L'ORA DEL PASTO. LA VIA DEI TUSCI, SENZA FRETTA

LIBRI | 04/12/2023 | 08:10
di Marco Pastonesi

Tutto in una mappa. Tutto in una tasca. “La Via dei Tusci”: 90 chilometri, a piedi o in mountain bike, su sterrati, sentieri e (per brevi tratti) strade asfaltate secondarie e con scarso traffico, un anello da/a Castiglione in Teverina e che passa per Civitella d’Agliano, Graffignano, Roccalvecce, Celleno, Vetriolo e Civita di Bagnoregio. E’ quella zona a nord di Viterbo, dove il Lazio sa già di Umbria (e l’Umbria sa ancora di Lazio), non abbastanza conosciuta e qui molto valorizzata.


Seguendo la sua vocazione locale e liberando la sua passione territoriale, le Edizioni Il Lupo pubblicano “La Via dei Tusci” di Marco Fioroni, con foto, mappa, carta, tabelle con tappe per chilometri e dislivelli, consigli, varianti a piedi e in bicicletta (10 euro). La versione tutto in una mappa (1:25000), dunque tutto in una tasca, è ideale per chi cammina o pedala, con l’esigenza della leggerezza e della praticità, soprattutto in luoghi dove non è sempre garantita la connessione su Internet.


Castiglione in Teverina è sulla linea ferroviaria Roma-Orvieto, ma si può raggiungere soltanto in autobus (20 minuti da Orvieto). E qui si comincia (e si finisce). Da una parte c’è il Tevere, dall’altra il Lago di Bolsena. Saliscendi. Calanchi. Borghi. Tufi. Celleno, il borgo fantasma. E Civita di Bagnoregio, la città che muore. Ma niente di più vivo che arrivarci a piedi o in bici, niente di più vivificante che esplorarli camminando o pedalando.

Tre-quattro giorni per chi è abituato a camminare, cinque-sei per chi vuole prendersela con più calma. Una o, meglio, due tappe per chi va in bici. Seguendo ispirazione e condizione. Perché non c’è fretta. Qui il tempo sembra riprendersi il suo spazio. E lo spazio sembra riprendersi il suo tempo.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi