ORO OLIMPICO, IRIDE E TRICOLORE AL GRANDE AIRONE DI CASTELLANIA COPPI

NEWS | 21/09/2020 | 07:48

Non è stato un sabato qualunque, ma un sabato alla grande, quello trascorso il 19 settembre da un gruppo d’amici, legati al ciclismo da eccellenti meriti personali con contorno di medaglie d’oro conquistate alle Olimpiadi, ai mondiali e ai campionati italiani. Anfitrione è stato il “patron” del Grande Airone, il ristorante-locanda situato nel cuore di Castellania Coppi, Gianni Rossi, già affermato commercialista in Tortona e ora, invece di godersi - stando in panciolle - la meritata pensione, è invece assai impegnato a valorizzare le specialità gastronomiche ed enologiche dei Colli Tortonesi, combattendo con grinta anche in questo periodo difficile per il settore. E’ sempre legato allo sport e al territorio con un’attiva e partecipata attenzione al settore, in proprio e tramite una rete di molte amicizie anche con diversi nomi di rilievo.


Ecco i nomi e cognomi dei titolari di anche prestigiosi “palmarès”, della pista soprattutto ma pure con “puntate” su strada, per i quali riteniamo non necessario, se non superfluo, addentrarci nell’elencazione cronologica. Rispondono ai nomi di Sante “Gianni” Gaiardoni, Marino Vigna e Domenico De Lillo, colleghi in bici e poi amici nella vita con gli ultimi due, così come Gianni Rossi e molti altri, assai vicini a Gianni Gaiardoni per la scomparsa della moglie, la signora Elsa Quarta, lo scorso agosto.


Ciclismo e buona, anzi ottima, tavola sono un binomio collaudato e dopo avere gustato le prelibatezze gastronomiche, c’è stato spazio e modo per vedere lo straordinario e storico arrivo della tappa del Tour de France a la Planche des Belles Filles, con l’emozionante sovvertimento delle posizioni di vertice fra i due campioni sloveni e in compagnia di altri commensali torinesi che rispondono ai nomi di Dario, Marco, Hervé e Flavio. Erano tutti appassionati di ciclismo, così come Giovanni Ferrari Cuniolo, il pronipote del grande pioniere noto anche come “Manina”, tre volte campione italiano e vincitore di grandi classiche. E’ il presidente del Veloce Club Tortonese 1887 “Serse Coppi”, storica società.

Nell’incontro conviviale sono riemersi molti episodi del passato ma non sono mancati spunti sull’attualità delle due ruote.

E, grazie anche all’anagrafe elevata ma sempre brillante per molti, è stato riconfermato il detto “a tavola non s’invecchia”, soprattutto se si parla di ciclismo…..

g.f.

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Primo atto della "due giorni della verità" di questo Giro d'Italia 103. I 203 km dolomitici da Bassano del Grappa a Madonna di Campiglio premiano l'australiano Ben O'Connor della NTT, che con un attacco decisivo a 8 km dall'arrivo cancella la...


Il direttore del Giro d'Italia Mauro Vegni ha confermato in diretta tv il cambiamento della tappa di sabato: «Sullo Stelvio ci andiamo sicuramente - ha esordito Vegni - ma siamo costretti ad annunciare il cambiamento della penultima tappa del Giro....


Yves Lampaert scrive il suo nome nell'albo d'oro della Tre Giorni di La Panne vincendo per distacco l'ultima classica belga della stagione. Classica peraltro condizionata dal forte vento, al punto che gli organizzatori sono stati costretti a cancellare un giro...


F come fantasmi. Nel senso di team che sono in gara, ma nessuno se ne accorge. Corrono all’insaputa di tutti, a volte anche di loro stessi. E’ una vecchia abitudine della corsa rosa, col tempo diventata obbligo: per regolamento deve...


Il timbro verrà messo tra poche ore, ma ormai è certo che non si disputerà nella sua forma originale la tappa numero 20 del Giro d'Italia, quella dell'Agnello e dell'Izoard. Come avevamo riportato questa mattina, le previsioni meteo annunciano neve...


Tutti si aspettano la tappa di domani, con arrivo a Cancano, per le dure salite che i concorrenti troveranno lungo il percorso. In realtà, dettaglio da non sottovalutare, sarà la discesa della Stelvio. 21 km dentro un freezer. Sulla cima...


Tornava ieri a correre inun grande giro dopo due anni, ha subito accumulato un distacco importante - più di 11 minuti - ma non si è aasolutamente preoccupato. Stamame, infatti, Chris Froome twitta così dalla Spagna:«Battesimo del fuoco per il...


La decisione definitiva verrà presa domani, alla luce delle più aggiornate previsioni meteo, ma di ora in ora calano le possibiltà di salire al Colle dell'Agnello e quindi all'Izoard. Le previsioni meteo, infatti, in questo momento non danno grande speranza...


È veramente difficile trovare ultimamente un marchio oltre a POC che si sia distinto di più per il design dei prodotti, forme innovative sempre connesse alla performance, questo sia chiaro. Il noto brand svedese ha portato una vera ondata di...


Battaglin is back. Lanciato e cresciuto nel team della famiglia Reverberi, Enrico Battaglin ritornerà a vestire i colori della Bardiani CSF Faizanè per la stagione 2021. Un ritorno che porterà al team grandissima esperienza internazionale e un atleta che a...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155