I VOTI DI STAGI. WALLAYS NON DORME E VINCE, SAGAN SI SVEGLIA TARDI E IMPRESSIONA

VUELTA | 13/09/2018 | 18:03
di Pier Augusto Stagi

Jelle WALLAYS. 10. Un testa a testa sul filo dei sessanta all’ora, con una muta di scatenati alle spalle. Il belga si porta a casa il  settimo successo in carriera. Una vittoria quasi insperata, per questo di assoluto valore.

Sven Eryk BYSTROM. 9. Al pronti via allungano Jelle Wallays (Lotto Soudal), Jetse Bol (Burgos-BH) e il norvegese della UAE Emirates. Tappa tutta all’attacco, in una frazione tutta per i velocisti, ma loro fanno un piccolo capolavoro, e si inventano qualcosa di impensabile e maledettamente bello.

Jetse BOL. 5,5. Il portacolori della Burgos-BH non ne aveva più? Gamba vuota e fiato corto? Probabile. Lo spero, perché se decide di lasciar andare Bystrom e Wallays solo perché ritiene che il discorso è chiuso, beh, sbaglia a capire.

Peter SAGAN. 8. Perde, arriva solo terzo, ma quando innesta il turbo impressiona. Certo, oggi un po’ tutti i team dei velocisti hanno dormito (voto 5), ma questo Sagan fa paura.

Elia VIVIANI. 6. Paga come tutti i velocisti la dormita corale, e il veronese, oggi, poteva anche agire di rimessa. Lui il suo l’ha già fatto abbondantemente, forse in questa tappa erano altri che avevano il dovere di farsi vedere.

Danny VAN POPPEL. 5,5. Perde la penultima occasione di questa Vuelta. Perde.

Giacomo NIZZOLO. 5,5. Finale elettrico e convulso, perde le posizioni, e poi alza il piede dall’acceleratore.

Fabio ARU. 6,5. Livido nell’animo e sul corpo. Sa perfettamente che ieri ha sbroccato troppo, e oggi corre tutto il giorno con l’animo ferito e il corpo martoriato. Non è né semplice, né scontato. Lui ha chiesto scusa, adesso voltiamo pagina e torniamo a tifare per il Cavaliere.

 

Hermann PERNSTEINE. 8. L’ex biker del Bahrain Merida, professionista da quest’anno e fresco di rinnovo (due anni), è stato costretto oggi ad issare bandiera bianca per le conseguenze della caduta che l’ha visto protagonista ieri pomeriggio con Fabio Aru. Rovinato per le terre, non ha trascorso una buona notte e alla fine la sua avventura alla Vuelta si è dovuta chiudere con un ritiro, quando il ragazzo era 19° in classifica generale a 25’20” dalla maglia rossa Simon Yates. Oggi è andato a casa, ma di questo ragazzo ne sentiremo ancora parlare.

 

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Per il secondo giorno consecutivo, Thibaut Pinot ha dato spettacolo, ha staccato tutti i rivali nella corsa alla maglia gialla (ad eccezione del Landa di oggi) e ha recuperato terreno in classifica generale. «Da oggi è iniziata la mia rimonta...


Simon Yates firma la sua seconda grande impresa in questo Tour de France: dopo Bagnères de Bigorre, il britannico corona il suo straordinario weekend pirenaico vincendo a Foix Prat d'Albis: «È stata una grande vittoria e confesso di essere molto...


Per la prima volta in due settimane, Julian Alaphilippe è andato in difficoltà e ha ceduto terreno. Poco, in realtà, ma la tappa è stata davvero impegnativa: «Mi aspettavo un giorno duro come è stato in realtà, voglio ringraziare la...


Il Team Ineos continua a puntare su due cavalli, con una gestione tattica che a volte fa discutere: oggi Egan Bernal ha risposto a Pinot staccando Geraint Thomas, mentre il gallese poi ha reagito staccando a sua volta la maglia...


Con il coraggio dei grandi, Giulio Ciccone ha fatto di tutto per entrare nella fuga di giornata e provare ad essere protagonista in una delle tappe più attese del Tour. «Non c'è niente da fare, continuo ad avere mal di...


Ha chiuso ventiseiesimo a 4'45" ed ora in classifica generale Fabio Aru occupa il diciassettesimo posto a 14'15" da Alaphilippe. «Anche quella di oggi è stata una tappa molto impegnativa - spiega il sardo della UAE - e l'abbiamo corsa...


Il Tour più bello degli ultimi anni non tradisce nemmeno oggi e ci regala un'altra tappa entusiasmante. A metter il suo sigillo sulla frazione numero 15 - la Limoux-Foix Plat d'Arbis - è stato Simon Yates, che ha posto il...


Ormai scarseggiano gli aggettivi per descrivere la grandezza di Peter Sagan. Ne volete un'altra prova? Guardate cosa ha fatto ieri sul Tourmalet...


E' il veneto Alessio Delle Vedove ad imporsi nel Trofeo città di Castelnuovo di Asola per allievi che si è svolto nel Mantovano. Il corridore dell'Uc Mirano batteo Daniel Polato del team Aspiratori Otelli VTFM Carin Nacanco e Diego Ressi...


  Tappa ad Andrea Bagioli, Giro a Mauri Vansevenant. Il 56° Valle d’Aosta ha assegnato i suoi due ultimi verdetti ai piedi della Gran Becca, punto di arrivo per scalatori a due ruote, base di partenza per arrampicatori a ramponi...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy