I VOTI DI STAGI. EWAN, IL FOLLETTO D'AUSTRALIA, SALTA SUI TULIPANI. IL TRENO DI VIVIANI SALTA

I VOTI DEL DIRETTORE | 17/07/2019 | 19:29
di Pier Augusto Stagi

Caleb EWAN. 10. Finalmente il folletto di Sydney. Ci voleva, se lo meritava perché in fin dei conti in più di un occasione era arrivato vicino alla linea del traguardo. Oggi il piccolo velocista australiano corona il sogno e centra il risultato, regalando la seconda vittoria di tappa in questo Tour alla Lotto Sudal.
 
Dylan GROENEWEGEN. 7. Con il senno di poi si può chiaramente dire che tira la volata a Ewan, ma è una volata di potenza e il velocista olandese, in questo Tour, è chiaramente il più potente. Gli manca un pizzico di agilità, quel colpo di reni che invece ha Caleb. È un dettaglio, che però fa la differenza.
 
Elia VIVIANI. 5,5. Alla rotonda il treno si sfalda e lo lasciano solo, e lui fa quello che può. Là dietro è e là dietro resta.
 
Peter SAGAN. 5,5. Gli arrivi a ranghi compatti sembrano ormai non essere più molto digeribili, ma lui ha ben altro a cui pensare e qualcosa si inventa sempre.
 
Alexander KRISTOFF. 5. È un traguardo che potrebbe anche essere per lui, ma fa meglio il bimbo Philipsen (voto 6).
 
Niccolò BONIFAZIO. 7. Per la calma, dopo il traguardo. Potrebbe tirare giù le transenne, visto che dalle transenne il solito idiota (ve ne avevo già parlato la settimana scorsa) si sporge con quel cavolo di cellulare che va a sbattere fortunatamente sul casco. Il ragazzo della Total perde l’animo, gli si blocca anche la catena e non gli resta altro che mandare a quel paese la sorte. Porti pazienza.
 
Giulio CICCONE. 7. Lo mettono in ginocchio, e quello destro fa pure male. Cade e vede le stelle. Non finisce alle stalle, ma non è messo benissimo. A venti chilometri dalla conclusione Giulio cade con Niki Terpstra (costretto al ritiro con una probabile frattura della clavicola), Giacomo Nizzolo con l'olandese Sebastian Langeveld. Tutti giungono al traguardo con oltre 12’. Ma il tempo perso è la cosa che fa meno male.

Aimé DE GENDT. 7. Il belga della Wanty Gobert parte e va in fuga con Anthony Perez e Stephane Rossetto della Cofidis, e Lilian Calmejane della Total Direct Energie. L’ultimo ad arrendersi al gruppo che li tiene sempre lì a debita distanza è proprio il belga De Gendt, che Aimé, non è Thomas.

Sonny COLBRELLI. 10. Giorno di riposo con caffè: è un classico. Lui e i suoi compagni di squadra si fermano in un bar per una pausa e il proprietario, appassionato di ciclismo, chiede una foto di rito e racconta che il fratello è rimasto paralizzato dopo un grave incidente proprio con la bici. Il bresciano resta colpito dal racconto, si toglie la maglietta, la fa firmare ai compagni di squadra e la lascia al proprietario del bar come dono per il fratello. Gesti semplici, per corridori che hanno una maglia da regalare, ma soprattutto un cuore. Per la cronaca: arriva 6°. Sonny c’è sempre.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La Vicenza-Bionde ed il ciclismo veneto piangono Alberto Tonini, direttore di corsa della Vicenza-Bionde per oltre vent'anni e prima ancora vice di Giorgio Furini. «Più che un collaboratore - si legge sulla pagina Facebook della Vicenza-Bionde - era un...


Poteva l’Italia chiudere la prova del Coppa del Mondo di Cambridge, in Nuova Zelanda, senza una medaglia? Naturalmente no ed ecco che arriva il bronzo nel madison maschile grazie a Michele Scartezzini e Francesco Lamon che hanno chiuso al terzo...


Sergio Pozzani ha radunato tutti i protagonisti bresciani della stagione 2019 alla tradizionale festa di premiazioni di fine anno. Un tributo ai giovani e non per dare lustro alle imprese sportive che hanno caratterizzato l'annata agonista appena conclusa. Una grande...


Un momento per ringraziare ed omaggiare le società e gli atleti che hanno portato lustro durante la stagione al movimento ciclistico bergamasco. E sul palco del Palaspirà di Spirano (BG) sono sfilati atleti e società che hanno dato lustro al...


  Una gara in meno nel 2020 in Toscana, rispetto a quelle svoltesi quest’anno per la categoria juniores, ma le 26 inserite in calendario sabato in occasione della riunione di Firenze, possono aumentare nel corso della stagione. Il Campionato Toscano...


Torna a Porto Sant’Elpidio l’evento di riferimento di fine anno con il Gala Ciclistico “In Fuga verso il 2020” a cura di Marche Ciclando e con il coinvolgimento dell’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio.  Venerdì 13 dicembre, a partire dalle 20:30...


Per affrontare i rigori e le insidie dell'inverno, Alé propone la soluzione ideale: Speedfondo Bibtights è un capo essenziale per il voatro guardaroba. Il tessuto in Thermoroubaix ha una struttura a fibra cava che garantisce isolamento termico e leggerezza allo...


I nuovi pneumatici Eleven Bibip Raceel 700x30 si presentano così, oversize e veloci. Questa pare essere la nuova frontiera per le bici da strada, montate oggi con pneumatici di sezione decisamente più abbonati rispetto il passato. Studi approfonditi spingono davvero...


  È arrivato il momento del grande raduno invernale anche per il Team UAE Emirates che sta per mettersi in viaggio alla vlta di Benidorm. Il raduno sarà ospitato dall’Hotel Melia e rappresenterà il secondo collegiale prestagionale, venendo infatto dopo...


Sorridente e in maniche corte con la divisa della squadra di calcio del Nizza, sponsorizzata INEOS. Così ieri sera Chriss Froome che si è concesso un po' di relax andando allo stadio. Dal sorriso del britannico pare che tutto proceda...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy