UAE TOUR. COMMOZIONE CEREBRALE PER ADAM YATES: IL BRITANNICO RIPARTE MA POI E' COSTRETTO AL RITIRO

PROFESSIONISTI | 21/02/2024 | 14:00
di Luca Galimberti

L'UAE Tour ha perso oggi il grande favorito, il corridore più atteso anche sul traguardo di Jebel Jais. Adam Yates, è di lui che stiamo parlando, è rimasto coinvolto in una caduta a 46 chilometri dalla conclusione. Tratto di strada perfettamente rettilinea in mezzo al deserto, Yates pedalava nelle prime posizioni quando è caduto con altri corridori. Le immagini che abbiamo visto non hanno chiarito l'incidente ma è probabile che ci sia stato uno scarto o un'arrotata e che quindi sia nata la caduta.


Il britannico della UAE Team Emirates è parso subito scosso, poi ha ripreso la bicicletta e ha ricominciato a pedalare. Pian piano, favorito anche dalll'andatura lenta del gruppo, è rientrato in coda al plotone ma non ha mai dato la sensazione di aver recuperato.


Così ai piedi della salita finale, si è sfilato, si è fermato sul lato destro della strada e ha lasciato la corsa. Le immagini della tv lo hanno mostrato parlare a lungo con Matxin, il responsabile tecnico della UAE, abbracciarlo e quasi chiedergli scusa per essersi fermato. Le telecamere non hanno inquadrato ferite o lesioni, Matxin gli ha anche controllato la clavicola destra ma non sembravano esserci problemi, quindi Yates potrebbe essersi fermato a causa di una live commozione cerebrale.

AGGIORNAMENTO ORE 15:18 - La formazione emiratina ha appena pubblicato una nota sulle condizioni del 31enne britannico riportando  le dichiarazioni  del dottor Adriano Rotunno: « Al corridore è stata diagnosticata una commozione cerebrale a seguito dell’incidente di oggi. Adam è stabile ed ha alcune altre lesioni superficiali». afferma il medico della formazione.

"Per il bene dell'atleta e secondo i protocolli sulle commozioni cerebrali, Adam è stato fatto fermare e ritirare dalla corsa. Avrà bisogno di recupero e l'équipe medica continuerà con il monitoraggio neurologico e la riabilitazione in futuro." si legge sempre nella nota del team.

.

in aggiornamento

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La prima tappa del Tour of the Alps 2024 parte e termina in Alto Adige. Sono 133, 3 i chilometri da affrontare, da Egna a Cortina sulla Strada del Vino. Dopo i primi 25 Km pianeggianti in direzione...


Sole, una leggera brezza, le montagne della Bassa Atesina e l’imponente quartier generale Würth di Egna: è in questo scenario che ha avuto luogo la presentazione delle squadre del 47° Tour of the Alps, corsa organizzata dal GS Alto Garda...


La stagione 2024 è ancora giovane ma già si comincia a parlare di possibili movimenti di mercato. La data del 1° agosto, momento in cui sarà possibile ufficializzare i cambi di maglia, è ovviamente lontana ma i procuratori sono già...


La 31enne scalatrice italiana di Erica Magnaldi ha ottenuto un ottimo terzo posto nel GP Féminin de Chambéry. Questo terzo posto è il miglior risultato stagionale per la piemontese, atleta dell'UAE Team ADQ che oggi ha gareggiato in Francia con...


Il Team ECOTEK torna dalla prima trasferta internazionale con in valigia una doppia top 10. In Svizzera, nella prova di caratura nazionale disputatasi a Cama, i ragazzi diretti da Marco Zanotti hanno conquistato il quarto posto con Paolo Nica e...


  Uno scatenato Damiano Petri ha fatto il vuoto nel 41° Trofeo Beoni 4X4 a Pieve al Toppo alla periferia di Arezzo. L’atleta pistoiese della Polisportiva Monsummanese ha dato spettacolo giungendo da solo sul traguardo per cogliere il secondo successo...


Non si ferma l'onda arancione nella categoria Donne Juniores, dove il Team Biesse Carrera sta dettando legge in questo inizio di stagione 2024 che vede la formazione diretta da Andrea Manzini fare la voce grossa. A Bianconese (Parma), nel Trofeo...


Finalmente l’Amstel Gold Race è di Tom Pidcock, il campione britannico che era salito già due volte sul podio della corsa, nel 2021 e nel 2023. «E’ bello vincere qui per una seconda volta». Il corridore della Ineos Grenadiers, ha...


Thomas PIDCOCK. 10 e lode. Secondo, terzo, primo: boom! Finalmente il 24enne britannico della Ineos Grenadiers si prende ciò che meritava già di avere e per una ragione o per l’altra gli è sempre sfuggito. Secondo terzo primo: voilà! Ecco...


Impresa solitaria di Florian Samuel Kajamini nell'internazionale Trofeo città di San Vendemiano per la categoria Under 23. Uscito con buone gambe e una grande condizione dal recente Giro d'Abruzzo, il bolognese di Pianoro della MBHBank Colpack Ballan CSB, ha fatto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi