IRR E IL TEAM BAHRAIN MERIDA: PARTNERSHIP CONFERMATA ANCHE PER IL 2020

NEWS | 02/12/2019 | 07:39

L’Istituto delle Riabilitazioni di Torino, centro medico d’eccellenza, sarà anche per il 2020 la Clinica ufficiale del BAHRAIN MERIDA Pro Cycling Team. Una partnership che conferma la competenza, a livello internazionale, che l’IRR ha saputo conquistare e grazie alla quale ha convinto uno dei più importanti team ciclistici mondiali ad affidare i propri atleti alle cure mediche di questa struttura.

La collaborazione è stata rinnovata durante la conferenza stampa svoltasi presso l’IRR di Torino: presenti all’evento tutti i ciclisti del Team BAHRAIN MERIDA, tra cui i campioni, Ivan Cortina Sonny Colbrelli e il nuovo acquisto Mikel Landa.

Molto apprezzata dagli atleti durante questo biennio la tDCS (Stimolazione Transcranica a corrente diretta continua) multicanale, innovativa tecnica che consente di stimolare diverse aree cerebrali, efficace, indolore e senza effetti collaterali. La base di questa tecnologia sta nel fatto che il cervello è in grado di controllare qualunque funzione mentale e fisica di qualunque soggetto. Le prestazioni sportive necessitano non soltanto di forza fisica, allenamento, predisposizione etc. ma anche di un atteggiamento mentale particolarmente adatto alle gare. La tDCS, agendo su diverse funzioni cerebrali che entrano in gioco nel gesto sportivo, ha permesso ai ciclisti del Team BAHRAIN MERIDA di gestire meglio la fatica, di aumentare la rapidità e la precisione del gesto atletico e di riposare meglio dopo prestazioni particolarmente impegnative.

L’IRR ha inoltre appena concluso un’importante percorso di riabilitazione con il grande campione italiano Domenico Pozzovivo, in seguito al terribile incidente su strada accaduto a metà agosto 2019. Pozzovivo, dopo cinque interventi chirurgici, è stato preso in cura dal team di specialisti della riabilitazione dell’IRR per il suo percorso di recupero. Grazie al lavoro dell’equipe dedicata al corridore del Team Bahrain e guidata dal dott. Molino, Pozzovivo, dopo un mese di cure fisioterapiche, ha ottenuto dei progressi notevoli, in particolare al gomito sinistro e alla tibia destra lesionati durante l’incidente.

“Il bilancio di questa collaborazione che dura ormai dal 2017 è estremamente positivo e siamo molto orgogliosi di poter continuare per il terzo anno a legare il nome dell’IRR con quello di un team composto da grandi campioni come i ciclisti del Team Bahrain-Merida” – spiega il Dott. Ugo Riba, Presidente del Gruppo CIDIMU. – “Quest’anno, oltre alla tDCS, abbiamo messo a disposizione di un grande atleta come Domenico Pozzovivo il nostro Istituto e il nostro team per un mese di riabilitazione dopo il grave incidente subito. E stato per noi un onore che, in un momento delicato come questo, Domenico abbia espressamente voluto ricorrere alle nostre cure per rimettersi in forma”.

“L'anno appena trascorso ci ha dato modo di conoscere a pieno le potenzialità del gruppo CIDIMU in termini di competenza e professionalità. La distribuzione territoriale dei loro istituti è elemento di grande supporto per le nostre esigenze sia per tempistiche che per logistica” commenta il Dr. Luca Pollastri, Medico di squadra Team Bahrain MERIDA “La collaborazione sta proseguendo in modo proficuo anche dal punto di vista scientifico ed avrà la sua realizzazione con una pubblicazione sulle potenzialità della tDCS (Transcranial Direct Current Stimulation) in ambito sportivo. Un sentito ringraziamento in particolar modo lo staff medico deve riservarlo al Dott. Riba, al Dott. Molino e alla Dott.ssa Geda per la disponibilità nel rispondere con tempestività alle esigenze proprie di un Team di vertice quale il nostro".

L’Istituto delle Riabilitazioni di Torino è uno dei 21 Istituti certificati al mondo come Collaborating Centre of the International Federation of Sports Medicine, prestigioso riconoscimento ottenuto nel 2016. L’IRR dispone di moderni ambulatori specialistici per affrontare le diverse problematiche della Medicina dello Sport, e propone un modello di Riabilitazione Integrata che spazia dal campo ortopedico a quello cardiovascolare, con ogni possibile intervento in reumatologia, neurologia, otorinolaringoiatria pneumologia, urologia e dermatologia. L’IRR ha ottenuto in brevissimo tempo delle importanti convenzioni con l’Università degli Studi di Torino, di Pavia, di Madrid, di Valencia e delle Canarie e dei riconoscimenti ufficiali da parte dell’Accademia di Medicina.

comunicato IRR

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ci sono mille modi per celebrare un anniversario e Richard Carapaz ha scelto di avvicinarsi al cielo… Ieri, per festeggiare un anno dalal conquista del successo nel Giro d’Italia, il corridore ecuadoriano si è regalato un bell’allenamento di oltre 200...


Ancora una vittoria per distacco sulle strade della HTV Cup, la corsa a tappe che si sta disputando sulle strade della penisola vietnamita. A cogliere il il successo nella quattordicesima frazione, la Nha Trang - Phan Rang di 135 km,...


"Tra qualche giorno saremo al Viminale, a Roma, e lì sapremo quali saranno le condizioni che ci verranno imposte per lo svolgimento delle corse. Abbiamo già fissato l'appuntamento con il Ministro ed il Capo della Polizia". Queste le dichiarazioni di...


La Sunweb guarda lontano e mette sotto contratto il talentuoso e polivalente campione tedesco Marco Brenner. Per lui, che compirà 18 anni il prossimo 27 agosto, accordo quadriennale dal 2021 al 2024. Nella passata stagione, Brenner è salito prepotentemente alla...


"Se sono arrivato fin qui, nella mia carriera, lo devo a Marco Pantani. Ho avuto molti corridori, a partire da Roche a Visentini ad altri campioni, ma lui mi ha cambiato la carriera. Purtroppo alla fine ho dovuto trovare un...


Che emozione tornare a pedalare, ritrovando il vento, le montagne, i laghi, i paesaggi incantati del suo Trentino come compagni di viaggio. «Macinare chilometri in strada è stata una sensazione unica, le ore in sella filano via come non mai....


"Sto tornando ad alto livello e finalmente mi sono lasciato alle spalle 2 anni sciagurati caratterizzati da grandi problemi di salute". Sacha Modolo ha dato un messaggio di speranza per i suoi tifosi dallo show di Lello Ferrara 3.0. "In...


Pochi giorni fa, per la precisione il 27 maggio, ha tagliato il traguardo dei suoi primi 50 anni e per l'occasione ha fatto uno strappo alla regola, accettando l'invito di BlaBlaBike che lo ha voluto intervistare: è proprio Michele Bartoli...


Si chiama “Fantacycling”: è l’app di fantaciclismo appena uscita su tutti gli store. La prima, nel suo genere. Già accolta con entusiasmo e simpatia da tanti appassionati che in questi giorni l’hanno scoperta attraverso i social. Fantacycling offre le schede...


  Ieri avrebbe dovuto andare in scena a Montemagno la 21^ edizione del "Memorial Rita e Luigi Bocca - G.P. Francesco Roberto - Sulle strade di Papa Francesco", la corsa riservata agli Juniores che ormai da parecchi anni costituisce non...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155