BRETAGNA, NASCE IL GEMELLAGGIO TRA I MURI

INIZIATIVE | 11/07/2018 | 07:28

Tre muri e la storia del grande ciclismo. Giovedì 12 luglio, a Guerlédan, sarà una giornata da ricordare. Nella cittadina della Bretagna si concluderà la sesta tappa dell’edizione 2018 del Tour De France: la Brest/Mûr-de-Bretagne, di 181 chilometri. Ma non solo: in concomitanza con l’arrivo della Grande Boucle, scattata sabato da Noirmoutier en l’Ile, in Vandea, verrà ufficialmente sottoscritto il gemellaggio tra il Muro di Grammont, il Muro di Ca’ del Poggio e, appunto, il Mûr-de-Bretagne.
 
L’iniziativa è partita da San Pietro di Feletto, sede del Muro di Ca’ del Poggio, nel 2015 e ora l’obiettivo di riunire i muri più importanti nella storia del ciclismo internazionale, sta diventando realtà. “Stiamo gettando le basi per la creazione di un vero e proprio circuito europeo che riunisca i muri legati alla storia del grande ciclismo - spiega il sindaco di San Pietro di Feletto, Loris Dalto -. La finalità non è solo sportiva: l’intensificarsi delle relazioni determinerà una positiva ricaduta per i territori direttamente interessati. Le iniziative che possono essere messe in campo sono tantissime”.  
 
Per la sottoscrizione ufficiale del gemellaggio, l’Italia sarà rappresentata a Guerlédan dal presidente della Federazione ciclistica, Renato Di Rocco, e dallo stesso Dalto. Attorno al tavolo anche i presidenti delle federazioni ciclistiche di Francia e Belgio e i sindaci di Geraardsbergen per il Muro di Grammont, e appunto Guerlédan per il Mûr-de-Bretagne, oltre ai rappresentanti dei gruppi di lavoro che, in ciascuna delle tre nazioni, si sono adoperati per rendere possibile il gemellaggio.
 
Il Muro di Grammont è la leggendaria salita del Giro delle Fiandre, uno strappo violento (un chilometro, con pendenza media del 9%) reso mitico dal pavé e dal fascino della grande classica del Nord. Il Muro di Ca’ del Poggio rappresenta la salita simbolo delle colline del Prosecco. Qui, lo scorso 16 giugno, con una rivoluzionaria cronometro in “Real time”, si è concluso il Giro d’Italia under 23. Qui, negli anni scorsi, è più volte transitato il Giro d’Italia. E qui, tra poco, domenica 15 luglio, transiterà l’attesissima La Pina Cycling, granfondo tra le più popolari d’Italia.
 
L’allargamento del gemellaggio al Mûr-de-Bretagne assume particolare significato nel giorno in cui sulla salita francese si concluderà la sesta tappa dell’edizione numero 105 del Tour de France, che nel 2019 approderà sul Muro di Grammont. Muri che uniscono, non che dividono. La leggenda del ciclismo internazionale è qui.   

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il collega e ciononostante amico, grande amico, che si chiama Beppe Conti e dif­fonde la storia del ciclismo in te­levisione con chiarezza giornalistica, rigore statistico e affetto insieme, mi ha chiesto per una delle sue molte pubblicazioni (è una pi­la...


Trapè, che prima era Ardelio: del 1919, come Fausto Coppi, durante la guerra fu mandato in Africa, come Fausto Coppi, però in prima linea, a Tobruk nel 1941 e a El Alamein nel 1942, “le pallottole che gli fischiavano sopra...


Abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Paolo Slongo, Head Coach del Team Bahrain Merida e allenatore storico del grande Vincenzo Nibali. Vi proponiamo parte di questa intervista che potrete trovare anche sul magazine Tuttobici per capire quanto siano complesse le situazioni legate...


“La Catena incatricchiata” premia ogni anno la persona, il personaggio, l’atleta che, nel momento topico di qualcosa, incappa in un “infortunio” che ne limiti o precluda il risultato. L’ambito in cui verrà assegnato il Premio è prettamente quello ciclistico, ma...


Se i numeri non raccontano tutto, sono spesso la chiave per analizzare i veri risultati di una stagione. Numeri che nel 2018 raccontano di una stagione fatta di crescita costante, non di un singolo bensì di un collettivo e di...


Si aperta con un primo ritiro collegiale presso i locali dello sponsor Work Service Group la stagione 2019 della Work Service Videa Coppi Gazzera. E' stata l'occasione che ha permesso ai ragazzi ed allo staff di conoscersi meglio ed iniziare a...


Crescere giovani talenti con l'ambizione di vederli affermarsi e vincere anche in campo internazionale e professionistico: è sempre stata questa la mission sposata dalla Iseo Serrature Rime Carnovali che nel 2019 accompagnerà i propri ragazzi sino al confronto con i...


Le emozioni e lo spettacolo dell’ultimo Tour of the Alps sono ancora ben presenti nell’immaginario degli appassionati di ciclismo, nonostante siano trascorsi quasi 7 mesi dall’epilogo di Innsbruck di un’edizione 2018 che ha esaltato le stelle del panorama mondiale a...


In arrivo due giovani promesse tra le fila della Biesse Carrera: nella stagione 2019 vestiranno la maglia giallo-nera Andrea Berzi e Jacopo Menegotto."Berzi - racconta il Direttore Sportivo Marco Milesi - è un giovane passista veloce. Bergamasco, classe 2000, ha...


La Giotti Victoria - Palomar è lieta di comunicare l’ingresso nel roster per la stagione 2019 dell’atleta Simone Sterbini. Lo scalatore nato a Palestrina (RM) l’11 dicembre 1993 già campione italiano in linea Under 23 (2014), è reduce da quattro...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy