SONO ROMAIN, MI PAGATE LO STIPENDIO?

PROFESSIONISTI | 06/12/2017 | 07:09
A 25 anni, Romain Le Roux è rimasto a piedi. La chiusura inattesa della Armée de Terre - formazione Continental francese emanazione del Ministero della Difesa - ha interrotto il suo sogno, ma non lo ha spezzato. Così mentre alcuni suoi compagni di squadra si sono tesserati per formazioni dilettantistiche e altri sono ancora alla ricerca di una soluzione, Romain ha deciso di far da solo. E ha aperto una sottoscrizione per pagarsi lo stipendio e con esso il tesseramento in un team professionistico.

Su kengo.bzh il corridore scrive: «Dal 2013 correvo nella Armée de Terre, avevo appena rinnovato il contratto, ma il nuovo ministro della Difesa ha chiuso la squadra dopo la sua miglior stagione (20 le vittorie ottenute nel 2017, ndr). Quindi ho bisogno di voi per trovare una squadra: sfortunatamente tutte hanno ormai chiuso il loro budget. La sola soluzione che mi resta è quella di pagare io stesso lo stipendio, per cui ho lanciato questa sottoscrizione».

LA MIA STORIA. «Nel 2010, da dilettante, ho vinto il titolo francese dello scratch e poi il campionato nazionale dell'inseguimento a squadre. E ho continuato a progredire fino al 2015, quando sono stato vittima di una paurosa caduta in discesa al Tour d'Alsace. Sono volato fuori strada e mi sono procurato tredici fratture. I medici dicevano che sarebbero serviti sei mesi per rirornare ins ella, ma grazie alla mia forza di volontà in soli tre mesi ce l'ho fatta. Nell'ultima stagione ni sono piazzato quinto al Tour de l'Oise e alla Polynormande (corsa 1.1 che fa parte del calendario di Coppa di Francia) e ottavo in una tappa del Tour du Limousin.

I FONDI. I 40.000 euro che voglio raccogliere servono per entare a far parte di una formazione professionistica. E chi mi aiuterà potrà beneficiare di vantaggi fiscali, visto che sono tesserato per l'Uc Guipavasienne: per i privati, con un versamento di 100 euro se ne potranno detrarre 66, per le aziende invece sulla stessa cifra se ne potranno detrarre 60.

CHI SONO. Sono nato a Guipavas e vivo a Saint-Thonan: sono bretone al 100% e soprattutto sono innamorato del ciclismo. Svolgo anche attività di volontariato per i ragazzi della Uc Guipavasienne, innsegno loro i primi rudimenti del ciclismo.
La passione per il ciclismo avrebbe potuto costarmi la vita, ma mi ha insegnato la preseveranza e l'importanza di credere nei propri sogni. Ed è proprio per continuare a sognare che oggi vi chiedo aiuto.

OBIETTIVO. Dei 40.000 euro richiesti, Romain ne ha raccolti fino ad ora 8.590 grazie al sostegno di 71 tra privati e aziende (CLICCA QUI). Ha ancora 14 giorni davanti a sé per centrare l'obiettivo, in questa sorta di "paga per correre" in stile bretone.

a cura della redazione di tuttobiciweb
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Non aveva ancora sulle spalle la maglia gialla quando Tadej Pogacar ha inviato al Comitato Organizzatore dei Campionati del mondo UCI 2020 di Imola - Emilia Romagna questo video, ma già aveva nel mirino la rassegna iridata che andrà in...


Archiviata anche la passerella finale degli Champs Elysées, è il momento di fare i conti: il Tour de France 2020 ha raggiunto quota 30 ritiri. Di 176 corridori partiti il 29 agosto, 146 hanno preso parte alla decisiva crono di ieri....


Tom Pidcock, vincitore quest'anno del Giro d'Italia Under 23, è il primo acquisto del Team Ineos Grenadiers per la prossima stagione. Lo anticipa il Telegraph spiegando che il giovane britannico è solo il primo tassello della rifondazione che Sir Dave...


  In 170 alla bella festa presso la sede della Misericordia di Carmignano per festeggiare gli 80 anni di Franco Bitossi, un grande campione del ciclismo nato in questo comune nella piccola borgata di Camaioni sulle rive del fiume Arno,...


Non è stato un sabato qualunque, ma un sabato alla grande, quello trascorso il 19 settembre da un gruppo d’amici, legati al ciclismo da eccellenti meriti personali con contorno di medaglie d’oro conquistate alle Olimpiadi, ai mondiali e ai campionati...


Che spettacolo il cross country del Campionato Italiano! Al Ciocco, in Garfagnana (Lucca), Eva Lechner (CS Esercito) è salita sul piedistallo ed è nuovamente la reginetta della mtb. Luca Braidot (CS Carabinieri) fa un bel bis...


L'ex campione del mondo di ciclismo su strada Joop Zoetemelk, 73 anni, che conquistò la maglia iridata nel 1985 mentre cinque anni prima aveva vinto il Tour, è stato investito da un'auto mentre andava in bicicletta nella regione metropolitana di...


La borsa sottosella è davvero utile e questo non lo dico solo nella veste di appassionato di gravel, infatti, mi è capitato diverse volte di montarla sulla bici da corsa per le uscite particolarmente lunghe. Nelle ultime settimane non ho...


Pogacar ha stupito tutti ma non se stesso. Dopo l’incredulità iniziale, il giovane sloveno, che domani compirà 22 anni, è rimasto con i piedi per terra e con calma sta metabolizzando la sua impresa."E’ tutto incredibile. Anche se fossi arrivato...


Nella sua Slovenia Primoz Roglic viene chiamato l’Aquila di Zasavje mentre Pogacar è soprannominato il Lupo della Gorenjska. L’Aquila il prossimo anno tornerà, questa è una certezza. E tornerà per sfidare il suo avversario e lo farà a partire dal...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155