CICLISMO IN LUTTO. A SOLI 20 ANNI E' MORTO L'OLANDESE MARK GROENEVELD, PROBABILE UN INFARTO

LUTTO | 24/10/2023 | 16:35
di tuttobiciweb

È un altro giorno triste per il mondo del ciclismo che piange Mark Groeneveld, vent'anni appena, ciclista olandese in forza al team Continental canadese X-Speed United. È proprio il team a dare la notizia sul proprio profilo Facebook: «È con il cuore colmo di tristezza che informiamo della scomparsa di Mark Groeneveld, avvenuta mentre era impegnato in ua trasferta a Hong Kong. Lunedì 23 ottobre XSU e il mondo hanno perso un'altra grande anima... Le circostanze della morte di Mark sono attualmente oggetto di indagine: abbiamo ricevuto informazioni preliminari che suggeriscono che potrebbe essere stata dovuta a un attacco di cuore. Stiamo lavorando a stretto contatto con le autorità competenti per raccogliere tutte le informazioni e fornire il supporto necessario alla famiglia di Mark in questo momento doloroso. Mark era una persona incredibile e un membro prezioso del nostro team. Aveva uno spirito straordinario, sempre pronto a dare una mano dietro le quinte con il suo sorriso contagioso e la sua natura cordiale. La sua presenza ha illuminato le nostre giornate e mancherà profondamente a tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo».


Il corridore aveva partecipato domenica alla Hong Kong Cyclothon peraltro senza fortuna, costretto presto al ritiro a causa di un problema meccanico. Nella notte tra domenica e lunedì Groeneveld è crollato in pubblico, probabilmente a causa di un infarto: la polizia e il personale dell'ambulanza accorsi sul posto non sono riusciti a salvare il ciclista originario di Enkhuizen. 


Dopo aver militato nella Zappi Racing e nella Enkhuizen West Frisia, Mark era approdato quest'anno alla X-Speed United e aveva partecipato a diverse gare professionistiche come Le Samyn, La Route Adélie de Vitré, la Elfstedenronde Bruges e la BetCity Elfstedenrace.

Copyright © TBW
COMMENTI
Indagare
24 ottobre 2023 17:42 Miguelon
Indaghiamo o no seriamente? La situazione è seria e tragica.

Aspettiamo
24 ottobre 2023 18:18 noel
di conoscere le esatte ragioni del triste evento, ma se si dovesse confermare il sospetto, sarebbe un altra prova che il ciclismo ha ancora imboccato un vicolo cieco, senza volere fare polemiche, ma niente giustifica il sacrificio di queste giovani vite...

Non si può più aspettare
24 ottobre 2023 18:33 Bullet
Esatto Miguelon, troppi problemi cardiaci sia prima, in minor numero e anche in altre forme, e ora dopo il covid e quanto fatto per continuare a correre. Urge che qualche organismo per la salute dei corridori, che portano il sistema cardiaco ai suoi limiti, si muova e prevengano anche facendo interrompere l'attività come già fatto in diversi casi recenti. I dottori che han fermato certi corridori dovrebbero parlare con i medici di tutte le squadre per capire dove guardare prima che si arrivi al peggio. L'associazione corridori in primis dovrebbe iniziare a parlarne e chiedere che si faccia qualcosa.

Cuore
24 ottobre 2023 19:15 Anbronte
Ma solo nel ciclismo?

Considerazioni
24 ottobre 2023 19:58 italia
Anche in altri sport ci sono stati casi drammatici e alcuni tragici; forse la causa puo' essere il covid che ha accentuato le miocarditi; vediamo in questo caso le conclusioni mediche.Condoglianze

@ miguelon
24 ottobre 2023 21:40 Arrivo1991
Non l'hanno fatto per anni con ragazzi e prof che si spegnevano troppo presto, figuriamoci se lo fanno ora. Condoglianze alla famiglia di questo povero ragazzo . Rip 🥹

Non è possibile.
24 ottobre 2023 23:45 Farnese
Non possiamo continuare a far finta che tutte queste morti di ragazzi super controllati, sia una cosa normale. Purtroppo non sembra ci sia nulla di normale e non si può evitare di indagare più a fondo.

Povera anima
25 ottobre 2023 07:13 Bosc79
semplificare che la ragione di queste tragedie sia il Covid è dannoso per tutti. Mi auguro che le persone delegate al controllo della salute dei corridori (Team, enti preposti) fanno un passo indietro salvaguardando più la persona che il "Cavallo da corsa".

Proposta
25 ottobre 2023 13:28 italia
Per me per dare l'abilitazione agonistica ai prof inserirei la scintigrafia miocardita

Non solo sport
25 ottobre 2023 21:18 Diego076
Gli sportivi risultano subito evidenti ma tutta la popolazione europea mostra casi di malori e scomparse improvvise .. da quando sono stati somministrate dosi e dosi di vaccini che vaccini non sono

Punturine miracolose?
27 ottobre 2023 09:19 iziocorse
Perché nessuno ne parla? è così tanto un taboo? qualcuno ha la coscienza sporca da non poter ammettere che punturare così a tappeto è stata una cazzata enorme?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora un arrivo allo sprint per un nutrito gruppo di protagonisi, anora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto infatti la vittoria di William...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi