L'ORA DEL PASTO. IL DIARIO DEL CICLISTA

STORIA | 22/03/2018 | 07:53
Hai mai partecipato all’Eroica? Hai mai pedalato sulle strade della Liegi-Bastogne-Liegi? Hai mai scalato l’Izoard?
Certe domande sono sogni, progetti, viaggi. Certe domande sono già risposte con un punto interrogativo invece che esclamativo. Certe domande corrono e si rincorrono come se avessero due ruote.

Hai mai pedalato in un velodromo? Hai mai posseduto più ruote del necessario? Hai mai nascosto al/alla tuo/tua partner una spesa folle?

Certe domande sono vaghe come nella fantasia o già precise come nella memoria. Certe domande sono fresche e brillanti come alla partenza o stanche e sudate come all’arrivo. Certe domande fanno comunque ordine, classifica, differenza.

Hai mai corso La Marmotte? Hai mai preso parte a una volata? Hai mai pedalato da Londra a Parigi?

Le 30 sfide imperdibili da affrontare una volta nella vita: è “Il diario del ciclista” (Ediciclo, 128 pagine, 16 euro), un’idea spiritosa e sentimentale, artistica e ciclistica, bellissima, di Eliza Southwood, illustratrice che abita a Londra e spazia sulle strade impaginate del mondo, da quelle a pavè della Roubaix a quelle ventose del Ventoux.

Hai mai scalato il Passo dello Stelvio? Hai mai pedalato sul Trouée d’Arenberg? Hai mai corso la Dragon Ride?
E’ un libro fatto di 30 domande-sfide, di 30 disegni-simboli, e di tante pagine bianche, tutte da riempire scrivendo o tutte da lasciare così come sono, ricche di silenzi e di emozioni. E’ un libro da sfogliare ma che non sfiorisce, un libro da custodire e da esibire, un libro da leggere nei disegni disegnati e anche nei disegni immaginati. E’ un libro che ha il suo perché, i suoi quando e i suoi quanto, anche se il quanto è l’ultima delle cose che contino.

PS E’ un libro che si personalizza, e che – sì, si può – si istituzionalizza. A me è stato regalato nella “Bike Night Edition”, l’edizione preparata dalla Witoor per promuovere o celebrare le sue cinque notti a pedali del 2017 (a Ferrara, Bolzano, Udine, Verona e Milano), cui nel 2018 se ne aggiungerà una sesta (nelle Marche).

PPS
A proposito: hai mai partecipato a una bike night?

Marco Pastonesi
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Nella giornata più difficile per la Jumbo-Visma, Primož Roglič ancora una volta è stato il corridore che ha dovuto pagare il conto più alto. Lo sloveno è finito a terra insieme a Caleb Ewan, a causa di una balla di...


Simon Clarke ha realizzato il suo sogno. L’australiano della Israel-Premier Tech, che lo scorso inverno era ancora senza contratto ed è tormatoin sella grazie alla fiducia che gli è stata data dal suo nuovo team, ha realizzato il suo sogno...


Tadej Pogačar è stato ancoa una volta il migliore fra gli uomini di classifica e archivia con un sorriso la temutissima tappa del pavé: «Temevo tutti i pericoli che oggi potevano accadere, ho sentito parlare della caduta nel gruppo ma...


Simon CLARKE. 10 e lode. Il 35enne australiano fa vedere a tutti come fa un ciclista finito per la fatica a vincere con quel poco e con quel tutto che gli rimane. Colpo di reni, colpo di mano, colpo d’occhio,...


«Bisogna conoscere il pavé» vale per tutti: corridori, pubblico e addetti ai lavori. Detto che oggi al Tour ne abbiamo viste di tutti i colori - quello che forse le telecamere non mostrano alla Roubaix perché concentrate solo sui battistrada...


Incredibile Primož Roglič! Lo sloveno della Jumbo Visma si è lussato una spalla nella caduta di cui è stato vittima e se l'è rimessa a posto da solo, prima di ripartire. «Una moto staffetta ha colpito una una balla di...


Spettacolo e risultati clamorosi ci si attendeva dalla tappa del pavé: non siamo stati delusi. C'è un vincitore di tappa che è Simon Clarke che batte al fotofinish Taco van der Hoorn, c'è un vincitore di giornata per quanto riguarda...


Ancora Vos, è la trentaduesima volta per l’olandese nella corsa rosa: 32 successi al Giro in una carriera costellata di successi. Appena qualche giorno fa la “cannibale” aveva sbaragliato la concorrenza con una volata incredibile ad Olbia, con tanta emozione...


Silvia Persico l’aveva sognata, sperata e anche studiata per bene. Oggi si arrivava a “Berghem” la sua città, una piccola capitale e centro di una tradizione che solo la gente che è cresciuta qui può veramente capire. La portacolori del...


Si è spento nella giornata di ieri Gedeone Rebellin, papà di davide, il corridore più esperto del gruppo professionistico. Era statp lui, grande appassionato di ciclismo, a mettere in sella il figlio: Davide racconta infatti che «Da bambino papà Gedeone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach