KATUSHA VERSO LA FUSIONE? MA CON CHI?

MERCATO | 11/07/2019 | 07:44
di Guido La Marca

Le voci si rincorrono, si intrecciano, si sovarppongono, si contraddicono: al centro dei discorsi di mercato al villaggio di partenza e di arrivo del Tour de France c'è sempre il futuro della Katusha Alpecin.

Come già vi avevamo scritto nei giorni scorsi, sono ore frenetiche di trattative, visto che è stato fissato il primo giorno di riposo della Grande Boucle - in programma martedì - come snodo importante.

Lo scenario resta quello: gli sponsor Alpecin e Canyon sono intenzionati a prendersi un anno sabbatico, ad impegnarsi al fianco di Mathieu Van der Poel nella sua rincorsa al sogno olimpico di Tokyo 2020 in attesa di tornare alle corse su strada nel 2021 con un progetto che abbia al centro proprio il giovane fenomeno olandese. Corridori e staff sono stati informati, sanno che il rischio di trovarsi sul mercato è molto alto.

Il patron della Katusha Igor Makarov sta lavorando comunque a possibili soluzioni: la prima è la realizzazione di una fusione con la Corendon Circus, la squadra di Van der Poel, sin dal prossimo anno, la seconda invece riguarda un possibile accordo con la Israel Academy.

Da una parte, la soluzione più plausibile sarebbe la prima: Katusha ha già una struttura WorldTour che la Corendon ovviamente non ha, ma ci sarebbero diversi tasseli da incastrare, a cominciare dall'uomo cui affidare la direzione manageriale della squadra.

Il progetto Israel appare forse più complicato ma non è del tutto campato in aria: Makarov e Sylvan Adams, numero uno del team israeliano, sono uomini d'affari a tutto tondo, abituati a muoversi ad alto livello, e sanno bene che un accordo porterebbe vantaggi ad entrambi. Il russo non vedrebbe naufragare il progetto nel quale ha investito molto in questi anni, l'israeliano riuscirebbe a coronare il sogno di entrare a far parte del WorldTour (e correre il Tour de France, soprattutto) che rischia di restare tale alla luce delle voci che vorrebbero favoriti i team francesi nella corsa alla licenza.

Comunque vada a finire, sicuramente in partenza viene dato Ilnur Zakarin, destinato a vestire la maglia della CCC, formazione polacca che ha messo gli occhi anche su un altro corridore dell'Est, il ceco Jan Hirt attualmente alla Astana.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Sarà una Colombia di grandi firme, quella che disputerà il mondiale nello Yorkshire. Per la prova dei profesisonisti sono stati convocati, infatti, Nairo Quintana, Fernando Gaviria, Álvaro Hodeg, Esteban Chaves, Sebastián Molano, Sebastián Henao, Daniel Martínez ed il re del...


Antonio Colombo Arte Contemporanea è lieta di presentare Columbus continuum. 100 anni di un’industria metallurgica milanese; serie di mostre e attività, collegate ai cento anni di Columbus, un' azienda metallurgica italiana specializzata nella produzione e lavorazione del tubo metallico e delle...


È un risultato di grandissimo prestigio, quello colto dalla Movistar: dopo aver vinto la classifica a squadre del Giro d'Italia e del Tour de France, la formazione spagnola ha centrato l'en plein dominando anche la stessa classifica della Vuelta. Nella...


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato recentemente la breve, ma molto interessante Risoluzione 63/2019 relativa alle ASD/SSD sul tema dell’attività commerciale e lo scopo di lucro, di frequente oggetto di contestazione in caso di verifica fiscale, in quanto viene spesso affermato...


Anche quest'anno, Fondazione Piatti è charity partner delle manifestazioni ciclistiche organizzate da Società Ciclistica Alfredo Binda e con la tua partecipazione al Fondazione Piatti Bike Challenge, aiuti a realizzare un nuovo Centro a Besozzo (VA), una casa dove le persone...


Mi vuoi sposare? Richiesta a sorprese da parte di Jesus Ezquerra (Team Burgos BH) che chiede alla fidanzata, in ammiraglia, di prenderlo come marito. L'annello è già in tasca e il sì è veloce. A memoria è il primo corridore...


Cala il sipario sulla seconda edizione di Italian Bike Festival. La più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bici e ai suoi appassionati non ha tradito le aspettative ed è sensibilmente cresciuta rispetto all’esordio. Le premesse c’erano tutte: l’adesione...


Cominica a sentirsi profumo di mondiale a un campione come Greg Van Avermaet fa capire che sarà della partita cogliendo una bella vittoria al Gp Montreal. In un finale spettacolare e convulso, il belga della CCC non ha sbagliato i...


Ancora Jakobsen, ancora Deceuninck Quick Step al successo sulle strade di Spagna. C'è la firma di GFabio Jakobsen sulla tappa conclusiva della Vuelta e per l'olandese si trata del secondo successo personale. Ben pilotato dai compagni di squadra, Jakobsen ha...


  È stato un momento molto emozionante per Norma Gimondi, presente oggi a Legnano per la presentazione della maglia della nazionale che per lei ha un sapore molto speciale: gli atleti infatti saranno accompagnati dalla celebre frase di Felice Gimondi...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy