MERCATO. LANDA CERCA SPAZIO, KOMETA CERCA IL SALTO

MERCATO | 16/05/2018 | 09:40
Mercato, mercato, tanto mercato. Anche se c’è poco, e quello che c’è ognuno se lo tiene bene stretto. E così, per la gioia dei procuratori, i prezzi lievitano.

In Spagna circola la voce che Mikel Landa non sia assolutamente felice della scelta fatta. Dopo l’esperienza negativa in maglia Sky, pare che il basco non si trovi assolutamente bene in casa Movistar. Troppi galli nel pollaio, e soprattutto poco spazio. Un corridore del suo calibro potrebbe essere qui al Giro per puntare chiaramente alla maglia rosa, invece andrà in Francia per fare da spalla a Nairo Quintana. Lui mastica amaro, ma ci sono almeno un paio di squadre che provano a ingolosirlo per portarlo tra le proprie fila (Mikel è sotto contratto fino alla fine del 2019, ndr). Tra queste, c’è la sua vecchia e cara Astana, con la quale è rimasto in ottimi rapporti. Vinokourov, Shefer e Martinelli, sarebbero più che felici di averlo nuovamente al loro fianco. Nelle prossime settimane, ne sapremo qualcosa di più.

Al Giro è transitato anche un importante imprenditore del settore alimentare come Giacomo Pedranzini, il signor Kometa, numero uno mondiale della bresaola, partner del progetto di Alberto Contador e Ivan Basso con la Poltartec: la formazione Continental più forte del mondo. Il signor Pedranzini, che è uomo d’affari, ha capito le potenzialità del ciclismo, e sta valutando - per la stagione 2020 – la possibilità di fare un salto di qualità con alcuni amici imprenditori. Ci sta ragionando. Le strade sarebbero almeno un paio: un salto importante e deciso con il Team Trek Segafredo, con il quale c’è già una solida e proficua collaborazione, o in “solitaria”, con un team Professional che abbia uno sguardo nel World Tour.

da Osimo, Pier Augusto Stagi  

Copyright © TBW
COMMENTI
Kometa
16 maggio 2018 11:05 ragno70
Speriamo sia una professional italiana

Non una lince
16 maggio 2018 13:42 Leonk80
se si è accorto oggi che alla movistar c'è Quintana. Almeno quando era alla sky si è presentato al giro come capitano e co-capitano. Quando ha firmato con la movistar che tipo di accordi aveva? Quando ha firmato avrà avuto le sue ragioni e gli stavano bene, probabilmente sono solo voci queste che vengono dalla spagna.

mi pare strano
16 maggio 2018 14:37 pickett
Credo che la Movistar,se Landa avesse espresso il desiderio di correre il Giro,non glielo avrebbe certo impedito.Credo sia stato lui,dopo aver sfiorato il podio lo scorso anno,a voler puntare tutto sul Tour.E non credo che al Tour farà da gregario a Quintana,partiranno alla pari.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il collega e ciononostante amico, grande amico, che si chiama Beppe Conti e dif­fonde la storia del ciclismo in te­levisione con chiarezza giornalistica, rigore statistico e affetto insieme, mi ha chiesto per una delle sue molte pubblicazioni (è una pi­la...


Trapè, che prima era Ardelio: del 1919, come Fausto Coppi, durante la guerra fu mandato in Africa, come Fausto Coppi, però in prima linea, a Tobruk nel 1941 e a El Alamein nel 1942, “le pallottole che gli fischiavano sopra...


Abbiamo avuto l’opportunità di intervistare Paolo Slongo, Head Coach del Team Bahrain Merida e allenatore storico del grande Vincenzo Nibali. Vi proponiamo parte di questa intervista che potrete trovare anche sul magazine Tuttobici per capire quanto siano complesse le situazioni legate...


“La Catena incatricchiata” premia ogni anno la persona, il personaggio, l’atleta che, nel momento topico di qualcosa, incappa in un “infortunio” che ne limiti o precluda il risultato. L’ambito in cui verrà assegnato il Premio è prettamente quello ciclistico, ma...


Se i numeri non raccontano tutto, sono spesso la chiave per analizzare i veri risultati di una stagione. Numeri che nel 2018 raccontano di una stagione fatta di crescita costante, non di un singolo bensì di un collettivo e di...


Si aperta con un primo ritiro collegiale presso i locali dello sponsor Work Service Group la stagione 2019 della Work Service Videa Coppi Gazzera. E' stata l'occasione che ha permesso ai ragazzi ed allo staff di conoscersi meglio ed iniziare a...


Crescere giovani talenti con l'ambizione di vederli affermarsi e vincere anche in campo internazionale e professionistico: è sempre stata questa la mission sposata dalla Iseo Serrature Rime Carnovali che nel 2019 accompagnerà i propri ragazzi sino al confronto con i...


Le emozioni e lo spettacolo dell’ultimo Tour of the Alps sono ancora ben presenti nell’immaginario degli appassionati di ciclismo, nonostante siano trascorsi quasi 7 mesi dall’epilogo di Innsbruck di un’edizione 2018 che ha esaltato le stelle del panorama mondiale a...


In arrivo due giovani promesse tra le fila della Biesse Carrera: nella stagione 2019 vestiranno la maglia giallo-nera Andrea Berzi e Jacopo Menegotto."Berzi - racconta il Direttore Sportivo Marco Milesi - è un giovane passista veloce. Bergamasco, classe 2000, ha...


La Giotti Victoria - Palomar è lieta di comunicare l’ingresso nel roster per la stagione 2019 dell’atleta Simone Sterbini. Lo scalatore nato a Palestrina (RM) l’11 dicembre 1993 già campione italiano in linea Under 23 (2014), è reduce da quattro...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy