BAHRAIN MERIDA. ARRIVA CAVENDISH E RITROVA ELLINGWORTH

MERCATO | 08/10/2019 | 07:20

Mark Cavendish approderà nelle prossime ore alla Bahrain Merida e ritroverà quel Rod Ellingworth con il quale ha già lavorato ai tempi del Team Sky (tra l'altro vincendo anche il campionato mondiale nel 2011). L’annuncio ufficiale è atteso per le prossime ore, al massimo è questione di giorni.

Intanto Ellingworth ha iniziato ufficialmente il suo lavoro come responsabile tecnico della Bahrain Merida e porterà con sé Roger Hammond come performance manager del team che dal prossimo anno potrà contare su nuovi arrivi come Mikel Landa e Wout Poels. Copeland e soprattutto sulla collaborazione della McLaren, ora proprietaria del 50% del team.

In una intervista concessa a The Telegraph Ellingworth ha già identificato i suoi obiettivi: «Il sogno naturalmente è quello di vincere il Tour de France ma non so se saremo già pronti. Poels punterà alle gare a tappe di una settimana, mentre Landa è uno degli scalatori più forti del mondo. Non vedo l'ora di lavorare di nuovo con lui che sta iniziando a capire quello che serve per essere un leader».

E su Dennis: «Volevo che Rohan rimanesse. Faceva parte dei miei piani a lungo termine, quindi sono deluso dal modo in cui le cose sono andate».

Copyright © TBW
COMMENTI
con tutto il rispetto
8 ottobre 2019 12:01 berto
è ora che anche Cavendish pianti li di correre!!!! Sono anni ormai che lo si vede solo al foglio firma!!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Anna Van der Breggen è abituata apodi e maglie importanti ma l'emozione risce sempre a far capolino sul suo volto: «È davvero bello essere qui e poter correre il mondiale: anche se c’è meno gente lungo le strade e al...


Ci sono "progressi significativi" nelle condizioni di Alex Zanardi, a fronte dei quali "i medici ribadiscono, comunque, il permanere di un quadro clinico generale complesso, sulla cui prognosi è assolutamente prematuro sbilanciarsi". E' quanto afferma una nota dell'ospedale San Raffaele...


Vittoria Bussi sorride al termine della sua fatica mondiale e spiega: «Il vento si è fatto sentire, vi assicuro che la prima parte sembrava interminabile. È stato molto bello, a 33 anni mi emozione ancora come una bambina. Ero tesa,...


Anna Van der Breggen è la nuova campionessa del mondo della cronometro e aggiunge un'altra perla alla sua collezione di vittorie. L'olandese, fresca vincitrice del Giro Rosa, ha preceduto la svizzera Reusser e l'altra olandese Ellen Van Dijk. Miglior azzurra...


Bruttissima caduta per la statunitense Chloe Dygert nel corso del campionato mondiale a cronometro. In netto vantaggio su tutte le avversarie all'intermedio, Dygert è stata inquadrata dalla regia televisiva mentre perdeva letteralmente il controllo della bicicletta impostando una curva -...


L’origine del mito dipende spesso da un luogo, un luogo che può anche diventare magia per un appassionato. È cosi che il nuovo gruppo gravel Campagnolo Ekar™, il più leggero al mondo, prende il nome dal Monte Ekar, una cima...


È uno dei talenti più puri del nostro ciclismo giovanile: Antonio Tiberi sta confermando anche tra gli Under 23 le belle cose che aveva fatto vedere tra gli juniores. E domenica ha firmato un capolavoro imponendosi nell'internazionale Trofeo città di...


Potrebbe essere una rivincita della Milano-Sanremo. Così gli analisti di Stanleybet.it vedono i campionati mondiali di ciclismo su strada, in programma domenica sul circuito di Imola, con partenza e arrivo nell’Autodromo. I favoriti sono infatti Wout van Aert e Julian...


Nuovo acquisto per la Cofidis in vista della stagione 2021: arriva infatti il ventinovenne scalatore spagnolo Ruben Fernandez che sarà un punto di riferimento importante per Guillaume Martin. Fernandez ha vinto il Tour de l’Avenir nel 2013 e poi nella...


Un grave lutto ha colpito Ivano Paleari, presidente del team dilettantistico Named Rocket. E' scomparso il padre Maurizio, di anni 71 (li aveva compiuti il 3 settembre). Era in cura presso il Policlinico di Monza. Nulla però lasciava presagire un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155