DOPO OTTO ANNI, DUMOULIN E LA SUNWEB SI SEPARANO

MERCATO | 19/08/2019 | 09:27

Era nell'aria, se ne parlava da mesi e le trattative fra le parti sono andate avanti per lunghe settimane. Oggi l'annuncio ufficiale: le strade di Tom Dumoulin e del Team Sunweb si separano dopo otto anni.


Dumoulin ha spiegato: «Come corridore cerchi sempre il massimo raggiungibile e ti chiedi costantemente se sei ancora nel posto giusto, qual è la squadra migliore per te e dove sono le migliori opzioni e opportunità. Negli anni c’è sempre stato interesse da parte di altre squadre, è normale, ma qui stavo bene e non ho mai parlato con altri team. Però, dopo la delusione per aver saltato il Tour ho iniziato a pensare che un nuovo ambiente sarebbe stata la scelta giusta per me. Ecco perché ho deciso di ascoltare le offerte di altre squadre. Lasciare questo team non è facile, il mio cuore è qui e insieme abbiamo fatto grandi cose di cui sono molto orgoglioso. Ho dimostrato con il Team Sunweb che vincere un Grand Tour è possibile e non ho dubbi che potrei farlo di nuovo con loro. Voglio sottolineare che senza di loro non avrei mai potuto arrivare dove sono oggi. Rimarrò sempre grato per le opportunità che ho avuto e anche per quest’ultima chance di affrontare una nuova sfida» .


Il CEO del Team Sunweb, Iwan Spekenbrink, ha aggiunto: «Siamo davvero orgogliosi di tutto ciò che abbiamo realizzato insieme a Tom nel corso degli anni. È cresciuto con noi fino a diventare uno dei migliori corridori del mondo, un vero campione. È stato un anno difficile per Tom con le battute d'arresto che ha vissuto ed è normale per qualsiasi persona rivalutare la propria situazione. Tom ha espresso il desiderio di approdare in un nuovo ambiente, siamo ovviamente tristi nel vederlo partire, ma alla fine quel che conta è lo sport, i campioni vanno e vengono. Siamo grati per gli anni che abbiamo trascorso con Tom e gli auguriamo tutto il meglio per il futuro».

Fin qui le dichiarazioni ufficiali, ma il futuro incalza e, secondo quanto abbiamo anticipato anche noi da tempo e conferma stamane il quotidiano De Telegraaf, per Dumoulin è in arrivo un contratto triennale con la Jumbo Visma.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Finalmente le gare sono iniziate. Il primo titolo olimpico di Tokyo2020 del ciclismo se l'è aggiudicato Richard Carapaz. Lo scalatore dell'Ecuador che abbiamo conosciuto nel 2019 come re del Giro d'Italia ha tagliato un traguardo storico e fatto impazzire di...


Il Giro della Valle d'Aosta, chiuso in terza posizione, gli ha dato la perfetta condizione di forma e subito Mattia Petrucci l'ha sfruttata a dovere. Colpo vincente del veronese della Colpack Ballan nella Coppa città di Ovada per dilettanti che...


Sul traguardo di Quaregnon, Fabio Jakobsen mette a segno la sua doppietta personale e chiude tra gli applausi il Tour de Wallonie. L'olandese della Deceuninck Quick Step, che aveva vinto a Zolder nella seconda tappa, si è ripetuto nella frazione...


Richard Carapaz è al settimo cielo quando si presenta in sala stampa con l'oro olimpico al collo: «È stata una giornata un po' pazza, una corsa molto dura, io ho avuto pazienza e aspettato il mio momento, poi ho avuto...


Wout van Aert rende onore al suo avversario e nasconde la sua delusione dietro ad una splendida medaglia d'argento: «Corro sempre per vincere ma oggi sono molto più felice che ai mondiali di Imola 2020, ho sempre un argento al...


Tadej Pogacar sorride al traguardo, sorride sul podio e sorride anche incontrando i giornalisti in conferenza stampa: «Sono felicissimo per il terzo posto, ho dato il massimo, sono super super contento di essere riuscito a salire sul podio dei Giochi...


Richard CARAPAZ. 10 e lode. È cambiato il mondo, è cambiato da un po’ e anche questo ragazzo ha contribuito a farlo. Un tempo nazioni come l’Ecuador davano vita alle fughe di giornata: i primi scatti erano i loro. Adesso...


Il CT Davide Cassani analizza la gara dei suoi ragazzi in questa prova olimpica: „Peccato per i crampi di Alberto Bettiol: non sappiamo per quale motivo siano venuti, soprattutto in un tratto di strada facile, era discesa ed è stato...


Con la solita disponibilità Vincenzo Nibali si ferma dopo il traguardo per analizzare la sua prestazione ai Giochi Olimpici: «Ci è mancato il risultato finale ma abbiamo corso davvero bene, abbiamo giocato le nostre carte nel modo giusto. Abbiamo cercato...


Sessantasette atlete per 39 nazioni: sarà questo il quadro della prova in linea femminile che si disputerà domani, con partenza alle ore 6 italiane. Sarà una gara atipica, formazioni ridotte all'osso - le nazionali migliori possono schierare solo 4 atlete...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI