ULISSI VINCEVA, IO FACEVO PIZZE...

PROFESSIONISTI | 17/09/2017 | 07:55
Una settimana fa Diego Ulissi trionfava in Canada nel Gp Montreal (prova di World Tour) battendo tra gli altri il campione del mondo Sagan e il campione olimpico Van Avermaet. Mentre Ulissi vinceva, Marco Zamparella faceva le pizze a San Miniato. Una settimana più sul traguardo di Cesenatico Zamparella ha nettamente superato allo sprint Ulissi conquistando il “14° Memorial Pantani”. Come cambia tutto in pochi giorni! Zamparella, toscano non più giovanissimo classe 1987, nella corsa che ricorda la figura del grande Pirata di Cesenatico ha colto la terza e più importante vittoria della sua carriera (nel 2016 si era aggiudicato due tappe della Vuelta al Tachira). Il portacolori della Amore & Vita -Selle SMP si è sciroppato 145 km di fuga, qualcuno anche da solo, prima in compagnia dell'austriaco Schoenberger, poi con il terzetto che lo ha riacciuffato a poco più di 60 km dal traguardo e che era composto oltre che da Ulissi dal duo della Androni-Sidermec formato da Bernal Gomez e Cattaneo. Zamparella ha poi superato nello sprint ristretto il grande favorito della volata, l'altro toscano Diego Ulissi che nell'occasione vestiva la casacca della Nazionale che indosserà anche la prossima settimana quando sarà al via del Campionato del Mondo su strada dei professionisti in Norvegia.

“Non posso vivere solo di ciclismo e quindi oltre alle corse, quelle alle quali la nostra squadra riesce a partecipare, tiro avanti facendo le pizze a San Miniato – ha detto il toscano a fine corsa -. Questa è la vittoria più bella della mia carriera e vincere qui a Cesenatico la corsa di Pantani, Marco come me, mi dà una gioia indescrivibile”.

da Cesenatico, Valerio Zeccato
Copyright © TBW
COMMENTI
Zampa...
17 settembre 2017 13:39 kuoto
È arrivato il momento che qualche squadra quantomeno Professional ti dia la possibilità di correre ad un livello che meriti e con un calendario come si deve.. comunque grande stima per te che lavori e corri in bici a questi livelli.. altri \"cicloturisti professionisti\" coccolati neanche la bici all\'arrivo portano...

Ma non prende alcun stipendio?
17 settembre 2017 14:29 Bastiano
Come possiamo considerare professionisti ragazzi che corrono gratuitamente per giunta senza Passaporto Biologico?
Questo è il ciclismo italiano oggi è dobbiamo farcene una ragione, capito DI ROCCO????

Come mai
17 settembre 2017 14:45 Sergio53
In un quotidiano sportivo,si é evidenziato.il fatto che nelle ultime tre gare non si sia fatto il controllo antidoping,come mai?

x Sergio53
18 settembre 2017 11:00 siluro1946
Le ragioni possono essere: sono finiti i soldi, sono e si sono rivelati inutili, visto l'andazzo in generale dentro e fuori il ciclismo, o più opportunamente si sono stancati di darsi e darci le martellate sui gioielli di famiglia. Con il ciclismo in coma e prossimo al trapasso anche loro, i talebani dell'antidoping, possono perdere entrate garantite da anni quindi...

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il ciclismo rosa conquista spazi sempre più importanti: domenica 25 aprile Eurosport 1 trasmetterà in diretta la Liegi-Bastogne-Liegi femminile a partire dalle 11:00 con collegamento alla gara maschile a partire dalle 13:25. La Doyenne sarà LIVE streaming anche su Eurosport...


In questi giorni stiamo godendo dello spettacolo che i migliori ciclisti al mondo stanno offrendo alle classiche. Incuranti di maltempo, côte e pavè, i fuoriclasse del pedale ci stanno dando l'ennesima prova di resistenza alla fatica e un talento fuori dal comune....


Questa mattina con inizio alle ore 11, è stata programmata una conferenza stampa "on line" in occasione della presentazione delle tappe venete del 104° Giro Ciclistico d’Italia riservato ai professionisti. La Corsa Rosa prenderà il via l’8 maggio prossimo e...


Come al solito sono pronto a suggerivi le perle di saggezza di EthicSport, in particolare modo quanto suggerito dagli esperti del team per condurre uno stile di vita attivo e sano, sempre alimentato da ottime dosi di energie. Il corpo...


Tutti noi ciclisti non vorremmo far altro che pedalare e goderci la nostra passione all'aria aperta. Praticare sport è una delle poche libertà che di questi tempi ci sono concesse e, come noto, fa bene alla salute. Detto questo, soprattutto se...


Io quando arriva la primavera sono l’uomo più felice della terra, o comunque sto tra i primi dieci, ma c’è un motivo per cui questa primavera in particolare mi mette un po’ di mestizia, più della solita, causa pandemia. Questa...


Gli ultimi 120, 9 km del Tour of the Alps 2021 non sono per nulla scontati. Dalla Valle del Chiese, in località Idroland, alla splendida Riva del Garda, Simon Yates dovrà ancora faticare per portarsi a casa la gara, visto...


In Inghilterra molti li hanno definiti i fratelli terribili, ma fidatevi, di spaventoso non hanno proprio nulla; sotto la mascherina nascondono un bel sorriso, scher­zano, ridono e soprattutto so­gnano un futuro grandioso. Ethan e Leo Hayter (Monguzziphoto) sono due fratelli...


Manca meno di un mese alla sesta edizione della Granfondo Squali Trek e gli organizzatori della manifestazione ciclistica disegnata tra Romagna e Marche hanno fatto numerosi interventi per garantire la sicurezza a tutti gli iscritti, e allo stesso...


Tra palestra, piscina e altre discipline specifiche, lo sport è da sempre parte integrante della vita delle persone, a partire dall’infanzia fino all’età avanzata. Tralasciando chi pratica attività a livello agonistico, sono in molti a prendere il tutto con estrema...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155