VUELTA. EVENEPOEL: «HO DETTO A VINGEGAARD CHE SONO FUORI CLASSIFICA, NON MI VOLEVA CREDERE...»

VUELTA | 11/09/2023 | 08:29
di Francesca Monzone

Nella tappa che chiude la seconda settimana  alla Vuelta di Spagna, Remco Evenepoel è andato nuovamente all’attacco cercando di conquistare la terza vittoria nella corsa spagnola.


«Gli obiettivi erano due, ovvero vincere la tappa e rafforzare la maglia di miglior scalatore. Ma strada facendo ho iniziato a sentire che le mie gambe erano ancora pesanti da ieri, quindi sapevo che sarebbe stato difficile per me se ci fossero state accelerazioni sull'ultima salita. Alla fine però posso dire di essere andato nuovamente vicino alla vittoria ha detto il campione belga che ha chiuso al quarto posto la frazione vinta da Rui Costa


Il fine settimana di Evenepoel è stato ricco di emozioni positive e negative. Venerdì c’è stato il crollo nella tappa con arrivo sul Tourmalet con 27 minuti di ritardo, mentre sabato si è preso la sua rivincita. Domenica ha provato a vincere ancora, ma la stanchezza lo ha fatto fermare al quarto posto. Martedì la Vuelta partirà per la sua ultima settima e il belga ha detto che non attaccherà subito, aspettando le frazioni più adatte alle sue caratteristiche.

«Martedì non andrò all’attacco, c'è solo una salita importante nel finale e non assegna molti punti. Mi prenderò due giorni di riposo per poter affrontare al meglio le ultime tappe difficili. Adesso per me le tappe sono più libere, ma bisognerà sempre prestare attenzione alla Jumbo-Visma, che non lascerà andare via nessuno».

Evenepoel ha voluto anche scherzare sulla sua conversazione con Vingegaard, con il danese certo che Evenepoel avrebbe continuato a correre per la classifica generale. «Ho dovuto spiegare dieci volte a  Vingegaard che non volevo più correre per la classifica generale, ma lui non voleva credermi. Alla fine penso che si sia convinto. Martedì cercherò di perdere altro tempo così non ci saranno più dubbi e mi faranno correre libero». 

Il campione belga è attualmente al 15° posto in classifica generale, a 16'22" dal leader Sepp Kuss, ma potrebbe ancora entrare nella top ten finale.

Copyright © TBW
COMMENTI
Chissa' perche'
11 settembre 2023 10:54 Arrivo1991
Chissa' perche' bisogna sempre far risaltare Vingegaard come antipatico. Prima l'intervista al padre di Pogacar, che trasuda antipatia. Poi questa, con Vingegaard nella parte del cocciuto che non "capisce". Non un bel modo di evidenziare le cose. Attendo una bella intervista ai genitori di Vingegaard che commentano il carattere di Pogacar

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qui di seguito il comunicato della Israel Premier Tech che comunica la propria formazione per il Tour de France, dal quale si evince che per il secondo anno consecutivo Chris Froome non parteciperà alla corsa che fu sua per 4...


Un'assenza che fa rumore, quella di Remco Evenepoel al campionato nazionale in programma domenica. Il campione belga in carica ha annunciato che non correrà a causa di un raffreddore che lo ha colpito nelle ultime ore. La Soudal Quick...


Finale convulso e movimentato al termine della prima tappa (partenza ed arrivo a Pontedera) del terzo Giro della Valdera, gara nazionale per juniores organizzata dalla società “Una Bici X Tutti”. Ha vinto al fotofinish Riccardo Colombo al secondo successo stagionale...


Jasper Philipsen e Mathieu van der Poel continueranno a correre insieme fino al 2028 e avranno la possibilità di conquistare ancora tante vittorie. Oggi nella conferenza stampa dell’Alpecin-Deceuninck, Philipsen ha annunciato il suo rinnovo di contratto, che sarà quindi fino...


Nuovo successo in Sudamerica per la squadra  di Gianni Savio e Marco Bellini  che si è imposta con il giovane scalatore Cristian Rico sul traguardo di Ipia nella sesta tappa della Vuelta Colombia. Il leader Rodrigot Contreras ha mantenuto il...


Quello che scatta sabato 29 da Firenze sarà un Tour speciale per un corridore speciale: Romain Bardet. Che affronterà la Grande Boucle per l'ultima volta ma proprio alla vigilia ha firmato un prolungamento di contratto con il Team dsm-firmenich PostNL:...


Domani mattina incontrerà Papa Francesco. Un passaggio importante per il numero uno del Tour de France, Christian Prudhomme, che in questo anno molto “italiano” si è riempito gli occhi di bellezze italiche e domani si riempirà il cuore con l’incontro...


Un brutto colpo per il corridore e per la squadra: la Lidl Trek ufficializza la rinuncia di Tao Geoghegan Hart al Tour de France. Il corridore britannico è ancora alle prese con le conseguenze di un Delfinato sfortunato, nel quale...


In un ciclismo moderno in cui la contaminazione e la multidisciplina è diventata una bellissima realtà, ecco per voi la proposta SRK di Sportful,  un cycling kit che fa della versatilità la propria arma. Strada, gravel ed mtb, decidi con che...


Dal vaffa ricevuto da Tadej Pogacar sul Monte Grappa a un appello ai tifosi perchè non sbaglino come lui. La storia a lieto fine ha come protagonista Renato Favero,  un uomo di sport navigato ed esperto che al penultimo giorno del...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi