SCANDALO MONTICHIARI, PISTA INUTILIZZABILE
 

PISTA | 22/05/2018 | 15:27
Muffa, macchie di umidità, pista rovinata, situazione insostenibile: lo spettacolo del Velodromo di Montichiari è scandalosamente desolante. A nulla sono servite le "pezze" - nel vero senso della parola - posizionate per cercare di frenare la pioggia e l'umidità, a nulla sono valsi gli sforzi per preservare la pista, a nulla sono serviti incontri e promesse per cercare di risolvere la situazione.

Il disastro ormai è sotto gli occhi di tutti, ben documentato dalle immagini che vi proponiamo, istantanee (scattate nel pomeriggio di ieri) che descrivono una situazione che sta scivolando velocemente verso l'irreparabile. E per la pista azzurra, che al Velodromo di Montichiari ha costruito la sua rinascita, non potrebbe esserci notizia peggiore.

a cura della redazione di tuttobiciweb.it
Copyright © TBW
COMMENTI
ma dai
22 maggio 2018 17:18 bernacca
la colpa di chi è?? che figure...

la colpa ?
22 maggio 2018 18:30 ERIO
all italiana...fanno le porcherie e ci guadagnano...ma non esistono le penali ?

Domanda
22 maggio 2018 21:34 rufus
Premesso che si tratta di una situazione indecente, ma purtroppo non nuova, vedi altri velodromi italiani es. Monteroni, faccio una domanda: il fatto che si chiami Velodromo Fassa Bortolo vuol dire che e' privato? Tipo Mapei Stadium? Perche' se cosi' fosse dovrebbe toccare a loro la manutenzione.

COMPLIMENTI A TUTTOBICIWEB
23 maggio 2018 11:14 geo
Il giornalismo è questo! Mettere in luce situazioni scomode e scandalose! Complimenti al servizio che denota lo stato di incuria e abbandono. La muffa sul legno sta a significare che la situazione è trascurata, che non c'è nessuno che cerca di almeno di limitare o ovviare ai danni in attesa di un intervento. CHE TRISTEZZA!!!

Siamo l'unico paese Europeo
23 maggio 2018 13:58 pagnonce
A non avere una pista coperta funzionante.Ho vergogna di essere un Italiano appassionato di ciclismo.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Paolo Slongo è da anni la guida di Vincenzo Nibali e ne conosce a fondo carattere e motore. In questa fase di costruzione del lavoro, dalla scrivania, dall’ammiraglia o dallo scooter, ci spiega l’approccio mentale che il gruppo dello Squalo...


Archiviato il campionato italiano di Loria con il buon quinto posto di Gabriele Benedetti, la Work Service Romagnano affronta un periodo interlocutorio.  Conclusi gli impegni scolastici alcuni atleti stanno affrontando un periodo di ritiro in altura a Livigno, l'obiettivo è quello di...


Quarant'anni e ancora voglia di fare fatica: è quello che emerge dalle parole di Franco Pellizotti impegnato nello stage di Passo San Pellegrino. Anche ieri per lui e Vincenzo Nibali parecchie ore in sella per completare il blocco di lavoro...


Vittoria Guazzini, talento toscano della Zhiraf Guerciotti Selle Italia, continua la sua corsa in testa alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Mapei in attesa della sfida tricolore che si disputerà domani sulle strade del Piemonte. Per ora sul podio ci...


L’ultimo appuntamento di triathlon prima di andare in vacanza è nelle Marche: nel weekend del 21 e 22 luglio andrà in scena il Santini TriO Senigallia, l’evento organizzato da Santini e TriO Events appartenente al circuito Volkswagen TriO Series, che...


Anche per la categoria Allievi la stagiojne sta entrando nel vivo e prende sempre più forma la classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Nove Colli. In testa c'è il marchgiano Gianmarco Garofoli, sulle cui tracce pedalano il lombardo Lorenzo Balestra e...


Il campionato italiano dei professionisti, in programma sabato 30 giugno, avrà un'anteprima di grande fascino. Venerdì 29 giugno, infatti, più di 50 ex professionisti si daranno appuntamenti a Darfo Boario Terme per una kermesse che scatterà alle ore 19.
 Più...


Prima la vittoria del dilettante francese Victor Lafay, poi il successo dello svizzero Patrick Schelling nella crono e alla fine l'austriaco Riccardo Zoidl al comando della classifica generale. È questo il verdetto della seconda giornata di gara del Tour de...


Tempo di campionati nazionali a cronometro. In Portogallo sorpresa con Domingos Gonçalves (Radio Popular Boavista) che ha preceduto di 12” José Gonçalves della Katusha Alpecin e di 20” il suo compagno di squadra Tiago Machado.In Polonia maglia di campione nazionale...


Eduard Grosu si ripete, per il secondo anno consecutivo è campione nazionale a cronometro. Il velocista #OrangeBlue è da sempre anche un ottimo elemento nelle corse contro il tempo. Per lui infatti si tratta del terzo successo in carriera nel...


VIDEO





DIGITAL EDITION
I PIU' LETTI
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy