ARZUFFI. LA SCELTA DI ALICE

CICLOCROSS | 22/10/2017 | 08:00

Con il suo nuovo look, maglia e calzoncini nero e bianco i colori con la scritta in rosso, sviluppata dai tecnici della sua nuova squadra belga, Steylaerts BetFIRST Verona diretta dal due volte campione del mondo di ciclocross Bart Wellens e del team manager Patrick Steylaerst che ruota attorno allo stesso gruppo Beobank Corendon in cui milita, tra l'altro, il talento olandese Mathieu Van Der Poel, Alice Arzuffi sta mettendo bene a frutto le occasioni che le si prospettano.

Ventidue anni di Seregno, nella vicina Monza, Alice è un esempio di straordinaria forza, unita a resistenza e bellezza. Eccellente finora il suo debutto stagionale nella gare internazionali di Ciclocross in Belgio e in Olanda con le Elite: terza a Vorselaar, quarta a Meulebeke, quinta a Ronse-Kluisbergen (Gp Mario De Clercq) e Nerpeelt (Soudalclassic), nona a Gieten nella prima prova del Superprestige. Alla vice campionessa europea 2015 abbiamo chiesto come sta procedendo questa fase iniziale della stagione. "Direi bene, ho già messo nelle gambe competizioni di alto livello e la fase di preparazione e crescita si svolge nel migliore dei modi - spiega la brianzola Arzuffi-. L'ambizioso progetto è di ben figurare anche nel difficile circuito delle corse internazionali, dove la qualità delle avversarie è di altissimo livello".

Un debutto niente male il tuo: quali sono le prime impressioni sulla squadra e cosa ti aspetti da questa nuova avventura?

"Il ciclocross in Belgio è mitico, mi piace l'idea di affrontare questa nuova avventura indossando una divisa nuova. La caratteristica principale di questo team è che sono tutti dei professionisti seri che non si tirano mai indietro. Ovvio che adesso sto vivendo l'entusiasmo dell'inizio di stagione, poi il riscontro vero e proprio arriverà con le prove di Coppa del Mondo. Nonostante questo, il gruppo è molto attrezzato, nell'organico ci sono anche atleti di grande spessore, e dal punto di vista tecnico Wellens è una grande preparatore. Si lavora tutti con umiltà, abbiamo le carte in regola per ottenere delle belle soddisfazioni".

Nel periodo delle corse Alice abiterà a Herentals, comune belga delle Fiandre. Dal Belgio il suo nuovo direttore sportivo Bart Wellens ha fatto sapere di essere felicissimo dell'arrivo in Steylaerts BetFIRST Verona della professionista seregnese: una ragazza, secondo l'ex campione belga vincitore di quattro titoli mondiali e di due edizioni della Coppa del Mondo, di talento e di grande carattere.

Motivata e orgogliosa è entrata a far parte di questa squadra belga dopo tanti anni trascorsi con la Selle Italia Guerciotti di Milano, che Alice ringrazia per tutto quello che hanno fatto rendendola un'atleta migliore. La crossista italiana, fidanzata con il dilettante australiano Oliver Martin, è ora in piena fase di crescita. "Cercherò di fare bene impegnandomi al massimo- conclude Alice-. Sia le prove del Superprestige che quelle di Coppa del Mondo mi serviranno inoltre per vedere in quale misura sto recependo i concetti tecnici del mio nuovo direttore sportivo".

Danilo Viganò

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il mondo è stato costretto a fermarsi a causa della pandemia mondiale causata dal coronavirus, ma l’attività dell’Associazione Internazionale dei Corridori non si è interrotta nemmeno per un istante. Gianni Bugno, Alessandra Cappellotto e i loro collaboratori hanno lavorato strenuamente...


Come tutti sanno il Governo sta incentivando l'acquisto di bici e di mezzi che consentano la mobilità sostenibile. A partire da ieri però,  su tutti i treni del servizio regionale di Trenord è sospesa la possibilità di trasportare di biciclette che non siano pieghevoli....


Il corso di laurea magistrale in Scienze dello sport e della prestazione fisica, erogato dall’ateneo scaligero in sinergia con l’università di Trento, si arricchisce di un’importante collaborazione. È stata infatti siglata una partnership tra l’ateneo di...


Nacer Bouhanni non sarà al via del Tour de France: lo sprinter della Arkea Samsic lo spiega dopo aver preso la decisione insieme al suo team.«Si tratta di una decisione collegiale, ci abbiamo riflettuto a lungo naturalmente. Mi ero già...


Ancora una tappa breve e veloce sulle strade della HTV Cup, la corsa vietnamita che ormai sta avviandosi verso la conclusione. Sul circuito di Da Lat - sviluppo di 5, 1 km da percorrere 10 volte - a firmare la...


Non vi è ancora l'ufficialità ma il Giro d'Italia 2020 dovrebbe partire da Palermo con una prova contro il tempo. Saltata la grande partenza ungherese la corsa rosa sta riprogettando le 3 tappe estere riposizionandole lungo lo stivale in un...


Lo avevamo annunciato proprio all’inizio della pandemia e oggi la Trek Segafredo ufficializza l’ingaggio di Pieter Weening per il resto della stagione 2020. L'esperto olandese di 39 anni, già vincitore di una tappa del Tour de France e di due...


Ieri pomeriggio, in una videoconferenza promossa da Federciclismo e Provincia di Parma, si è dibattuto di mobilità sostenibile e ciclabilità. L’evento dal titolo “Sviluppare gli spostamenti e le attività motorie con la bicicletta ed il turismo sportivo”, ha avuto come...


ASD Pedale Ossolano, società presente nel panorama ciclistico giovanile da quattro decenni, sollecitata dal proprio comitato regionale di appartenenza ad una riflessione in merito al delicato momento che anche il ciclismo giovanile sta attraversando a causa della pandemia in corso...


Giulio Ciccone è uno degli ospiti della dodicesima puntata di BlaBlaBike e nell'intervista che ci ha concesso regala tanti spunti di riflessione, a cominciare dalla cora rosa: «Il Giro d'Italia mi dà una grande motivazione e per me è davvero...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155