio 2021 le limitazioni ai viaggi e agli assembramenti non ci permettono di essere fisicamente ad Altea ma lo facciamo virtualmente con le parole di corridori e staff del team che punta a confermarsi ancora una volta il più vincente al mondo.


Ci è riuscito nel 2020, nonostante le tante difficoltà e gli infortuni con cui ha dovuto vedersela, ricevendo il plauso di tutti gli sponsor che lo sostengono, che possiamo racchiudere con le parole di Luc Maes, storico (il più anziano, come ci tiene a precisare, ndr) partner del team che ha detto: «Sono felice di vedervi tutti, seppur a distanza, e orgoglioso di ognuno di voi. Il mio sogno è vincere un grande giro dopo tante classiche, per quello ci vogliono i soldi, ma stiamo investendo sui giovani in quest'ottica». Mr Latexco nell'occasione ha ricordato il dottor Giorgio Squinzi, definendo l'epoca Mapei la più importante per questo gruppo che conserva una componente italiana inossidabile, e ha mandato una carezza a Fabio Jakobsen: «Sei più bello di prima».


Patrick Lefevere intervenuto dal Belgio ha rassicurato che i suoi ragazzi sono pronti per la nuova stagione. «Purtroppo alcune corse sono già state cancellate e altre temo dovranno essere rimandate, ma speriamo di lasciarci alle spalle questa strana situazione il prima possibile e poter tornare alla normalità. Come sempre cercheremo di vincere il più possibile, puntando anche alla qualità».

«A differenza degli altri anni, ci sono stati solo alcuni cambiamenti nella nostra rosa e questo mi rende felice, perché nella nostra squadra (30 uomini per 13 nazionalità) abbiamo la giusta combinazione di corridori esperti che possono assumersi la responsabilità e competere all'altezza delle aspettative, e giovani promettenti che migliorano continuamente e hanno il desiderio di aiutare la squadra ogni volta che è possibile» prosegue il CEO del Deceuninck Quick Step Team.

«Per quanto ci riguarda, partiamo con lo stesso entusiasmo, ambizione e determinazione che hanno portato e mantenuto il Wolfpack nell'elite, sperando di farvi divertire e di regalarvi molti altri momenti indimenticabili sulla strada. Speriamo che il 2021 sia un anno migliore, non solo per noi, ma per il mondo intero. Ci mancano i nostri tifosi, ci manca l'interazione con le persone, ma se continueremo a seguire le direttive sanitarie, sono fiducioso che accadrà presto».

È l'augurio di tutti. Del campione del mondo di Imola2020 Julian Alaphilippe e del baby fenomeno Remco Evenepoel (che in questi giorni non sta pedalando insieme ai compagni a causa degli strascichi della caduta de Il Lombardia, ndr), di Mark Cavendish che è “tornato a casa”, di Fabio Jakobsen che ci ha sinceramente commosso risentire parlare e scherzare con i compagni dopo la terribile caduta al Tour de Pologne. Tra di loro 4 italiani di assoluto talento: Andrea Bagioli, che punta al primo successo personale nel World Tour e correrà le classiche delle Ardenne in appoggio ad Alaphilippe, l'uomo del nord Davide Ballerini che ha in programma Valenciana, allenamento in altura, Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo e le sue amate classiche tra côte e pavè; Mattia Cattaneo e Fausto Masnada, spalle designate per Evenepoel nella caccia alla maglia rosa, che promettono di cogliere tutte le occasioni che capiteranno loro.

foto ©Deceuninck – Quick-Step Cycling Team / Wout Beel

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mark Cavendish ha ritrovato il feeling con la vittoria e ne ha dato splendida dimostrazione per il secondo giorno consecutivo, centrando il successo nella tappa più lunga del Giro di Turchia. Come al solito, perfetto il lavoro della Deceuninck Quick...


Manca ormai meno di una settimana alla grande partenza di Bressanone. Con cinque giorni di sfida senza confini e campioni del calibro di Froome, Nibali, Quintana, Bardet, Pinot e Yates ai nastri di partenza, il Tour of the Alps (19-23...


Dopo tre anni di astinenza, Mark Cavendish ha riscoperto il dolce sapore della vittoria e ci ha preso gusto: a segno ieri a Konia, il britannico si è ripetuto oggi ad Alanya, al termine della terza tappa del Giro di...


Team Cinelli Smith si presenta quest'anno a casa Campagnolo, luogo precipuo per celebrare la rinnovata amicizia tra i due marchi storici del ciclismo italiano; amicizia che raduna attorno al progetto del Team Cinelli Smith le eccellenze italiane della bike industry....


Quanto bello sarebbe se, in un momento di difficoltà in bicicletta, arrivasse un ciclista professionista a darti una mano? È quanto capitato a Kevin, un 30enne belga che vive a Maiorca, che durante un'uscita domenicale solitaria ha rotto irrimediabilmente il...


Era nato nel novembre del 1928. E’ morto a Matassino di Figline Valdarno, in provincia di Firenze, Valeriano Falsini, che possiamo ritenere uno dei simboli del ciclismo. Era soprannominato “Il Pentolaio”, nato a Reggello, passista e scalatore, è stato gregario...


L’appuntamento con i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 si avvicina per milioni di appassionati di sport in tutta Europa con una grandissima novità per quanto riguarda l’Italia dove discovery+, il nuovo servizio Ott del gruppo, sarà la casa dei Giochi...


Un'immagine colta dalle telecamere, un saluto mandato a tutti e una curiosità da soddisfare... Il protagonista è Muhammad Nur Aiman ​​Bin Rosli, campione malese della crono, portacolori della Sapura Cycling: nelle prime battute della tappa odierna Muhammad si è presentato...


È stata inaugurata oggi la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona da Mirandola (Tramuschio) a Sala Bolognese (Osteria Nuova): 46 km realizzati in due anni dalla Città metropolitana di Bologna con un costo di 5 milioni di euro, grazie al...


L’UAE Team Emirates si appresta ad affrontare un blocco di corse che inizierà mercoledì 14 aprile con la Freccia del Brabante (1.Pro) e proseguirà domenica 18 aprile con l’Amstel Gold Race (1.UWT). Matteo Trentin sarà il faro della formazione emiratina...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155