I VOTI DI STAGI. GROVES SPEGNE I SOGNI DI MOLANO, LA POLIZIA SPAGNOLA SVENTA UN SABOTAGGIO

I VOTI DEL DIRETTORE | 29/08/2023 | 18:04
di Pier Augusto Stagi

Kaden GROVES. 10. Secondo successo alla Vuelta per il 24enne australiano della Alpecin Deceunick. Volata lunga e convulsa, che l’australiano porta a casa con autorità. Per Kaden è la 14° vittoria in carriera, maglia verde della classifica a punti per lui.


Juan Sebastian MOLANO. 9. È sfortunato, perché la caduta ai 400 metri lo costringono a partire in anticipo, nonostante fosse messo benissimo e non avesse fino a quel momento sbagliato una sola mossa. Perde perché costretto ad osare troppo presto, ma non ha molte scelte.


Edward THEUNS. 8. Il 32enne della Lidl-Trek si butta nella mischia ma non si mischia.

Milan MELTEN. 7. Il 26enne velocista belga della Lotto Dstny fa quello che può, su un arrivo tutt’altro che semplice.

Andrea VENDRAME. 6,5. Si butta nella mischia e prova a portare a casa qualche punto per la maglia verde, ma Groves ne fa più di lui.

Remco EVENEPOEL. 7. È davanti e alla fine davanti arriva: 12°. Così, con un filo di gas.

Santiago BUITRAGO. 17. Nel finale caduta di gruppo in un tratto piano. Finiscono a terra nuovamente uno sfortunatissimo Bryan Coquard (caduto anche ieri) e Santiago Buitrago (Bahrain Victorious), doloranti come pochi. Brutto colpo, in tutti i sensi.

Eduardo SEPULVEDA. 7. Sepulveda indossava la maglia a pois che era però di proprietà di Evenepoel già in rosso, ma oggi si porta a casa 6 punti su 6 e la maglia a pallini blu è ufficialmente e totalmente tutta sua.

David GONZALEZ. 7. Pronti via e c’è già la fuga. Tre corridori all’attacco. Con il 27enne corridore della Caja Rural-Seguros RGA ci sono Eduardo Sepulveda (Lotto Dstny) e Ander Okamika (Burgos-BH). I tre si fanno in pratica tutta la corsa in avanscoperta e Gonzalez e Okamika, gli ultimi ad arrendersi, vengono ripresi quando al traguardo mancano 19 chilometri, dopo 166 chilometri di fuga.

Quattro IDIOTI. 400. Dopo i chiodi, poteva esserci l’olio. Poteva esserci se le autorità – in questo caso la polizia spagnola, più che reattiva – non avessero evitato questo ennesimo sabotaggio. Nel corso della terza tappa, la polizia spagnola ha trovato un dispositivo costituito da due taniche – per un totale di 400 litri di liquido – pronte per essere rovesciate sulla strada al passaggio dei corridori. Come riporta “El País”, sono state arrestate quattro persone, poi rilasciate su cauzione. Il caso resta tuttavia aperto per quattro reati: disturbo pubblico, contro la sicurezza stradale, contro l'ambiente e appartenenza a un gruppo criminale.

Copyright © TBW
COMMENTI
Molano
29 agosto 2023 19:06 Carbonio67
Molano difficilmente avrebbe vinto.....Groves ha fatto una volta lunga e ha vinto con merito

Alpecin
29 agosto 2023 21:38 titanium79
Hanno scovato i migliori velocisti. Volata complessa e anomala, ma che premia un futuro predestinato delle ruote veloci

Manca uno
29 agosto 2023 22:07 Bullet
Sul filo di gas bisognerebbe guardare i watt, ma meno di 600 non saranno stati sicuro quindi oltre la soglia...ma saprà come recuperare sicuramente anche se poi in salita bisogna avere il muscolo il più possibile in palla. Manca un voto al velocista EF che per prendere l'ultima curva davanti, e poi cadere, ha dato una spallata degna del miglior cestista che si fa largo sotto canestro (per rimanere in tema del momento): voto 4.

Molano
30 agosto 2023 05:19 kristi
In una volata di gruppo , se sei un velocista , caduta o non caduta non parti a 450 mt ... ma il direttore gli dà cmq un bel 9 ( sarà perché UAE ?) . credo sarà la rubrica più ridicola dei tre GT dell anno i voti di stagi in questa vuelta ...che diamine , non chiediamo la luna .. ma la necessaria obiettività, che un direttore di giornale dovrebbe spargere a piene mani...invece la faziosità impera
..al solito

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ancora un arrivo allo sprint per un nutrito gruppo di protagonisi, anora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto infatti la vittoria di William...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


La Coppa San Geo che si corre sabato 24 febbraio con partenza da Ponte San Marco e arrivo a San Felice del Benaco, fin dalla sua prima edizione è stata seguita, descritta, corteggiata e vinta da giornalisti e corridori che...


Il più giovane della squadra è il lucchese Pini che compirà 19 anni il 7 marzo prossimo; quello con la maggiore età invece Senesi classe 2002. E’ una squadra giovane, tutta di under 23 la lucchese Gragnano Sporting Club-La Seggiola,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi