GAMBASSI TERME. RIGATTI DAVANTI AL COLOMBIANO BUITRAGO

DILETTANTI | 20/08/2019 | 15:00
di Antonio Mannori

In splendide condizioni di forma, il ventunenne trentino di Mori, Tommaso Rigatti ha vinto a Gambassi Terme il 51° Gran Premio Chianti Colline D’Elsa, gara tra le più impegnative del calendario regionale riservata agli Under 23. L’arrivo in salita ha esaltato il giovane esponente della General Store Essegibi che è riuscito a contenere e resistere al ritorno del colombiano Buitrago, finito a qualche decina di metri sul traguardo, dopo una rimonta e risalita furiosa. Per Rigatti questa seconda vittoria stagionale arriva ancora in Toscana e dopo quella di Vinci, anche quella gara organizzata dalla Maltinti Lampadari Banca Cambiano, che ha chiuso con questo sesto impegno organizzativo un’intensa stagione.

A parte il finale con Rigatti scattato all’ultimo Km quando la strada si impennava sempre più verso il centro di Gambassi, lo stesso brillante vincitore è stato sempre un protagonista con una fuga solitaria di qualche chilometro nella parte iniziale, quindi nel drappello dei 15 poi ridottosi a 9 che ha dominato la parte finale. E qui c’è da ricordare la sfortuna dell’ex tricolore Under 23 della crono Baccio che a 20 Km dal traguardo ha provato la soluzione di forza, ma è stato vittima di una foratura a 15 Km dalla fine e praticamente è rientrato nei ranghi. Gli ultimi 5 Km tutti in salita hanno sgretolato il plotoncino dei battistrada mentre dietro erano in 9 gli inseguitori  e l’unico capace di una grande rimonta è stato Buitrago. Finale emozionante con cedimenti anche vistosi e con Rigatti salito prepotentemente alla ribalta il quale stringeva i denti e riusciva a raggiungere da solo il traguardo mentre il colombiano del Team Cinelli incalzava sempre più da vicino. Grande prestazione anche da parte di Mauti, terzo al traguardo, vincitore del gran premio della montagna a Boscotondo e sempre brillante ed all’attacco nella parte finale di una corsa dura in una giornata con 33 gradi.

Altro protagonista a continuare una stagione ottima, il fiorentino Allori che aveva provato prima dell’affondo vincente di Rigatti. So sono difesi bene infine sia Zandri che Magli, mentre alla distanza ha mollato il serbo Stojnic recente vincitore della Firenze-Viareggio. A questa edizione della corsa di Gambassi Terme patrocinata dal comune con il sindaco Paolo Campinoti che ha seguito ogni fase della corsa, hanno preso il via 82 corridori di 18 formazioni. Da notare la media sicuramente elevata tenuto conto delle caratteristiche del percorso lungo la splendida zona della Valdelsa, e come sempre impeccabile il lavoro di Renzo Maltinti, Lorenzo Parenti e di tutti i componenti del gruppo empolese. 

Ordine d’arrivo
km 120 in 2h 55’53 media/h 40,936

1 RIGATTI Tommaso General Store Essegibi F.lli Curia

2 BUITRAGO Sanchez Santiago Col - Team Cinelli a 15”

3 MAUTI Rossano Futura Team Rosini a 21”

4 ALLORI Manuel Team Franco Ballerini Due C a 33”

5 ZANDRI Francesco Maltinti Lampadari BCC a 36”

6 MAGLI Filippo Mastromarco Sensi Dover a 44”

7 BALDACCINI Davide Team Colpack a 1’01”

8 LA TERRA PIRRE' Giuseppe Mastromarco Sensi Dover a 1’07”

9 NINCI Gabriele Mastromarco Sensi Dover a 1’29”

10 TOSIN Riccardo General Store Essegibi F.lli Curia a 2’10”

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

«Gioca a pallone, è un podista: fa di tutto, bicicletta, piscina. È una bestia alta così, 90 chili, ha una struttura forte». Sono queste le parole, misto di preoccupazione e speranza, che il padre di M.M., il 38enne colpito da...


Volata doveva essere e volata è stata a Tavira, dove si è conclusa la terza tappa della Volta ao Algarve. A cogliere il successo è stato l’olandese Cees Bol del Team Sunweb, perfettamente lanciato dai compagni di squadra. Uscito bene...


Un'altra brutta pagina di cronaca, ancora un incidente in bicicletta da raccontare. E’ stato trasportato in elicottero all’ospedale Humanitas di Rozzano un ciclista, caduto rovinosamente a terra dopo esser stato investito da una vettura mentre era in sella alla sua...


Úbeda incorona Jakob Fuglsang ma la maglia gialla vince ... con il giallo. Grande numero del danese della Astana che ha gestito alla perfezione una tappa dal finale scoppiettante. Andiamo con ordine: la lunga fuga, tra i cui protagonisti c'è...


Anthony Perez, portaicolori della Cofidis, ha vinto la prima tappa del Tour des Alpes-Maritime et du Var. Sul traguardo di Grasse, capitale francese dei prosìfumi, Perez ha regolato allo sprint il compagno di fuga Anthony Turgis della Total Direct Energie....


Colpaccio di Giovanni Lonardi e della Bardiani-CSF-Faizanè sotto il la pioggia battente di Antalya. Il giovane velocista veronese ha capitalizzato al meglio il lavoro dei compagni, anticipando Gianni Vermeersch (Alpecin-Fenix) e Kenneth Van Rooy (SportVlaanderen-Baloise) in una volata di circa...


Luca Paolini torna nel mondo del ciclismo e lo fa con i più giovani per «riportarli sul pianeta terra». Nei giorni scorsi l’ex professionista comasco è stato infatti nominato nuovo tecnico della categoria allievi dal Comitato Regionale Lombardo. «Sono contento...


Annunciate le squadre che saranno al via de Il Giro di Sicilia, organizzato da RCS Sport / La Gazzetta dello Sport in collaborazione con la Regione Siciliana ed in programma dal 1 al 4 aprile. Rispetto all’edizione 2019, saranno 24...


Per la Coppa San Geo in programma, domani sabato 22 febbraio sulle strade del Bresciano, la Sangemini Trevigiani Mg.Kvis VPM, ha scelto di affidarsi a cinque atleti che possono far saltare il banco. Francesco Di Felice, Davide Leone, Antonio Di...


Eva Lechner ha appena calato il sipario sulla stagione del ciclocross (con l’ottimo 5° posto nell’ultima tappa del Superprestige a Middelkerke in Belgio),  ma è già pronta per alzarne un altro: quello delle gare di mountain bike. La bolzanina, che quest’anno...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155