LOOK. LA NUOVA 785 HUEZ RS, ELEGANTE E PERFORMANTE

BICICLETTE | 28/06/2017 | 10:32
L’evoluzione del marchio Look ha portato nel mercato degli ultimi anni diverse novità, bici intelligenti in cui l’integrazione e l’efficienza hanno viaggiato di pari passo per migliorare l’esperienza del ciclista. Il nuovo progetto 785 Huez RS è una ricetta perfetta ottenuta mixando, grazie ad un incredibile know how, ingredienti superlativi lavorati con precisione maniacale e una cura del dettaglio di prima qualità.

Le competenze tecnologiche di Look sono immense e questo nuovo telaio ne è una grande dimostrazione. Il nuovo telaio 785 Huez nasce con forme eleganti e sinuose e cela sotto questo aspetto sobrio dettagli tecnologici evoluti, a partire dalle sezioni e dalle forme dei tubi fino alla scelta del carbonio utilizzato. Il grado di compattamento dei vari strati delle fibre è pazzesco e i diversi tipi di carbonio ad alto modulo orientati con maestria conferiscono al telaio leggerezza e rigidità. La ricerca delle prestazioni ha spinto LOOK a creare un telaio di 730 grammi con forcella da 280 grammi che vuole sfuggire alla legge di gravità e permettere a chi adora le salite di rincorrere ogni Kom.

La prima 785Huez RS che ci viene mostrata è una vero mostro da salita, si tratta della bici Team Fortuneo Replica che i professionisti useranno al prossimo Tour de France, anche se dovranno zavorrarla perché in questa configurazione arriva a mala pena a 5,9 kg! Guardandola non si scorgono eccessi o fronzoli inutili, tutto nell’aspetto è ben curato e ben dimensionato per raggiungere questi valori ponderali. Splendida in questa edizione la Guarnitura Zed2, un componente che spicca per leggerezza e rigidità.

Il manubrio in carbonio ed è opera di Look mentre la pipa, anch’essa di produzione Look, è in alluminio, scelta essenziale per ridurre il peso complessivo e non rinunciare alla sicurezza. Il reggisella ha diametro da 27.2mm, un dettaglio importante per cercare di comunque di offrire comfort anche se il telaio è race ready. Bellissimo nella sua semplicità il collarino esterno del reggisella, un ritorno alla praticità che farà felici molti ciclisti.

La 785 Huez RS è disponibile in diversi allestimenti e colorazioni a partire dai 9999 € della Replica del Team Fortuneo con ruote Corima Carbon 32 e Sram red eTap wireless, fino ai 3999 € della versione che monta cambio completo Shimano Ultegra R8000 e ruote Mavic Ksyrium. Se non siete in grado di sborsare cifre simili, sappiate che i cugini francesi hanno pensato a voi e così potrete puntare sulla 785 Huez, una variante più economica nata dallo stesso identico stampo della RS. I due modelli ovviamente condividono la geometria ma non la miscela di carbonio utilizzata. Il rapporto qualità/prezzo decolla, soprattutto perché i prezzi puntano a soddisfare un’ampia fetta di utilizzatori.

Tecnologia e prestazioni convivono su un prodotto di fascia media disponibile in quattro colori (Pro Team Matte, Black / White Matte, Black / Red Matte o Fluo-Red / Blue Glossy) a partire da € 2.299.
La 785 HUEZ diventa così una bicicletta estremamente concorrenziale, un modello bilanciato e performante (telaio 990gr-forcella 350gr) con cui aggredire il mercato e attrarre nuovi appassionati nella famiglia Look.

Dopo la presentazione abbiamo avuto la fortuna di provare immediatamente la nuova bici e di sperimentare le nuove caratteristiche della 785 Huez prima sulla discesa e poi sulla salita dell’Ape d’Huez. Difficilmente avremmo potuto avere un battesimo migliore per capire quanto i tecnici di Look ci hanno raccontato. Nell’uscita ho utilizzato la 785 Huez RS Proteam Mat montata con gruppo completo Shimano Dura Ace R9100 e ruote Corima Carbon S1, un mezzo di grande pregio del valore di 6999 €. Non sono serviti tanti metri per capire quanto questa bici fosse leggera e reattiva, composta in frenata e precisa nei rilanci. La rigidità c’è tutta e spingere risulta davvero tanto semplice. Come tutte le bici ultraleggere occorre a mio avviso essere decisi alle alte velocità e impostare con carattere le traiettorie.

Guidando così tutto risulta fluido e piacevole. In salita il responso è micidiale, con le gambe giuste si vola e la geometria sembra fatta apposta per spingere forte. Il movimento centrale è granitico e i foderi posteriori, sebbene siano sottili e sinuosi, non accusano alcuna flessione importante neanche sotto sforzo. Vorrei sottolineare che Look non ha solo prodotto una super bike ultraleggera, ma ha anche curato l’aspetto aerodinamico delle tubazioni, del resto ai massimi livelli ogni Watt vale oro. Molto bella e precisa la forcella, una struttura leggera che alleggerisce ulteriormente la bici senza inficiare sicurezza e guidabilità. Forse il profilo alto non è la ruota giusta per una bici simile, probabilmente avrei solo optato per una versione Corima più bassa, ma questo è un giudizio che non intacca il valore del lavoro svolto da Look. Per la prova completa dovremo aspettare qualche mese, anche se questa deliziosa anteprima ci ha gia fatto innamorare. 

Giorgio Perugini
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Tutto in una volta, così si potrebbe raccontare la prossima partecipazione di Samuele Rubino alla “3GIORNIOROBICA – Gran Premio LVF Valve Solutions” 2018 in programma dal 19 al 22 luglio. L'atleta piemontese sarà al via da Campione Italiano dopo il...


Continuano gli ottimi risultati per gli atleti di Amore & Vita – Prodir in terra rossocrociata. Ad ottenere un doppio podio nel GP Steinmaur sulle strade di Zurigo, sono stati Colin Stussi e Jan Freuler che perfettamente diretti da Roberto...


E’ demandata a una spettacolare cronometro a squadre l’apertura di questa nuova corsa a tappe, in cinque frazioni, che vuole immette nuova, fresca, linfa nel panorama ciclistico nazionale – e non solo – che per la sua prima edizione ha...


Gianni Moscon continua la sua corsa in vetta alla classifica dell'Oscar tuttoBICI Maglia Bianca Gran Premio ACM Asfalti, dedicato ai ciclisti nati dopo il 1° gennaio 1993. Alle sue spalle avanza a rapide pedalate Giulio Ciccone della Bardiani CSF che...


Elia Viviani si presenta all’Adriatica Ionica Race 2018 con il ricordo ancora fresco di uno strepitoso Giro d’Italia concluso con quattro vittorie e la maglia ciclamino. Dopo qualche giorno di scarico, l’alfiere della Quick-Step Floors è pronto a dare il...


QUICK-STEP FLOORS 1 VIVIANI Elia2 ASGREEN Kasper3 TERPSTRA Niki4 HODEG José5 KNOX James6 MARTINELLI Davide7 NARVAEZ JhonatanBAHRAIN – MERIDA 11 AGNOLI Valerio12 ARASHIRO Yukiya13 BOARO Manuele14 FENG Chun Kai15 NIBALI Antonio1617 WANG MeiyinUAE TEAM EMIRATES21 CONSONNI Simone22 CONTI Valerio23 SWIFT...


Sarà presumibilmente un duello tra bergamaschi e bresciani a decretare il vincitore del 23° Trofeo Comune di Casazza – 5° M.O. Neon Luce, gara riservata alla categoria Allievi e in programma domenica 24 giugno sulle strade della Valcavallina. Tra le...


Dopo il successo ottenuto con il modello ASPIDE SUPERCOMFORT, Selle San Marco ha deciso di proporre ai propri clienti un altro modello SUPERCOMFORT, questa volta dedicato alla collezione MANTRA. per leggere tutto l'articolo CLICCA QUI


Mancano ormai meno di due settimane ad uno degli appuntamenti clou della stagione ciclistica internazionale per la categoria Elite e Under 23. Martedì 3 luglio torna lo spettacolo col 55° Trofeo Città di Brescia by Guizzi. Sfida appassionante tra...


Ogni domenica si schierava al via di una corsa, era stato anche campione italiano Udace di seconda categoria, poi in settimana spediva i suoi uomini dagli “amici” cicisti con l’ordine di rubare loro bici di gran classe, Pinarello, Colnago, Wilier,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
I PIU' LETTI
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy