LONGO BORGHINI: «MA PERCHÉ LA TV NON HA TRASMESSO UNA CORSA EPICA COME LA NOSTRA?»

DONNE | 29/04/2019 | 09:26

Un tweet semplice e garbato per esprimere una protesta profonda e ampiamente condivisibile. A firmarlo è Elisa Longo Borghini, atleta della Trek Segafredo che ha chiuso la Liegi al nono posto.


«Ieri abbiamo vissuto una giornata epica alla Bastogne- Liège Una bella battaglia che, secondo me, avrebbe dovuto essere mostrata in televisione. Lo stesso discorso vale per la Flèche Wallonne di mercoledì scorso. È un peccato che due gare con tanto fascino non siano state trasmesse in diretta».


Purtroppo le logiche commerciali di Aso, organizzatrice di entrambe le classiche, hanno privato gli appassionati di due grandi spettacoli. E la nostra speranza, che si affianca a quella delle atlete e di tanti appassionati, è che si possa arrivare finalmente ad una inversione di tendenza. Perché è inutile parlare di movimento ciclistico femminile, sfoggiare concetti di uguaglianza e poi spegnere le telecamere sulle gare più belle.

Copyright © TBW
COMMENTI
devo denunciare
29 aprile 2019 14:05 canepari
un'inversione di tendenza. Un tempo (15/20 anni fa) eravamo noi in Italia a sottovalutare il ciclismo donne....(vedi la Primavera Rosa, capostipite di tante stratosferiche corse al femminile e che ora sarebbe alla 22° edizione...). Adesso questo succede all'estero, mentre noi diamo grande visibilità in almeno una dozzina di occasioni. Probabilmente mi sfugge qualcosa. Chi riesce a chiarirmi le idee?

Non senso !
29 aprile 2019 15:55 noel
Deve intervenire l'UCI .

Dispiace
29 aprile 2019 22:00 blardone
L unico modo e di essere tutti uniti .alla partenza di un Liegi Baston Liegi tutte le ragazze devono fare sciopero e non partire ... Dopo vedi che Uci si muove perche I soldi le hanno presi dagli organizatori .... c e bisogno di un metodo duro se no non cambia nulla .Blardone Andrea

spiegazione
29 aprile 2019 23:34 pickett
Del ciclismo femminile non importa nulla a nessuno.Tutto qui.E anche in Italia non ha questo gran spazio in televisione.L'anno scorso ho avuto la curiosità di seguire la tappa dello Zoncolan del Giro femminile, sulla Rai;ebbene sono stati mostrati ,ovviamente in differita,i primi 500 metri e gli ultimi 500 metri.Pubblico presente sulle pendici della mitica montagna:nessuno.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Da giorni la notizia era nell'aria, i segnali inequivocabili erano arrivati sia da parte di RCS Sport che dalla Regione Sicilia: il Giro di Sicilia 2024 non si correrà. La gara era in programma dal 9 al 12 aprile prossimi,...


Nel weekend atleti, addetti ai lavori e appassionati hanno cominciato ad assaporare l’atmosfera delle classiche del nord: la Visma | Lease a Bike si è presa la ribalta in Belgio grazie a Wout van Aert, vincitore nella Kuurne-Brussel-Kuurne, Jan Tratnik,...


Da quando è entrato a far parte di Lidl-Trek nell'agosto 2020 come stagière, Mattias Skjelmose ha avuto una corsia preferenziale verso il successo. Il danese è stato subito preso sotto l'ala protettrice di Mads Pedersen, che ha svolto il ruolo...


L'UCI annuncia che la sua Commissione Disciplinare ha emesso la sua decisione nel procedimento disciplinare avviato contro l'UCI Women's Continental Team Cynisca Cycling. L'UCI aveva deferito il caso alla sua Commissione Disciplinare a seguito di potenziali azioni fraudolente da parte...


Con la vittoria ottenuta negli Emirati Arabi Uniti, Lennert Van Eetvelt ha dimostrato di avere un futuro importante davanti a sé e a 22 anni è considerato una delle giovani promesse del ciclismo in Belgio. Nel 2020 è entrato nel...


Due latitudini diverse, due facce forse opposte della medaglia quando si tratta di disciplina stradale. Due tragedie. Nella stessa mattina, quella di ieri, sono avvenuti due incidenti mortali "macchina contro bici" uno nel Lazio e uno nelle Fiandre. Mentre si...


Coast to coast. Da costa a costa. Il più celebre è negli Stati Uniti, dalla costa est a quella ovest, da New York a San Francisco, oppure, con un abbuono in miglia, da Chicago a Los Angeles sulla Route 66....


Marta Cavalli sta continuano a lavorare anche se è ancora presto per stabilire la data del suo rientro alle corse. La cremasca della Fdj Suez e del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, capace nel 2022 di vincere Amstel Gold Race, Flèche...


Uno dei volti più attesi della categoria Juniores in questo 2024 è quello del parmense Edoardo Raschi che nei quattro anni trascorsi tra Esordienti e Allievi è andato in doppia cifra esultando 10 volte. Corridore dotato di uno spunto veloce...


Il Club Ciclistico Canturino 1902, nel solco di una tradizione largamente ultracentenaria ma sempre aggiornata da continua, rinverdita, attualizzata, consapevole e competente passione per le due ruote, ha presentato la parata delle sue forze in campo per l’imminente inizio agonistico...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi