il ct Ballerini in bici sulle strade mondiali

| 29/04/2004 | 00:00
Franco Ballerini, commissario tecnico dell'Italia del ciclismo, ha visionato oggi il percorso dei prossimi mondiali di ciclismo pedalando lungo i tornanti delle Torricelle accanto a Pietro Caucchioli, Damiano Cunego e Filippo Pozzato, i campioni veronesi e veneti del pedale. Con loro, in un gruppo di circa 30 persone, c'era Francesco Moser, iridato a San Cristobal in Venezuela nel '77 , vincitore di tre Parigi-Roubaix. Ma la ''famiglia'' del ciclismo era numerosa perche' in bicicletta, vestito di tutto punto, c'era anche il commissario tecnico dell'Under 21 azzurra Claudio Gentile. E c'e' stato spazio anche per il divertimento, con Bruno dei Fichi d'India. Tutti insieme in sella alla bicicletta per visionare il tracciato iridato di Verona 2004, compresi 16 trapiantati d'organo in rappresentanza della Fito, la fondazione per l'incremento dei trapianti d'organo. La citta' scaligera si sta preparando al meglio e la macchina organizzativa e' in piena attivita'. Con tanti aspetti, non ultimo quello tecnico. Ballerini ha visionato con attenzione il percorso. ''La salita e' pedalabile - ha affermato il tecnico - anche se fatta diciasette volte rendera' la vita dura a tutti. E' un bel tracciato, un percorso che si adatta alle caratteristiche di molti dei nostri atleti. E' un Mondiale duro, difficile, selettivo, sono certo che sara' una grande corsa''. Ballerini si e' soffermato sulle possibilita' d'azzurro dei tre ragazzi che gli pedalavano accanto. ''Di tempo prima del Mondiale ne hanno ancora a disposizione - ha affermato - ma sicuramente tutti i papabili saranno seguiti con molta attenzione sino al Mondiale''. Un appuntamento iridato che Damiano Cunego ha gia' vinto nel '99. Stesso tracciato, stessa salita. Ma la' si era tra gli juniores. ''L'importante sarebbe riuscire a vestire la maglia dell'Italia - ammette Cunego - e' uno dei miei sogni, un mio grande obiettivo''. Sulla salita e' stato Moser, divertendosi, a muovere le acque e tra i piu' attivi a chiudere ''buco'' e' stato proprio Claudio Gentile. ''Onestamente - ha detto - avrei preferito farmi un giro di campo, si fa davvero piu' fatica in bicicletta. Il ciclismo e' uno sport che mi ha sempre appassionato. Avevo un figlio che correva, ma poi ha giustamente preferito gli studi. Comunque in bicicletta quando posso ci vado volentieri''. Il gruppo ha poi raggiunto la sede del Comune di Verona per una conferenza stampa di rito con l'assessore allo Sport della citta' scaligera Luciano Guerrini e il presidente della Mondiali spa Giovanni Rana.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Ancora Jakobsen, ancora Deceuninck Quick Step al successo sulle strade di Spagna. C'è la firma di GFabio Jakobsen sulla tappa conclusiva della Vuelta e per l'olandese si trata del secondo successo personale. Ben pilotato dai compagni di squadra, Jakobsen ha...


  È stato un momento molto emozionante per Norma Gimondi, presente oggi a Legnano per la presentazione della maglia della nazionale che per lei ha un sapore molto speciale: gli atleti infatti saranno accompagnati dalla celebre frase di Felice Gimondi...


Il Castello visconteo di Legnano ha fatto da teatro alla presentazione delle Nazionali Strada e Crono, uomini e donne (juniores, U23 ed élite) che parteciperanno alla rassegna iridata in programma dal 22 al 29 settembre nello Yorkshire (Gran Bretagna). Le...


Il campione italiano Gianmarco Garofoli ha vinto la 50sima edizione del Trofeo Buffoni internazionale per la categoria Juniores che si è disputato a Montignoso in provincia di Massa. Il portacolori del Team Lvf allo sprint ha regolato Elia Alessio (Giorgione),...


Affermazione di Giosuè Epis nel 52simo Trofeo Comune-Memorial Conti di Visano in provincia di Brescia. Il corridore juniores del team Aspiratori Otelli Vtfm Carin Nacanco si è aggiudicato la gara al termine di una volata a gruppo compatto in cui...


La sfortuna. È stata la sfortuna a segnare la Coppa Agostoni e la Coppa Bernocchi dell’Androni Giocattoli Sidermec. Ieri come oggi, oggi come ieri, con la mala sorte ad accanirsi contro i campioni d’Italia e i suoi capitani designati di...


Vittoria da finissuer per Manuel Tarozzi (InEmiliaRomagna) che anticipa la volata del gruppo e conquista la 39sima edizione del Piccolo Giro dell'Emilia-Gran Premio Shopville Granreno che si è disputato a Casalecchio di Reno, nel Bolognese. Il vincitore ha preceduto di...


  C’è molta rabbia sul volto di Niccolò Bonifazio che taglia il traguardo della Coppa Bernocchi visibilmente provato per la caduta in cui è stato coinvolto a 600 metri dal traguardo e deluso per il risultato mancato. «Non si può...


Lo svizzero Stefan Küng, portacolori della Groupama-FDJ, ha vinto per distacco la 34e edizione del Tour du Doubs. Suul traguardo di Pontarlier, Kung ha preceduto Franck Bonnamour (Arkéa-Samsic) e Guillaume Martin (Wanty-Gobert Cycling Team).   ORDINE D'ARRIVO 1 Stefan Küng...


Festa Alè Cipollini sulle strade della Vuelta di Spagna. Chloe Hosking centra il bersaglio nella seconda tappa della WNT Madrid Challenge by la Vuelta (ieri si è svolta la crono, ndr) del World Tour femminile. L'australiana vince lo sprint finale...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy