PUGLIA, TORNA DOMANI L'APPUNTAMENTO CON LA COPPA MESSAPICA

DILETTANTI | 20/09/2019 | 07:27

 

Tutto pronto per la sessantesima edizione della Coppa Messapica, la classica del ciclismo dilettantistico élite e under-23 che si correrà sabato a Ceglie Messapica. Grazie alla regia dell’A.S.D.C G.S.C. Orazio Lorusso, andrà in scena una gara sicuramente combattuta con la presenza di centoquarantacinque ciclisti facenti parte di ventuno squadre provenienti da tutta la penisola. Il percorso ricalca quello dello scorso anno con cinque giri nella Valle d’Itria intorno a Ceglie Messapica e cinque giri finali del tortuoso circuito cittadino per un totale di centoquarantotto chilometri, con l’arrivo posto al termine della rampa che porta in via San Rocco.

Sicura la presenza della Viris Vigevano, squadra vincitrice della passata edizione quando ha bissato il successo ottenuto nel 2017 ai Campionati Italiani, ospitati sempre nella città messapica. Al nastro di partenza anche la Progit, unica squadra dilettantistica pugliese e la Casillo Maserati, squadra piacentina sponsorizzata dall’azienda pugliese leader nel commercio del grano nelle cui file milita il grottagliese Alessandro Monaco, che di recente ha firmato il contratto con la squadra professionistica Bardiani CSF.

Sarà presente anche la Gallina Colosio Eurofeed vincitrice in questo decennio di ben tre edizioni. Folta la presenza di atleti stranieri a cominciare da Einer Reyes Rubio, il portacolori della squadra abruzzese Aran Cucine Vejus, recentemente piazzato al secondo posto nella classifica finale del Giro D’Italia under-23 e sicuro di passare al professionismo nelle fila della spagnola Movistar. “Sarà un’edizione all’altezza della sua fama”, ha dichiarato Pietro Stoppa, presidente della società organizzatrice, “ un ringraziamento va all’amministrazione comunale di Ceglie Messapica e al sindaco Luigi Caroli per aver voluto sostenere nuovamente la realizzazione dell’evento, alle forze dell’ordine e ai volontari che presiederanno il percorso, al personale dei servizi che contribuirà alla buona riuscita della manifestazione, alle aziende che ci hanno voluto ancora una volta sostenere economicamente e a tutti i miei collaboratori.”

La gara sarà preceduta questa sera dalla presentazione del libro “60 anni di Coppa Messapica” che si terrà nella sala conferenza del castello ducale di Ceglie. Una ricerca storica che ha coinvolto Giusi Pignatelli e Francesco Moro, due giovani appassionati cegliesi. Nel corso della serata saranno anche presenti alcuni dei vincitori delle edizioni della Coppa Messapica degli anni Sessanta fino agli anni Novanta.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
I lunghi mesi del lock down per la pandemia di Coronavirus hanno modificato la percezione che abbiamo della strada: l’assenza di traffico ha mostrato l’ampiezza delle carreggiate, vuote e senz’auto in transito, così come l’esiguità degli spazi riservati a chi...


"Filippo Simeoni era convintissimo di vincere a Bergamo il tricolore 2008. Me lo disse già la sera precedente in camera, durante il massaggio. Volle farsi massaggiare per ultimo e mi chiese fare un buon lavoro, meglio ancora di quello che...


Il gergo giornalistico e il bisogno di sensazionalismo possono portare ad abusare di termini ed epiteti. Pensiamo ad aggettivi come “incredibile” o “pazzesco”, a de­finizioni come “magia” e ad attributi come “eroe”, “guerriero” o “lottatore”. Ecco, concentriamoci su quest’ultima area...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la diciannovesima tappa: Cristian Gasperoni ci racconta quella del 2003. “Davanti a noi un...


La cultura è uno dei settori che più sta soffrendo per le conseguenze dell’emergenza scatenata dal coronavirus. Nell’ultima puntata di BlaBlaBike ne abbiamo parlato con Luciana Rota, giornalista e autrice, che scrive di ciclismo, di storia del ciclismo, di vini...


"L’idea di una città in cui prevale la bicicletta non è pura fantasia”. Marc Augé aveva ragione: questo mezzo di trasporto ha due secoli alle spalle eppure non è mai stato tanto vivo. Forse perché la vita, su due ruote,...


Questa sera Federico Buffa torna su Sky nella veste inedita del presentatore con un nuovo format #SkyBuffaPresenta. Smessi solo temporaneamente i panni del narratore, Federico Buffa accompagnerà in apertura e chiusura 10 documentari dedicati a grandi personaggi e squadre leggendarie...


Q36.5® è uno di quei marchi che lavora sodo su ricerca e innovazione e i risultati sono sempre spettacolari. L’anno scorso sono rimasto letteralmente a bocca aperta dopo aver provato l’iconica salopette Dottore  e la maglia Pinstripe e ora il nuovo equipaggiamento...


Domenica 7 giugno 2020 la Granfondo Stelvio Santini, annullata a causa dell’emergenza sanitaria,  si correrà virtualmente su ROUVY. Non proprio tutta la granfondo, ma solo (per il momento) la salita più iconica delle Alpi Centrali: lo Stelvio. La piattaforma digitale...


Filippo Borello è un grande fautore della multidisciplinità: «Mi hanno insegnato che fa bene, forgia il carattere e la forza, insegna a stare in bicicletta, e ti consente di dare il massimo in sella». Borello lo trovi in pista, in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155