UNGHERIA. GOVERNO E FEDERAZIONE STANNO LAVORANDO CON ANDRONI E KOMETA

POLITICA | 31/10/2019 | 13:58
di Guido La Marca

L’Ungheria in questi giorni è al centro dell’attenzione per quanto attiene alle cose del ciclismo. La partenza del prossimo Giro d’Italia, squadre che nascono, altre che dovrebbero nascere, altre che crescono e un interesse che si sta amplificando grazie alle decisioni del governo magiaro che ha deciso di investire sul ciclismo quale mezzo di promozione turistica per il Paese.


Ma cosa bolle realmente in pentola? Per capirne di più è interessante la consultazione di quel che scrive stamane il sito bikemag.hu che riporta stralci di verbali del consiglio della Federazione ciclistica ungherese nei quali si dice che due corridori - per la precisione Marton Dina ed Erik Fetter - potrebbero essere al via del Giro d'Italia dal 2020 con i colori del team Androni Giocattoli Sidermec.


Secondo i verbali - consultabili nella loro completezza su bringasport.hu - la Androni Giocattoli e la Kométa Cycling Team, per la quale i due ragazzi sono tesserati in vista della stagione 2020, hanno già presentato una richiesta a Máriusz Révész, commissario del governo ungherese, perché Dina e Fetter siano autorizzati al cambio di maglia in caso di wildcard al Giro 2020 per la Androni, con la possibilità per la Kométa di ingaggiare contestualmente altri due ciclisti ungheresi.

Per la cronaca Erik Fetter è nato il 5 aprile del 2000 e in questa stagione ha corso per il Pannon Cycling Team Continental prendendo parte, tra i professionisti, al Giro d’Ungheria (chiuso al 17° posto), a quello di Slovacchia (35°) e al Sibiu Tour (17°). Per il 2020 ha firmato con la Kometa Xstra.

Alla Kometa, invece, Marton Dina (nella foto) è approdato dal 17 maggio scorso, dpo aver militato anche lui nel Pannon Cycling Team. Per lui i migliori risultati in stagione sono stati il secondo posto nella classifica generale del Giro di Ungheria, il 17° nella Prueba Villafranca de Ordizia e il 19esimo nella classifica finale della Vuelta a Burgos.

Copyright © TBW
COMMENTI
Come volevasi dimostrare.
31 ottobre 2019 21:21 Bastiano
Ecco la conferma di quanto di peggio ci si potesse aspettare.
Se ora lasciano a piedi ciclisti, personale e manager, che si sono fidati di loro, il minimo che si possa fare, è una lunghissima squalifica.

Sorpresa?
31 ottobre 2019 23:16 9colli
No Conferma di: come volevasi dimostrare..........Purtroppo.

MA COSA CREDAVATE
1 novembre 2019 16:07 torchemada
E' andata come gia' era scriitto, ma è naturale che queste ultime diano più sicurezza e fiducia di un team che inizia da zero con gente poca esperta e nomi di atleta sconosciuti.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Grande prestazione di Stefan Kung nella Cronometro delle Nazioni. Il campione europeo della Groupama FDJ trionfa nella corsa francese in 51'46" superando di 36" il danese Madsen Toft (BHS) e di 1'16" Alessandro De Marchi (Israel Start Up Nation). Protagonista...


Si chiude con un podio la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec. Jhonatan Restrepo, infatti, ha terminato al terzo posto la Veneto Classic, gara di chiusura di questo 2021 che si è disputata oggi da Venezia a Bassano del Grappa (206 chilometri).Ad...


Arriva anche per Stan Dewulf la gioia del successo. Il 23enne belga di Stavele, della formazione Ag2r Citroen La Mondiale, si impone per distacco nell'81sima Boucles de l'Aulne - Châteaulin classica francese sulla distanza di 177 chilometri. Dewulf stacca gli...


Nella città di Lincoln, Ben Swift si è laureato campione inglese su strada. Sulla durissima erta finale in pavè il britannico della Ineos Grenadiers ha preceduto il connazionale Fred Wright, del Bahrain Victorious, mentre Harry Tanfield (Qhubeka NextHash) ha occupato...


Oggi gli specialisti del ciclocross hanno disputato a Porto Sant-Elpidio, nelle Marche, la seconda prova del Giro d’Italia. E’ stata una bella giornata per la Selle Italia –Guerciotti – Elite del presidente Paolo Guerciotti grazie soprattutto alla vittoria di Jakob...


La campionessa europea Marlen Reusser aggiunge un'altra perla alla sua bellissima stagione. L'elvetica del team Alè BTC Ljubljana si aggiudica infatti la Cronometro delle Nazioni per donne elite svoltasi a Les Herbiers, in Vandea, Francia. Reusser copre la distanza in...


Andrea D’Amato ha vinto allo sprint la Coppa d’Inverno numero 99 della storia. La gara si è svolta a Biassono, nella Brianza Monzese, con 92 elite e under 23 al via e la regia organizzativa dell’Unione Sportiva Coppa d’Inverno di...


Si chiude il sipario sulla stagione 2021, ma si lavora già per programmare l’annata 2022, con l’intera formazione maschile dell’UAE Team Emirates che si recherà negli Emirati Arabi Uniti per partecipare a numerose attività ad Abu Dhabi e Dubai. Durante...


La Bahrain Victorious annunciare il prolungamento del contratto di Caruso e Mäder, grandi protagonisti della stagione 2021. Caruso è stato artefice di un fantastico Giro d'Italia, chiuso al secondo posto con una splendida vittoria di tappa e poi alla Vuelta...


Thomas Chianello, 17 anni brianzolo di Desio, ha vinto a Treviglio la gara per juniores denominata "Ricordando Gigi". Il portacolori dell'Unione Sportiva Biassono ha colto la sua prima vittoria allo sprint superando il compagno di fuga Fernando Tocchio del Bici...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI