CASSANI «È ANDATA COME AVEVAMO PREVISTO». AUDIO

PROFESSIONISTI | 24/09/2017 | 16:57
Davide Cassani analizza a caldo la gara mondiale e spiega: «Non sono sorpreso, quando ho visto per la prima volta questo percorso ho capito che sarebbe arrivato un gruppo di almeno 30 corridori perché non c'era la possibilità di inventare nulla. Noi siamo stati presenti nel finale come dovevamo essere, con Elia, con Trentin, con Moscon che ha pagato il grande numero che ha dovuto fare per rientrare dopo la caduta. Vi dico che era distante più di un minuto e che c'era già il barrage, ha fatto un capolavoro per rientrare tanto in fretta e alla fine quelle energie sono mancate, Un altro uomo nell'azione di De Marchi? Sarebbe stato sprecato  perché dietro sapevamo che avrebbero tirato come infatti è avvenuto».

Nell'allegato potete ascoltare le dichiarazioni del ct raccolte a Bergen da Danilo Viganò

Copyright © TBW
COMMENTI
francamente
24 settembre 2017 17:38 canepari
In passato ho visto mondiali corsi in maniera peggiore...Se Sagan é un fenomeno non è certo colpa di Cassani. Parlando di singoli, mi ha stupito Bettiol.

Sergio53
24 settembre 2017 18:12 Sergio53
Basta Cassani cercare scuse,bravo Moscon Trentin Bettiol,e anche questo anno niente medaglie ,troppi euforismi ingiustificati pre gara,troppi mini campioni pre gara,Viviani Ulissi dove erano?.

Basta Cassani
24 settembre 2017 18:40 Pop78
Dopo tutto quello che si è letto e sentito in questi giorni adesso Cassani dichiara che già sapeva che non c era la possibilità di inventare nulla. È vero che anche le altre grandi nazionali non hanno praticamente fatto niente e dal punto di vista dello spettacolo per me è stato un mondiale noiosissimo ma sinceramente si poteva correre in modo più aggressivo da parte dei nostri. Bravi Trentin Moscon Bettiol e De Marchi gli altri una continua delusione( Ulissi Colbrelli Viviani e Cassani)

Tutti professori.
24 settembre 2017 19:23 Bastiano
Ma è possibile che anche nel ciclismo ci debba essere l'invasione dei professori del Calcio? Con quale corridore avremmo dovuto vincere questo mondiale? Chi dei nostri è migliore di Sagan? Noi abbiamo corso benissimo e gli altri hanno fatto di tutto per andare ad una volata già persa in partenza, se poi confondiamo il campionato mondiale di ciclismo con un video gioco dove noi telecomandiamo, allora Cassani ha sbagliato.

Basta Cassani
24 settembre 2017 21:05 Fabrifibra
Ma Cassano che sa sempre tutto....sa anche il gesto disonesto con cui Moscon si fa tirare x tornare in gruppo....che Tristezza

Bettol....
24 settembre 2017 21:58 Ponte
Secondo il mio modesto parere se Bettiol si fosse rialzato, quando Trentin aveva perso le ruote dei migliori, avrebbe lasciando il primo ed il secondo sull\'ordine d\'arrivo al vento ed a quel punto forse una medaglia sarebbe arrivata...

Possibile che riesce a vincere sempre da solo?
24 settembre 2017 22:07 insalita
Lui dice che si diverte ad andare in bici.....certamente se sei in forma al 150%!!!??? Non so proprio come riesce ad essere sempre al top... riesce ad azzeccare il momento giusto....ma con la sicurezza della forma fisica eccellente.... Vedremo in futuro.............................................................

Non capisco
25 settembre 2017 06:15 blardone
Come si poteva fare corsa dura quanto in gruppo porti Viviani e colbrelli .sai di perderli non siamo mica alla bermocchi ..... Se si voleva fare corsa dura si portava altri tipo di corridore e con Trentin unico capitano . secondo me

mi meraviglio ..che sia sempre al suo posto
25 settembre 2017 14:52 lupoalberto
obbiettivamente con il materiale ha disposizione grandi velleità non ne potevamo avere , ma solo per il gesto disonesto ( l'ammiraglia lo ha tirato quindi Cassani sapeva) ...meriterebbe di essere fatto fuori ..oltre ad essere scarso come CT ci ha fatto fare anche una ricca figura di M...a indubbiamente non è un caso o solo perchè ci piangiamo addosso dicendo che non abbiamo fenomeni che da quando è alla guida della nazionale non abbiamo vinto una medaglia...se Moscon avesse vinto come la spigavamo???'

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Alexis Vuillermoz correrà anche nel 2021 con la maglia della AG2r e anunciando l'accordo con il team manager Vincent Lavenu non nasconde la sua emozione: «Sono commosso da questo segno di fiducia che Vincent Lavenu e lo staff del team...


Di esperienza in cose ciclistiche Ivano Fanini ne ha sicuramente molta. Dal suo osservatorio privilegiato di Lunata, cosa pensa il patron della Amore&Vita Prodir del Giro d’Italia in autunno?«Se l’UCI ha deciso di provare a far ripartire questa stagione, a...


Manca ancora... una vita, ma è meglio portarsi avanti. Il 29 agosto, giorno del Grand Depart del Tour de France è davvero ancora lontano ma in casa B&B Hotels Vital Concept hanno già cominciato a lavorare all'obiettivo e oggi il...


La Deceuninck Quick Step ha gettato le basi per tornare a lavorare in gruppo con i suoi corridori e programmato un raduno di tre giorni che scatterà il 15 giugno. Nel Belgio del Nord, i corridori del Wolfpack occuperanno un...


Dopo il secondo giorno di riposo, la tredicesima tappa della HTV CUp ha proposto una cronometro a squadre sul percorso di Nha Trang. Ad imporsi è stato il team Thanh Pho Ho Chi Minh con il tempo di 38'12". Il...


Miguel Angel Lopez si sta allenando sulle strade di casa, in Colombia, e proprio da lì ha accettato di raccontarsi per parlare di sé e della partecipazione alla sfida #Astana40000KM lanciata ai tifosi dal team kazako. «Sono felice di prendere...


Dal 9 al 31 maggio si sarebbe dovuto disputare il Giro d’Italia 2020. Tuttobiciweb lo corre comunque, giorno per giorno, con la forza della memoria. Oggi la dedica finale a Michele Scarponi: Vincenzo Nibali ci racconta la tappa dell’Aprica al...


Il caso di George Floyd muove anche il mondo del ciclismo. USA Cycling, la Federciclismo degli Stati Uniti ha rilasciato una dichiarazione ufficiale sul caso che sta letteralmente scuotendo gli States. «In quanto leader della comunità ciclistica americana, ammettiamo di...


Ci sono immagini che portano indietro nel tempo e a ricordi dolci e nemmeno troppo lontani... Il pappagallo Frankie era l'amico di Michele Scarponi, e ieri si è appoggiato invece sulla schiena di un altro ciclista, Antonio Nibali. Questa è...


Milo Marcolli è tra i corridori varesini con maggior talento. Ancora non si rende conto appieno delle sue possibilità perchè ha soltanto 15 anni (compiuti a gennaio, ndr) e ha bisogno di crescere sia dal punto di vista fisico che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155