L'ORA DEL PASTO. UMBRIA & BIKE, TANTE PROPOSTE PER UN'UNICA PASSIONE

NEWS | 10/07/2023 | 08:02
di Marco Pastonesi

Prendi la bicicletta e vai. C’è la Via di Francesco da Nord: partenza dal Santuario della Verna, in Toscana, poi in Umbria a Sansepolcro, Città di Castello, Pietralunga e Gubbio, arrivo al Sacro Convento di Assisi: 174 km, 2700 metri di dislivello, 80 per cento asfalto e 20 di sterrato. Un itinerario religiosamente ciclistico, impegnativo.


Prendi la bicicletta e vai. C’è l’anello del Trebbiano. Anzi, i tre anelli. Il primo (il corto) di 55 km e 900 metri di dislivello. Il secondo (il medio) di 75 km e 1400 metri. Il terzo (il lungo) di 95 km e 1750 metri. Tutti e tre gli itinerari, naturali e culturali, passano per Spoleto, San Venanzo, La Bruna, Trevi e Campello sul Clitunno. Tre itinerari calibrati.


Prendi la bicicletta e vai. C’è la Valnerina, da Spoleto fino alle Marmore. Una cinquantina di chilometri con 650 metri di dislivello, 30 per cento su asfalto e il 70 su sterrato. Un itinerario ormai classico, facile, ricco per la varietà fra arte, ambiente e storia.

Prendi la bicicletta e vai. C’è Umbria & Bike, un consorzio regionale dedicato al cicloturismo, con una serie di percorsi e iniziative su misura, smontabili e rimontabili, variabili e modificabili, tracciati e personalizzati anche in base al numero e alle esigenze dei partecipanti. Dalle guide cicloturistiche al trasporto dei bagagli, dai trasferimenti a stazioni e aeroporti alle strutture dove mangiare e bere, dai noleggi alle assistenze per tutte le biciclette. Insomma, angeli custodi a ragionevole pagamento.

Prendi la bicicletta e vai. Anche nella valle del medio Tevere. E’ la più recente proposta cui collabora Umbria & Bike: quel tratto del “biondo” (ma che sa essere anche “furioso”), non solo lungo il fiume, ma anche sopra il fiume, anche in questo caso 10 comuni che – credetemi, è un’impresa, quasi un primato - si sono collegati e uniti per farsi conoscere, esplorare o scoprire. Più o meno già battuti dai cicloturisti: Todi, Bettona, Cannara, Collazzone, Deruta, Fratta Todina, Marsciano, Monte Castello di Vibio, San Venanzo e Torgiano. E tutti con almeno un tesoro da mostrare. Per informazioni: www.umbriabike.eu, www.umbriatourism.it e pagina Facebook Media Valle Tour

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi