ROSTI. «VESTIAMO L'ATALANTA DEL CICLISMO E SOGNIAMO UNA TAPPA AL TOUR»

ABBIGLIAMENTO | 12/06/2019 | 07:33
di Pier Augusto Stagi

Da quattro anni veste l’Atalanta del ciclismo, l’Androni Giocattoli Sidermec, la formazione campione d’Italia, una delle rivelazioni dell’ultimo Giro d’Italia, capace di vincere una tappa con Fausto Masnada primo sul traguardo di San Giovanni Rotondo. In verità il maglificio Rosti di Brembate (Bergamo), mandato avanti da due atalantini doc come Giovanni e Maurizio Alborghetti, classe ’71 il primo e classe ’73 il secondo, si sono tolti la soddisfazione di festeggiare anche il successo del transalpino Nans Peters, primo sul traguardo di Anterselva con la maglia dell’Ag2r, formazione transalpina che da due stagioni veste italiano.

«È stato un Giro molto felice per noi della Rosti, che non potevamo chiedere di più e di meglio – racconta a tuttobiciweb.it Giovanni Alborghetti, l’anima creativa e fashion dell’azienda di Brembate -. Vincere due tappe al Giro d‘Italia per noi è stato come toccare il cielo con un dito. Estasi allo stato puro».

Gioia e soddisfazione, ma anche un sogno nel cassetto per questa azienda che è nata nel ’79 grazie a mamma Anna Rosti e a papà Francesco, che si misero sul mercato come terzisti. Un’azienda che è cresciuta poco per volta e ha subìto una accelerazione negli ultimi dieci anni, quando i loro ragazzi – che in azienda si sono sempre aggirati fin da piccoli – hanno preso in mano le cose. «Gianni Savio dice che siamo l’Atalanta del ciclismo e per due malati di Dea come noi non poteva esserci complimento più bello e gradito: ci rappresenta benissimo. Siamo bergamaschi, e i bergamaschi sono soliti fare le cose per bene, ma senza mettere i manifesti. Quindi parlare di noi ci imbarazza un po’», chiosa Giovanni.

Per rimanere in campo Dea, dell’Atalanta Rosti è anche esclusivista esclusivo per quanto concerne le maglie nerazzurre da ciclista. «Sono tanti i tifosi della Dea che amano il ciclismo – spiega Maurizio, che ancora oggi non si perde una partita della squadra di Gasperini –. E sono sempre di più quelli che desiderano pedalare con i colori della nostra squadra. Noi siamo esattamente come loro, cerchiamo di abbinare nel migliore dei modi  queste due grandi passioni».

Androni Giocattoli, Ag2r, Gerhard Kerschbaumer, numero uno del ranking Uci per quanto concerne il cross-country, tutti uomini griffati Rosti, e quindi tanti motivi per andar fieri del proprio lavoro. Il sogno? «Vincere una tappa al Tour de France, non so se vale la Champions, ma sicuramente mi ripagherebbe della sconfitta patita con la Lazio nella finale di Coppa Italia  - aggiunge Giovanni Alborghetti -. Noi in ogni caso siamo già contentissimi così, ma sognare, a questi punto, non costa niente e noi siamo pronti a festeggiare. E se non riuscissimo a vincere? Non importa: festeggiamo lo stesso!».

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Sarà una Colombia di grandi firme, quella che disputerà il mondiale nello Yorkshire. Per la prova dei profesisonisti sono stati convocati, infatti, Nairo Quintana, Fernando Gaviria, Álvaro Hodeg, Esteban Chaves, Sebastián Molano, Sebastián Henao, Daniel Martínez ed il re del...


Antonio Colombo Arte Contemporanea è lieta di presentare Columbus continuum. 100 anni di un’industria metallurgica milanese; serie di mostre e attività, collegate ai cento anni di Columbus, un' azienda metallurgica italiana specializzata nella produzione e lavorazione del tubo metallico e delle...


È un risultato di grandissimo prestigio, quello colto dalla Movistar: dopo aver vinto la classifica a squadre del Giro d'Italia e del Tour de France, la formazione spagnola ha centrato l'en plein dominando anche la stessa classifica della Vuelta. Nella...


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato recentemente la breve, ma molto interessante Risoluzione 63/2019 relativa alle ASD/SSD sul tema dell’attività commerciale e lo scopo di lucro, di frequente oggetto di contestazione in caso di verifica fiscale, in quanto viene spesso affermato...


Anche quest'anno, Fondazione Piatti è charity partner delle manifestazioni ciclistiche organizzate da Società Ciclistica Alfredo Binda e con la tua partecipazione al Fondazione Piatti Bike Challenge, aiuti a realizzare un nuovo Centro a Besozzo (VA), una casa dove le persone...


Mi vuoi sposare? Richiesta a sorprese da parte di Jesus Ezquerra (Team Burgos BH) che chiede alla fidanzata, in ammiraglia, di prenderlo come marito. L'annello è già in tasca e il sì è veloce. A memoria è il primo corridore...


Cala il sipario sulla seconda edizione di Italian Bike Festival. La più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bici e ai suoi appassionati non ha tradito le aspettative ed è sensibilmente cresciuta rispetto all’esordio. Le premesse c’erano tutte: l’adesione...


Cominica a sentirsi profumo di mondiale a un campione come Greg Van Avermaet fa capire che sarà della partita cogliendo una bella vittoria al Gp Montreal. In un finale spettacolare e convulso, il belga della CCC non ha sbagliato i...


Ancora Jakobsen, ancora Deceuninck Quick Step al successo sulle strade di Spagna. C'è la firma di GFabio Jakobsen sulla tappa conclusiva della Vuelta e per l'olandese si trata del secondo successo personale. Ben pilotato dai compagni di squadra, Jakobsen ha...


  È stato un momento molto emozionante per Norma Gimondi, presente oggi a Legnano per la presentazione della maglia della nazionale che per lei ha un sapore molto speciale: gli atleti infatti saranno accompagnati dalla celebre frase di Felice Gimondi...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy