L'ORA DEL PASTO. SALA E I RAGAZZI DELL'OKLAHOMA, L'APPUNTAMENTO SLITTA A VENERDI' 5

NEWS | 29/04/2023 | 08:08
di Marco Pastonesi

Se una città fosse fatta come una bicicletta: uno strumento che – in sincronia, in sinergia, in sintonia – scatta e stacca, si muove e si sposta, si rompe e si aggiusta, si anima e si fa strada, vive e condivide. O se invece fosse una bicicletta a essere fatta come una città: un organismo che – ventiquattro ore al giorno, trecentosessantacinque giorni l’anno, per millenni - respira e abita, pensa e progetta, si educa e si diverte, si restaura e si rinnova, vive e condivide.


Milano. Beppe Sala, il sindaco: la città. E i ragazzi di Oklahoma, una ciclofficina al Gratosoglio: la bicicletta. Ecco la città e la bicicletta che s’incontreranno, si confronteranno, si misureranno venerdì 5 maggio, alle 18.15, da Rossignoli, corso Garibaldi 71. Il primo appuntamento di “Biciclette Ritrovate”, dal 3 al 13 maggio, dalle 15 alle 20, ingresso libero, fra feste, mostre e incontri.


Sala va in bici, da amministratore e da amatore, da cittadino e da ciclista, spesso pedala in campagna, e non si tratta di quella elettorale, e sa benissimo come le due ruote – muscolari ed elettriche – possano umanizzare e decongestionare il traffico metropolitano, ma sa benissimo anche con quali rischi e pericoli. Oklahoma da oltre 40 anni accoglie ragazzi minorenni provenienti da contesti familiari difficili e da percorsi penali, e i minori non accompagnati provenienti dai flussi migratori. Attraverso la meccanica delle biciclette i ragazzi imparano un mestiere, magari trovano un lavoro, apprendono comunque una disciplina preziosa. La manutenzione della bici è un’attività Zen, e non da oggi.

In quell’oretta ricavata fra i suoi impegni istituzionali, il sindaco incontrerà i ragazzi e i volontari di Oklahoma. Forse sarà messo alla prova nel sostituire una camera d’aria. O forse parlerà di periferie, di volontariato, di inclusività, di lavoro. Ma già incontrarsi, e parlarsi, è importante. E “Biciclette Ritrovate” - la prima edizione risale al 2007 - potrà vantarsi anche di questa specialissima occasione. A forza di pedali. Per informazioni: tel. 02804960, www.rossignoli.it, info@rossignoli.it.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi