UNGHERIA. GOVERNO E FEDERAZIONE STANNO LAVORANDO CON ANDRONI E KOMETA

POLITICA | 31/10/2019 | 13:58
di Guido La Marca

L’Ungheria in questi giorni è al centro dell’attenzione per quanto attiene alle cose del ciclismo. La partenza del prossimo Giro d’Italia, squadre che nascono, altre che dovrebbero nascere, altre che crescono e un interesse che si sta amplificando grazie alle decisioni del governo magiaro che ha deciso di investire sul ciclismo quale mezzo di promozione turistica per il Paese.


Ma cosa bolle realmente in pentola? Per capirne di più è interessante la consultazione di quel che scrive stamane il sito bikemag.hu che riporta stralci di verbali del consiglio della Federazione ciclistica ungherese nei quali si dice che due corridori - per la precisione Marton Dina ed Erik Fetter - potrebbero essere al via del Giro d'Italia dal 2020 con i colori del team Androni Giocattoli Sidermec.


Secondo i verbali - consultabili nella loro completezza su bringasport.hu - la Androni Giocattoli e la Kométa Cycling Team, per la quale i due ragazzi sono tesserati in vista della stagione 2020, hanno già presentato una richiesta a Máriusz Révész, commissario del governo ungherese, perché Dina e Fetter siano autorizzati al cambio di maglia in caso di wildcard al Giro 2020 per la Androni, con la possibilità per la Kométa di ingaggiare contestualmente altri due ciclisti ungheresi.

Per la cronaca Erik Fetter è nato il 5 aprile del 2000 e in questa stagione ha corso per il Pannon Cycling Team Continental prendendo parte, tra i professionisti, al Giro d’Ungheria (chiuso al 17° posto), a quello di Slovacchia (35°) e al Sibiu Tour (17°). Per il 2020 ha firmato con la Kometa Xstra.

Alla Kometa, invece, Marton Dina (nella foto) è approdato dal 17 maggio scorso, dpo aver militato anche lui nel Pannon Cycling Team. Per lui i migliori risultati in stagione sono stati il secondo posto nella classifica generale del Giro di Ungheria, il 17° nella Prueba Villafranca de Ordizia e il 19esimo nella classifica finale della Vuelta a Burgos.

Copyright © TBW
COMMENTI
Come volevasi dimostrare.
31 ottobre 2019 21:21 Bastiano
Ecco la conferma di quanto di peggio ci si potesse aspettare.
Se ora lasciano a piedi ciclisti, personale e manager, che si sono fidati di loro, il minimo che si possa fare, è una lunghissima squalifica.

Sorpresa?
31 ottobre 2019 23:16 9colli
No Conferma di: come volevasi dimostrare..........Purtroppo.

MA COSA CREDAVATE
1 novembre 2019 16:07 torchemada
E' andata come gia' era scriitto, ma è naturale che queste ultime diano più sicurezza e fiducia di un team che inizia da zero con gente poca esperta e nomi di atleta sconosciuti.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Definiti gli ultimi colpi di mercato - i più recenti in ordine di tempo sono stati quelli di Damiano Cunego e Davide Bastianello all’interno dello staff tecnico - il Team Autozai Petrucci Contri sta continuando a lavorare senza sosta per...


Domenica 16 ottobre la Coppa d’Inverno salirà a quota cento. La classica di chiusura della stagione elite e under 23 taglierà il traguardo delle cento edizioni con la regia organizzativa del Gruppo Sportivo Coppa d’Inverno di patron Noli. Tra i...


Un’altra straordinaria prodezza, un’altra vittoria alla sua maniera per Federico Savino il diciottenne pisano di Migliarino della Work Service Speedy Bike che ha trionfato per distacco sul traguardo di Fighille in Umbria nel 18° Giro dei Paesi del Comune di...


Dopo dieci anni di assenza, il Gran Premio Pretola che quest'anno celebra la sua 67° edizione, torna ad essere inserito nel calendario delle gare riservate agli Elite e Under 23. La storica manifestazione umbra organizzata dall'ASD Tevere guidata da Luciano...


Hanno lavorato con grande impegno e passione e con il sorriso sulle labbra, i dodici appassionati che formano il gruppo “Gli Amici di Piero” della zona di San Casciano Val di Pesa e di Mercatale località dove domenica 2 ottobre...


Trionfa il Cycling Team Friuli (squadra B) nella cronosquadre tricolore della categoria Under 23. Bryan Olivo, Andrea Debiasi, Nicolò Buratti e Matteo Milan sono infatti i nuovi Campioni d'Italia contro il tempo. La formazione di Roberto Bressan vince la prova...


Quando c'è la classe! Jonas Vingegaard non tradisce le attese e conquista tappa e primato del Croazia-Race al termine della quinta tappa che si è svolta da Opatija a Labin con arrivo in salita. Il vincitore del Tour ha controllato...


Elisa Longo Borghini ha un feeling decisamente particolare con il Giro dell’Emilia: la campionessa di Ornavasso ha messo a segno una doppietta nelle stagioni 2015 e 2016, è giunta seconda nel 2019 e oggi è tornata a mettere la propria...


Continua l’ottimo momento della Carnovali Rime Sias che porta a casa un altro trionfo con Giosuè Epis. Al 1° Memorial Mery Marcon il corridore bresciano si impone allo sprint e conquista il terzo successo stagionale per se e per la...


Prova monstre di Enric Mas al Giro dell'Emilia 2022. Il corridore della Movistar ha dimostrato di essere di gran lunga il più forte nella giornata di oggi, staccando di forza tutti gli avversari sull'ultima scalata verso il Santuario di San...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach