EUROBIKE: I FURBETTI DEL MOTORINO ...

DOPING MECCANICO | 07/09/2019 | 08:28
di Pietro Illarietti

Ci sono le aziende che lavorano per aiutare i pedalatori ad alleviare la sofferenza,  permettono loro di andare al lavoro in modalità green. Allargano il mercato della bici e avvicinano nuovi fruitori, impegnandosi a realizzare dei prodotti in linea con le normative europee che stabiliscono un limite di velocità a 25km/h. 

Sono le aziende che lavorano seriamente: investono in ricerca e sviluppo, in nuove idee e proposte totalmente differenti, sarà il tempo a dire se avranno avuto ragione. 

Ci sono poi i soliti furbetti del motorino, lo speed tuning, quelli che ti spiegano che un motore più essere portato a 50 all’ora senza problemi, che con 500 euro puoi acquisire 5 sofisticazioni per 5 mezzi differenti. E si può fare di meglio: se hai 4 amici, puoi scegliere di avere tu quella performante a 50 km/h e da 45 km/h per i tuoi amici. Sarai sempre primo

Qui a Eurobike hanno pure uno stand e sono presenti in varie nazioni con loro rappresentanti.

Non è uno scherzo e si profila una questione abbastanza seria. Una sorta di braccio di ferro tra produttori e sofisticatori. Infatti le aziende hanno fatto più volte sapere che in caso di sofisticazione i nuovi motori verranno bloccati. Per risolvere il problema, e sbloccare, si deve andare presso un concessionario ufficiale che via remoto si collega con la casa costruttrice per ripristinare l’uso. L’altra cosa da sapere è che al 3° di questi tentativi il motore cessa di funzionare

Tenete presente che il tuning è un’infrazione della legge..  se una bici supera i 25 km/h cessa di essere tale e viene ritenuta un motociclo. Pertanto deve avere assicurazione per responsabilità civile, la targa ed un’ eventuale patente per il conducente. 

Lasciamo che le bici restino tali e i motorini pure.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L’UCI fa il punto sulle corse annullate e sui programmi di ogni specialità alla luce della crisi pandemica. Ecco la situzione aggiornata: Mountain bikeLe manche della Coppa del Mondo di Mountain Bike UCI Mercedes-Benz 2020 di Lenzerheide (Svizzera) e Les Gets...


Il primo colpo di pedale sarà dato domani mercoledì 8 luglio alle ore 18 presso Opendream in Via Noalese, 94 a Treviso, alla presenza delle maggiori autorità locali. Un progetto ambizioso, che darà vita ad un nuovo concetto di benessere...


Sono i giorni più delicati per Alex Zanardi, che ieri, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricostruzione del volto dopo l'incidente occorsogli il 19 giugno, lungo la strada provinciale 146,...


La classica più antica, disputata per la prima volta nel 1876, organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Piemonte in programma mercoledì 5 agosto, torna al passato anticipando di qualche giorno la Milano-Sanremo. Corsa nelle...


Torna il Cipo pensiero. Oggi il campione toscano presenta la sua riflessione sull'importanza delle cultura ciclistica. "Un patrimonio da valorizzare - sostiene Cipo - sulla spinta di FCI e Ministero dell'Istruzione".   


In Italia è necessario un cambiamento culturale, chi si occupa di mobilità sostenibile lo ripete da tempo. Lo ha ricordato lunedì sera anche l’architetto Matteo Dondè – esperto di mobilità ciclistica, sicurezza stradale e riqualificazione dello spazio pubblico – in...


Jovanotti è da sempre un grande fan di Zagor. Da questa sua passione nasce un’amicizia con Sergio Bonelli Editore che, dopo aver prodotto nella primavera del 2018 un albo speciale per celebrare Lorenzo e lo Spirito con la Scure, prosegue...


Stasera si sarebbe dovuto correre il trofeo Città di Brescia by Guizzi Memorial Fiori, appuntamento clou della stagione ciclistica dei dilettanti nella nostra provincia che ha valicato il traguardo del mezzo secolo di vita. Una occasione mondana per appassionati e...


Italiani e francesi: il binomio è spesso associato a rivalità storiche oltre che sportive. Questa storia, tuttavia, ci racconta un punto di vista diverso. Da inizio anno infatti, per la prima volta nella sua storia, il marchio italiano Ursus è...


Tornano i soliti problemi legati alla sicurezza stradale. Purtroppo non si può mai stare tranquilli perchè l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. Spiacevole disavventura quella che è successa a Linus in bicicletta. Il popolare direttore di Radio Deejay è finito sul...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155