IL CASO PANTANI, UN EVENTO AL CINEMA PER SOLI TRE GIORNI. VIDEO

NEWS | 12/10/2020 | 18:16
di Mariagrazia Nicoletti

Come sull’ennesima salita, Lance Armstrong, o meglio il film verità su Lance Armstrong ha chiamato, e Marco, insieme al regista Domenico Ciolfi ha risposto, richiamando l’attenzione di tutti.


Il Caso Pantani, presentato in anteprima a Rimini l’11 ottobre alla presenza di mamma Tonina, di “Jumbo” (Moreno Lotti, amico di Marco) e del Fanclub di Cesenatico, è un film di cui c’era bisogno.


Philippe Brunel, che non ha bisogno di presentazioni, e che lo stesso autore del film colloca con una battuta nell’olimpo delle penne di primo livello insieme a Gianni Mura, ha scritto da subito, con coraggio, a Rimini, la prima e vera sceneggiatura. Le Iene hanno realizzato un generoso documentario, degno supporto documentale di un auspicato riesame.

Il teatro è lodevole, ma è per pochi. Solo un film di questo tipo può rispondere alle domande che gli italiani e il mondo si pongono su Marco, spiegando prima di tutto che qui non si parla più di ciclismo. Qui si parla della tragedia di un ragazzo del 1970, ciclista fortissimo, innescata dai fatti di Madonna di Campiglio e detonata in un hotel di Rimini. Incredibilmente, ma tutto è incredibile in questa tragedia umana, come a Madonna di Campiglio, anche a Rimini sembra che la chiave dei misteri sia in un albergo con lo stesso nome: Hotel Touring.

La tragedia di Marco ha assunto connotati e pesantezza tali che alcuni membri della criminalità organizzata hanno scelto di fare in qualche modo chiarezza e richiamare l’attenzione della magistratura su chi ha manomesso le provette nel 1999 e su chi nel 2004 non si è accontentato di vendergli una dose.

Forse alla magistratura si può concedere l’attenuante che i fatti accaduti a Marco sono oltre che drammatici, persino assurdi e difficili da accettare. Il risultato è che forse solo dopo 20 anni, grazie anche ad un film denuncia, riusciremo ad aprire gli occhi su ciò che è accaduto veramente. Nel  nostro paese non sarebbe la prima volta.

I carabinieri a Madonna di Campiglio erano lì per difendere il Pirata, non per arrestarlo. Purtroppo, come tutti noi, come lui stesso, non ci sono riusciti.
Il film è in visione dal 12 al 14 ottobre in più di 300 sale in tutta Italia, individuabili attraverso il seguente link https://www.kochmedia-film.it/film/il-caso-pantani-lomicidio-di-un-campione/

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La nuova collezione invernale Equipe offre una naturale estensione dell’Assos Layering System, un sistema che abbina capi, quindi strati diversi, per garantire a chi pedala durante l’inverno la massima stabilità a livello di temperatura corporea. Il passaggio è semplice, più...


Giovanni Visconti non prenderà il via nella 18^ tappa del Giro d'Italia da Pinzolo ai Laghi di Cancano. Come informa Paolo Raugei, dottore della Vini Zabù - Brado - KTM, il siciliano soffriva da alcuni giorni di una tendinite del...


RCS Sport, in accordo con l'UCI (Union Cycliste Internationale) e con le squadre al Giro d'Italia, ha sottoposto queste ultime ad ulteriori controlli antigenici, al fine di rafforzare le misure sanitarie previste dal protocollo UCI, e nel rispetto delle misure...


Anche noi siamo sulla nostra Cima Coppi, la vetta più alta e più bella che la corsa rosa affronterà quest’oggi, mentre noi l’abbiamo scalata inconsapevoli ieri. Un altro record, per quanto ci riguarda pazzesco: in un solo giorno 145.142 visitatori,...


Comunque vada la corsa, non avrà tempo di brindare in cima allo Stelvio e allora lo facciamo qui, tutti insieme perché il traguardo che taglia oggi Roberto Bettini è davvero importante. «Succede anche questo nel 2020: si cambia decennio, il...


Stelvio chiuso da ieri pomeriggio verso le 17, ma qualcuno ha deciso di salire comunque in vetta e di dormire al gelo. Pochi, pochissimi, 15 persone in tutto (contate passando in auto stanotte). Soluzioni come tenda, e inevitabile mangiata...


Guerciotti è pronta a presentare la sua nuova gamma elettrica, che sarà svelata lunedi 26 ottobre alle ore 19.00 su tutti i canali social dell’azienda milanese. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


Matej Mohorič non prenderà il via nella terza tappa de La Vuelta dopo essere caduto nella tappa di ieri e aver riportato una frattura composta della scapola. Il corridore sloveno è scivolato in curva proprio ai piedi della decisiva salita...


Ultime battute della stagione ciclistica anche in campo giovanile, ma la passione per le due ruote non si ferma e ce la racconta «Ciclismo Oggi», lo storico programma dedicato alle due ruote in onda su Teletutto (canale 12) questa sera...


Dopo la frazione di Madonna di Campiglio che ha esaltato O'Connor e partorito un topolino per quanto riguarda la lotta per la classifica generale, sono ancora le montagne – e che montagne - che connotano questa tappa che va dal...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155