HAINAN. MASNADA: «SOGNO INFRANTO AI -50 METRI». AUDIO

PROFESSIONISTI | 24/10/2018 | 11:20
di Diego Barbera

Fausto Masnada ha accarezzato la vittoria al Tour of Hainan 2018 ma è stato ripreso a meno di 100 metri dal traguardo della seconda tappa a Chengmai. Il giovane talento della Androni Giocattoli Sidermec, che quest’anno era giunto a un soffio anche dal successo al Giro d’Italia, è stato premiato come più combattivo e siamo sicuri lo rivedremo nelle frazioni più impegnative.

È ancora fresco il ricordo della sua fuga di ben 222 km nella nona frazione del Giro 2018 verso Campo Imperatore, ripreso agli ultimi 2700 metri. Anche oggi è arrivato quasi a toccare il successo, ma vista la condizione potrà riprovarci. Ecco le sue impressioni a gara appena conclusa, in fondo alla pagina il file audio da ascoltare.

Ce l’avevi quasi fatta, di nuovo.
«Sì. Oggi ero partito con l’intento di rimanere tranquillo in gruppo perché eravamo certi di un arrivo in volata. Ma dopo 60 km la strada continuava a salire e scendere e gruppi numerosi si sganciavano. Così, mi sono inserito in un ottimo gruppo di quindici con bei corridori come Wackermann e sembrava il tentativo buono. Ma non eravamo di comune accordo. Così al secondo sprint è scattato Simon Pellaud della nazionale svizzera, l’ho raggiunto e siamo andati via insieme. Il vantaggio era di 1’30’’. Abbiamo cercato di andare a tutta collaborando. Ai -5km avevamo ancora 40 secondi e ci stavamo credendo, ma ai 50 metri il sogno si è infranto perché la strada era larga e c’era forte vento contro. Il gruppo arrivava a doppia velocità e non c’è stato niente da fare».

Oggi sei premiato come più combattivo, un pensiero alla classifica?
«Di sicuro sono qui per fare bene nella generale, sto bene e mi hanno portato qui per quello e proverò a dare il meglio».

Sei all’ultima gara di stagione, un bilancio finora?
«Quest’anno è mancata la ciliegina sulla torta, ho sfiorato la tappa al Giro, sarebbe stato un successo enorme. Ho ottenuto bei risultati e piazzamenti, sono sempre lì e prima o poi la ruota girerà».

Magari nei prossimi giorni
«Speriamo, sono qui per questo».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Sono considerati il nostro prossimo futuro del ciclismo e se le cose procedono in questo modo possiamo dormire sonni più che tranquilli. La categoria Under 23 è l’autentico specchio di quello che verrà, la via di mezzo tra innocenza e...


Da molti anni la nazionale femminile è un punto di forza del ciclismo italiano: le donne non hanno mai mancato di portare a casa preziose vittorie e medaglie nelle spedizioni azzurre e anche quest’anno non si sono smentite. Anche se...


Gli juniores sono la categoria degli atleti più giovani, i "piccoli" del ciclismo che conta, ma da sempre sono in grado di regalarci grandissime soddisfazioni. Anche nella stagione appena conclusa i ragazzi di Rino de Candido non sono stati da...


È stato un anno intenso per ciclismo italiano, una stagione ricca di risultati importanti, ma soprattutto grandissime emozioni. Sono state ben 78 medaglie quelle conquistate dagli azzurri, con 13 maglie iridate, 16 titoli europei. Si tratta di un bottino molto...


Androni Giocattoli Sidermec protagonista oggi al Giro d’Onore della Federazione Ciclistica Italiana. È stata l’annuale cerimonia dei riconoscimenti alle medaglie del ciclismo italiano (ben 78 nel 2019) a portare nuova vetrina al team campione d’Italia. Nella cornice del Baluardo della...


Jakub Mareczko è stato operato al setto nasale agli Spedali Civili di Brescia. L'intervento, eseguito dal dottor Luca Pianta e perfettamente riuscito, ha comportato la deviazione dei turbinati del setto nasale e si è reso necessario per risolvere i problemi...


La Neuron è una piattaforma estremamente versatile ed una delle più conosciute di Canyon: con i suoi 130 millimetri di escursione consente di affrontare qualsiasi terreno, dai lunghi tour alpini alle escursioni più divertenti dietro casa. Con il nuovo modello di punta...


Sarmede, piccolo borgo in provincia di Treviso, è il Paese della Fiaba ma ha anche tanta storia da raccontare, soprattutto legata al ciclismo perché è qui che è nato e ha vissuto il grande Vito Favero. Se passate per questa...


Migliaia di persone si sono date appuntamento oggi a Saint-Léonard de Noblat per dare l’ultimo saluto a Raymond Poulidor, scomparso mercoledì scorso all’età di 83 anni. Tantissimi volti noti del ciclismo francese, a cominciare da Chistian Prudhomme, direttore del Tour,...


La Vuelta ha deciso di fissare uno dei traguardi più prestigiosi della prossima edizione - in programma dal 14 agosto al 6 settembre 2020 - sul mitico Tourmalet. Ad anticipare la notizia è il quotidiano La Dépêche du Midi: dopo...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy