OPERACION PUERTO, I NOMI NON SARANNO PUBBLICATI

DOPING | 12/07/2019 | 07:41
di Bibi Ajraghi

Sta per essere posta la classica pietra tombale sulla famigerata Operacion Puerto. Secondo quanto anticipato dal sito Inside the Games e confermato poi dal quotidiano spagnolo AS citando fonti autorevoli, i nomi degli atleti coinvolti non saranno resi pubblici. La WADA aveva annunciato già nel 2018 a Londra che il termine per una decisione sarebbe scaduto a maggio 2019. E ora dal Dipartimento di Intelligence e Ricerca dell’Agenzia Mondiale Antidoping fanno sapere che «sarà impossibile indicare le persone coinvolte a causa della lentezza del sistema giudiziario spagnolo e della prescrizione».

L’Operacion Puerto risale ormai al 2006, tutti i termini sono ormai scaduti e - anche se i test del DNA sono stati completa, identificando 35 campioni di sangue e plasma - l’ufficio legale della WADA considera "a rischio" la scelta di comunicare i risultati.

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravi gli spagnoli!
12 luglio 2019 07:49 geo
Sono riusciti ad insabbiare lasciando le tante vittorie al loro posto! Avete notato che adesso le vittorie degli spagnoli sono nella norma mentre in quegli anni spadroneggiavano?

Abbiamo perso tutti.
12 luglio 2019 09:11 Bastiano
Giustamente la Russia è stata esclusa dallo sport mondiale per la sua tolleranza/coinvolgimento verso il doping. Ora sarebbe bello vedere il CIO che da un messaggio forte anche verso gli spagnoli perchè la gestione di tutta questa vicenda, vede un comportamento volto a coprire tutto, fin dall'inizio. Gli atleti italiano coinvolti, sono stati tutti squalificati, così come gli altri stranieri, per gli spagnoli, ha pagato solo Valverde, grazie alla giustizia italiana.
Non ci sono abbastanza argomentazioni per dare un segnale forte agli spagnoli???
Ora c'è l'opportunità di dimostrare se il doping si vuole debellare, oppure se si vuole continuare a far finta di combatterlo punendo qualche sfigato oppure qualche atleta di vertice, inviso al sistema.

Mah
12 luglio 2019 09:32 Ruggero
E' vero gli spagnoli ciclisti si sono abbastanza normalizzati, in compenso c'è qualche spagnolo non ciclista, già abbastanza chiacchierato che continua a fare letteralmente paura..........

Una vera vergogna
12 luglio 2019 12:48 servis68
L'ufficio legale di cosa ha paura? Se è vero che i reati sono prescritti è altrettanto vero che la prescrizione è solo l'impedimento a perseguire i colpevoli...dell'insabbiamento sarà contento il muratore di manacor

scandaloso
12 luglio 2019 20:11 Line
se sanno i nomi perche non dirli

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Davide Fomolo è finalmente raggiante dopo la fuga solitaria di 70 km che gli ha permesso di conquistare il successo nella terza tappa del Giro del Delfinato: «Questa vittoria giunge dopo settimane di allenamento in altura con la squadra e...


La seconda Classica Monumento della stagione,  ultima corsa di agosto targata RCS Sport,  si prospetta come uno scontro generazionale tra corridori di esperienza pluriennale e giovani emergenti.  Tra i nomi di spicco il vincitore dell'edizione 2019 Bauke Mollema, il trionfatore del Giro d'Italia 2019 Richard Carapaz,...


Davide Formolo firma una vera e propria impresa tricolore. Il campione italiano è stato protagonista di una bellissima azione solitaria (70 km di azione individuale per il veronese), staccando i compagni di fuga sul Col de la Madeleine e andando...


Dopo il titolo dell'Inseguimento e il  secondo posto ottenuto ieri nel campionato italiano della corsa a punti, oggi Manlio Moro brinda al titolo tricolore dell'Ominium. Il friulano classe 2002 che difende i colori della Borgo Molino Rinascita Ormelle ha concluso...


La quinta ed ultima prova della Transmaurienne Vanoise, gara internazionale di mountain bike, ha ribadito l’egemonia delle ragazze del Trinx Factory Team che hanno letteralmente sbriciolato la resistenza delle avversarie nelle classifiche Donne Elite con Eva Lechner, e Donne Juniores...


Fabio Felline ritrova finalmente il sorriso dopo aver trascorso alcuni giorni difficili a causa dei postumi di una caduta che lo ha costretto a fare i conti con un'infrazione alla sesta costa. «Dopo qualche giorno di riposo ho ripreso a...


«Mancanza di sicurezza, distanziamento sociale non garantito e viabilità stradale fuori controllo»: questo il motivo che ha unito maggioranze e opposizioni di alcuni Comuni del Lago di Como che hanno fatto giungere la loro voce attraverso il sindaco di Oliveto...


4 gare in 4 giorni per i ragazzi del Team Colpack Ballan. Si comincia la DOMENICA con un doppio impegno, a Camerata Picena, in provincia di Ancona, con Antonio Tiberi e Andrea Piccolo in una prova contro il tempo con...


Per un Lombardia che non ha orecedenti nella storia, la Trek Segafredo mette in campo due corridori che questa classica momumento l’hanno già vinta: Bauke Mollema (2019) e Vincenzo Nibali (2015 e 2017, oltre al secondo posto nel 2018). Bauke...


Daniel Martin è stato coinvolto ieri nella caduta che si è verificata prorpio ai piedi del Col de Porte. L’irlandese della Israel Start Up Nation è finito a terra con Higuita e Latour tra gli altri e, dopo essere rimasto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155