L'ORA DEL PASTO. VILLA PAMPHILI E LE BICICLETTE CHE FANNO TEATRO

NEWS | 25/04/2023 | 08:06
di Marco Pastonesi

Tre ballerine. Nove abiti. E un teatro. Il teatro di Villa Pamphilj a Roma. Non il teatro-teatro, palco platea pareti luci ombre, chiuso, ma il teatro della villa, pini faggi fontane prati cielo, aperto. Non a caso: si parla di teatro natura, di sentiero arte. Non solo spettatori, venuti proprio per assistere allo spettacolo, ma anche i frequentatori abituali o occasionali, i residenti e i turisti, inconsapevoli attori – a loro modo – in una assolata domenica romana. E, all’improvviso, biciclette.


“Archeologia naturale”, il titolo. Irene Giorgi, Eva Paciulli, Aurora Pica: le ballerine, o meglio, le performers. Anna Paola Bacalov: la regista, o meglio, il suo sguardo restitutivo all’atto generativo. E Fernanda Pessolano: la creatrice di sentiero, installazioni e abiti. Per uno spettacolo studiato ma anche improvvisato, mai uguale a se stesso proprio perché la natura del luogo è in continua evoluzione (la stagione, l’ora, il tempo) e proprio perché la partecipazione nel percorso (bambini, podisti, ciclisti, famiglie, comitive) è una continua sorpresa.


Così succede che nel silenzio e nel rispetto delle rispettive attività (chi si dedica alle arti marziali, chi alla meditazione, chi a una partita di pallone, chi al cammino, alla corsa, alla pedalata, all’osservazione, al passeggio, allo studio, al disegno, all’evasione) si intreccino voci o grida o canti, anche di chi vive e abita nel parco, ghiandaie e garzette, anatre e cigni, picchi e parrocchetti. E, imprevisti ma benvenuti, il fruscio delle ruote, il frollio delle gambe, il luccichio dei telai, lo sfarfallio dei corridori, il colorificio delle loro maglie. Momenti di vite - vite teatrali - inattese.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi