GIRO U23. ALEXANDER KONYCHEV E LA MAGLIA ROSA DI PAPA'

DILETTANTI | 15/06/2018 | 07:46
di Giulia De Maio

Suo padre Dmitri, Dima per tutti, ha vinto il Giro Baby esattamente 30 anni fa. Alexander Konychev, in maglia Petroli Firenze Hopplà Maserati, sta onorando al meglio il rinato Giro Under 23 nel quale gli stranieri la stanno facendo da padrone. «Personalmente sono partito con il piede giusto, al prologo ho ottenuto un buon 5° posto e nelle tappe successive ho aiutato i miei compagni per le volate (Marchetti) e la generale (Monaco)» ci racconta l'azzurro di origini russe.

«Papà lo sento tutti i giorni, viviamo sul Lago di Garda, in zona Bardolino, e quando siamo a casa usciamo in bici assieme. Non capitata spesso perchè sia lui che io siamo via tanto per le corse (Dima lavora come direttore sportivo alla Katusha Alpecin, ndr). Mi racconta spesso episodi legati alla sua carriera, come quando ha vinto la tappa sul Monte Grappa, scollinando con 2’ di vantaggio. Come corridore sono simile a lui, ad eccezione della crono che io amo e lui proprio non sopportava».

E ancora: «Mi piacciono tutti gli sport, ho giocato 10 anni a calcio come centrocampista, ero bravino, ma per guarire da una pubalgia mi hanno consigliato di iniziare a pedalare così un giorno sono uscito con papà in mtb. Alla fine ero così stanco che non riuscivo più a tornare a casa, così dalla volta dopo ho usato una sua bici da strada e ho iniziato a faticare meno e a divertirmi di più. Per il mio futuro spero di crescere e sogno, come tutti, di passare professionista. Ovviamente il passaggio devo meritarmelo, al di là del cognome».

Alex si è diplomato in una scuola tecnica per il turismo, dedicandosi particolarmente alle lingue straniere e al marketing. «Oltre all'italiano e al russo, parlo tedesco, spagnolo e inglese, e, se andasse male con il ciclismo, mi piacerebbe fare la guida turistica sul Lago di Garda. Magari in bici». Prima però c'è un Giro da chiudere al meglio e una carriera in sella da inseguire.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Paolo Slongo è da anni la guida di Vincenzo Nibali e ne conosce a fondo carattere e motore. In questa fase di costruzione del lavoro, dalla scrivania, dall’ammiraglia o dallo scooter, ci spiega l’approccio mentale che il gruppo dello Squalo...


Archiviato il campionato italiano di Loria con il buon quinto posto di Gabriele Benedetti, la Work Service Romagnano affronta un periodo interlocutorio.  Conclusi gli impegni scolastici alcuni atleti stanno affrontando un periodo di ritiro in altura a Livigno, l'obiettivo è quello di...


Quarant'anni e ancora voglia di fare fatica: è quello che emerge dalle parole di Franco Pellizotti impegnato nello stage di Passo San Pellegrino. Anche ieri per lui e Vincenzo Nibali parecchie ore in sella per completare il blocco di lavoro...


Vittoria Guazzini, talento toscano della Zhiraf Guerciotti Selle Italia, continua la sua corsa in testa alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei in attesa della sfida tricolore che si disputerà domani sulle strade del Piemonte. Per ora sul podio ci...


L’ultimo appuntamento di triathlon prima di andare in vacanza è nelle Marche: nel weekend del 21 e 22 luglio andrà in scena il Santini TriO Senigallia, l’evento organizzato da Santini e TriO Events appartenente al circuito Volkswagen TriO Series, che...


Anche per la categoria Allievi la stagiojne sta entrando nel vivo e prende sempre più forma la classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli. In testa c'è il marchgiano Gianmarco Garofoli, sulle cui tracce pedalano il lombardo Lorenzo Balestra e...


Il campionato italiano dei professionisti, in programma sabato 30 giugno, avrà un'anteprima di grande fascino. Venerdì 29 giugno, infatti, più di 50 ex professionisti si daranno appuntamenti a Darfo Boario Terme per una kermesse che scatterà alle ore 19.
 Più...


Prima la vittoria del dilettante francese Victor Lafay, poi il successo dello svizzero Patrick Schelling nella crono e alla fine l'austriaco Riccardo Zoidl al comando della classifica generale. È questo il verdetto della seconda giornata di gara del Tour de...


Tempo di campionati nazionali a cronometro. In Portogallo sorpresa con Domingos Gonçalves (Radio Popular Boavista) che ha preceduto di 12” José Gonçalves della Katusha Alpecin e di 20” il suo compagno di squadra Tiago Machado.In Polonia maglia di campione nazionale...


Eduard Grosu si ripete, per il secondo anno consecutivo è campione nazionale a cronometro. Il velocista #OrangeBlue è da sempre anche un ottimo elemento nelle corse contro il tempo. Per lui infatti si tratta del terzo successo in carriera nel...


VIDEO





DIGITAL EDITION
I PIU' LETTI
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy