I VOTI DI STAGI. WALLAYS NON DORME E VINCE, SAGAN SI SVEGLIA TARDI E IMPRESSIONA

VUELTA | 13/09/2018 | 18:03
di Pier Augusto Stagi

Jelle WALLAYS. 10. Un testa a testa sul filo dei sessanta all’ora, con una muta di scatenati alle spalle. Il belga si porta a casa il  settimo successo in carriera. Una vittoria quasi insperata, per questo di assoluto valore.

Sven Eryk BYSTROM. 9. Al pronti via allungano Jelle Wallays (Lotto Soudal), Jetse Bol (Burgos-BH) e il norvegese della UAE Emirates. Tappa tutta all’attacco, in una frazione tutta per i velocisti, ma loro fanno un piccolo capolavoro, e si inventano qualcosa di impensabile e maledettamente bello.

Jetse BOL. 5,5. Il portacolori della Burgos-BH non ne aveva più? Gamba vuota e fiato corto? Probabile. Lo spero, perché se decide di lasciar andare Bystrom e Wallays solo perché ritiene che il discorso è chiuso, beh, sbaglia a capire.

Peter SAGAN. 8. Perde, arriva solo terzo, ma quando innesta il turbo impressiona. Certo, oggi un po’ tutti i team dei velocisti hanno dormito (voto 5), ma questo Sagan fa paura.

Elia VIVIANI. 6. Paga come tutti i velocisti la dormita corale, e il veronese, oggi, poteva anche agire di rimessa. Lui il suo l’ha già fatto abbondantemente, forse in questa tappa erano altri che avevano il dovere di farsi vedere.

Danny VAN POPPEL. 5,5. Perde la penultima occasione di questa Vuelta. Perde.

Giacomo NIZZOLO. 5,5. Finale elettrico e convulso, perde le posizioni, e poi alza il piede dall’acceleratore.

Fabio ARU. 6,5. Livido nell’animo e sul corpo. Sa perfettamente che ieri ha sbroccato troppo, e oggi corre tutto il giorno con l’animo ferito e il corpo martoriato. Non è né semplice, né scontato. Lui ha chiesto scusa, adesso voltiamo pagina e torniamo a tifare per il Cavaliere.

 

Hermann PERNSTEINE. 8. L’ex biker del Bahrain Merida, professionista da quest’anno e fresco di rinnovo (due anni), è stato costretto oggi ad issare bandiera bianca per le conseguenze della caduta che l’ha visto protagonista ieri pomeriggio con Fabio Aru. Rovinato per le terre, non ha trascorso una buona notte e alla fine la sua avventura alla Vuelta si è dovuta chiudere con un ritiro, quando il ragazzo era 19° in classifica generale a 25’20” dalla maglia rossa Simon Yates. Oggi è andato a casa, ma di questo ragazzo ne sentiremo ancora parlare.

 

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Era, come dicono gli spagnoli, un “aguador”. Fontane e fontanelle erano il suo regno. Le conosceva, le aspettava, le puntava. Scattava, frenava, si precipitava. Riempiva, si caricava, ripartiva. Oppure bar e osterie. Li intuiva, li vedeva, li puntava. Scattava, frenava,...


Tanto ciclismo ma anche un po’ di calcio per il 45° Giglio D’Oro, premio destinato ogni anno al miglior corridore professionista italiano. I “big” sono stati Elia Viviani al quale è andato il massimo riconoscimento, la rivelazione Davide Ballerini, l’ex...


Abbiamo incontrato Filippo Fiorelli, nato a Ficarazzi, in provincia di Palermo nel 1994. Nella stagione appena conclusa Filippo ha corso con la squadra toscana della Gragnano Sporting Club della famiglia Palandri, risultando il miglior elite italiano, ma nonostante il suo...


Ripartire dopo un grande successo significa alzare ulteriormente l'asticella ed è proprio questo che vogliono fare gli organizzatori del Tour of the Alps, la cui edizione 2019 è stata presentata questa mattina a Milano. L'edizione 2018, conclusasi sei mesi orsono...


L’UAE Team Emirates ha rafforzato il proprio staff tecnico, che dal 2019 potrà avvalersi delle qualità professionali di Allan Peiper e Neil Stephens. La coppia di direttori sportivi australiani porta in dote al team un notevole contributo di esperienza internazionale...


Un gravissimo lutto ha colpito i nostri Danilo e Giuliano: si è spento oggi, all'età di 87 anni, papà Luigi. Era stato proprio lui, per una vita intera ciclista appassionato e praticante, a contagiare i figli con l'amore per la...


Via social Rachele Barbieri ha raccontato la sua disavventura a bordo di Italo. La talentuosa pistard azzurra, campionessa del mondo dello Scratch nel 2017, ieri doveva andare in ritiro con la nazionale a Grenchen, in Svizzera. Salita sul treno da...


Vincenzo Nibali sarà il protagonista del “Nuovi Mondi” Festival 2018, evento ideato e organizzato dall’associazione culturale Kosmoki giunto alla sua settima edizione. Il più forte e conosciuto ciclista italiano su strada in attività, racconterà le sue “scalate” sulle “due ruote”...


Zdenek Stybar non dimentica il primo amore e quest’inverno tornerà a disputare qualche gara di ciclocross. Il ceco della Deceuninck-Quick Step ha già confermato la sua presenza all’appuntamento belga in notturna del 30 dicembre a Diegem, nella sesta prova del...


Le conferme di Anastasia Carbonari, Roberta Caferri, Caris Cosentino e Giorgia Fraiegari, i nuovi arrivi di Letizia Galvani, Francesca Pisciali, Sara Rossi e Arianna Sessi: otto ragazze a formare il nuovo organico Born to Win per tutto il 2019 ufficializzato...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy