MERCATO. LANDA CERCA SPAZIO, KOMETA CERCA IL SALTO

MERCATO | 16/05/2018 | 09:40
Mercato, mercato, tanto mercato. Anche se c’è poco, e quello che c’è ognuno se lo tiene bene stretto. E così, per la gioia dei procuratori, i prezzi lievitano.

In Spagna circola la voce che Mikel Landa non sia assolutamente felice della scelta fatta. Dopo l’esperienza negativa in maglia Sky, pare che il basco non si trovi assolutamente bene in casa Movistar. Troppi galli nel pollaio, e soprattutto poco spazio. Un corridore del suo calibro potrebbe essere qui al Giro per puntare chiaramente alla maglia rosa, invece andrà in Francia per fare da spalla a Nairo Quintana. Lui mastica amaro, ma ci sono almeno un paio di squadre che provano a ingolosirlo per portarlo tra le proprie fila (Mikel è sotto contratto fino alla fine del 2019, ndr). Tra queste, c’è la sua vecchia e cara Astana, con la quale è rimasto in ottimi rapporti. Vinokourov, Shefer e Martinelli, sarebbero più che felici di averlo nuovamente al loro fianco. Nelle prossime settimane, ne sapremo qualcosa di più.

Al Giro è transitato anche un importante imprenditore del settore alimentare come Giacomo Pedranzini, il signor Kometa, numero uno mondiale della bresaola, partner del progetto di Alberto Contador e Ivan Basso con la Poltartec: la formazione Continental più forte del mondo. Il signor Pedranzini, che è uomo d’affari, ha capito le potenzialità del ciclismo, e sta valutando - per la stagione 2020 – la possibilità di fare un salto di qualità con alcuni amici imprenditori. Ci sta ragionando. Le strade sarebbero almeno un paio: un salto importante e deciso con il Team Trek Segafredo, con il quale c’è già una solida e proficua collaborazione, o in “solitaria”, con un team Professional che abbia uno sguardo nel World Tour.

da Osimo, Pier Augusto Stagi  

Copyright © TBW
COMMENTI
Kometa
16 maggio 2018 11:05 ragno70
Speriamo sia una professional italiana

Non una lince
16 maggio 2018 13:42 Leonk80
se si è accorto oggi che alla movistar c'è Quintana. Almeno quando era alla sky si è presentato al giro come capitano e co-capitano. Quando ha firmato con la movistar che tipo di accordi aveva? Quando ha firmato avrà avuto le sue ragioni e gli stavano bene, probabilmente sono solo voci queste che vengono dalla spagna.

mi pare strano
16 maggio 2018 14:37 pickett
Credo che la Movistar,se Landa avesse espresso il desiderio di correre il Giro,non glielo avrebbe certo impedito.Credo sia stato lui,dopo aver sfiorato il podio lo scorso anno,a voler puntare tutto sul Tour.E non credo che al Tour farà da gregario a Quintana,partiranno alla pari.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

È un progetto che va avanti da mesi e che, lontano da luci e clamori, va avanti passo dopo passo. Il sogno è quello di arrivare con il Giro d’Italia dove non si è mai arrivati, ovvero ai 2850 metri...


Si avvicina la Coppa Ugo Agostoni – Giro delle Brianze – Gran Premio Banco BPM. La classica è in programma sabato 14 settembre con partenza e arrivo a Lissone (Monza Brianza), sulla distanza di 195, 500 chilometri. Anche quest’anno gli...


Alejandro Valverde indosserà il dorsale numero nella Vuelta che scatta sabato prossimo. Il campione del mondo sarà uno di tre corridori che hanno già vinto la corsa spagnola insieme a Fabio Aru (UAE Emirates) e Nairo Quintana (Movistar). In corsa,...


Wout Van Aert rischia di perdere tutta la stagione invernale e anche la prima parte delle corse su strada della stagione 2020. Il recupero del corridore belga dopo il bruttissimo incidente subito al Tour sta infatti procedendo più lentamente del...


Spettacolo, emozioni forti e una firma, siciliana, sul ventiquattresimo Memorial Nino Priolo. E’ quella di Andrea Alfio Bruno della Forno Pioppi Team Toscano Giarre che sul traguardo di corso Amatuzio ha preceduto Buzzone (Polisportiva Fiumicinese) e Severa (Velosport Ferentino). La...


Philippe Gilbert torna alla Lotto Soudal nella prossima stagione Philippe Gilbert e correrà fino a 40 anni, visto che ha firmato un contratto triennale. È lo stesso Gilbert che spiega: «Volevo correre ancora, così quando la Deceuninck Qmi ha offerto...


Ben Healy, irlandese del Centro Mondiale del Ciclismo di Aigle, ha vinto per distacco la quinta del Tour de L'Avenir che si è conclusa a Saint Julien Chapteuil. Il corridore che è nato a Kingwinsford in Inghilterra e ha passaporto...


Fabio Aru, Fernando Gaviria e Tadej Pogačar sono le stelle della UAE Emirates per la Vuelta che scatta sabato con una cronosquadre alle Saline di Torrevieja. Aru ovviamente curerà la classifica e punterà alle tappe di montagna, Gaviria alle volate mentre...


È un autentico squadrone quello che la Movistar presenterà al via della Vuelta: praticamente, ad eccezione del solo Landa, ci saranno tutti gli assi del team, affiancati dai gregari migliori. In corsa ci saranno infatti Nairo Quintana, Richard Carapaz e...


Cambierà maglia nella prossima stagione Victor Campenaerts. Il 27enne recordman dell'ora lascerà infatti la Lotto Soudal per accasarsi al Team NTT, nuova denominazione della Dimension Data a partire dal 2020.


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy