ALAPHILIPPE: «FINALMENTE STO BENE E LA SANREMO MI E' SEMPRE PIACIUTA»

PROFESSIONISTI | 16/03/2023 | 08:12
di Francesca Monzone

La Milano-Sanremo è una corsa che piace particolarmente a Julian Alaphilippe. Ha vinto l’edizione del 2019 ed è salito sul podio altre due volte: secondo nel 2020, terzo nel 2017. Nel 2022, quando la corsa è stata vinta dallo sloveno Mohoric, il francese era assente per malattia e, dopo un inizio un po’ in sordina, ha deciso che la Classicissima di Primavera sarà l’occasione giusta per tornare ad essere protagonista. Alaphilippe è soddisfatto della sua prestazione alla Tirreno-Adriatico e nella tappa con arrivo a Tortoreto ha fatto vedere le sue capacità, giungendo secondo alle spalle di Primoz Roglic.


«L'anno scorso non ho mai corso al mio massimo livello, non sono mai riuscito ad esprimermi come avrei voluto. Sento che mi manca ancora qualcosa  per tornare al massimo nelle gare più difficili, è come se fossi in ritardo. Questa settimana è stata una delle prime volte in cui sono tornato al mio livello e questo è al tempo stesso positivo e incoraggiante».


Alaphilippe ha già vinto una volta in questa stagione la Faun-Ardèche Classic ed ha sfiorato il successo alla Tirreno-Adriatico. «Ovviamente mi sarebbe piaciuto vincere, ma non ha funzionato. Sono molto soddisfatto anche di questa Tirreno-Adriatico. Sono stato in grado di fare dei buoni sforzi e soprattutto ho sentito che le gambe stanno bene ed è la conferma che cercavo».

Il leader della Soudal Quick-Step, dopo un 2022 al di sotto delle proprie aspettative, vuole puntare tutto su questa stagione appena iniziata: il suo grande obiettivo sarà il Giro delle Fiandre, seguito poi dalla Liegi-Bastogne-Liegi, ma la Milano-Sanremo potrebbe essere la corsa adatta per far riemergere il campione. «Voglio fare bella figura anche alla Milano-Sanremo. È una delle corse più importanti della stagione, è una Classica Monumento e mi dà sempre grandi motivazioni».

Alaphilippe è convinto che la squadra più forte sia la Jumbo-Visma, non solo perché ha trionfato nel primo weekend fiammingo della stagione, ma anche per la Tirreno-Adriatico che i corridori del team olandese hanno dominato. «Sono stati veramente impressionanti e sono rimasto  colpito da Roglic, ma sabato a Sanremo non ci sarà. C'è invece Van Aert che è in ottima forma ed è sicuramente il grande favorito per tutte le gare di primavera. Ma quando arriveremo sul Poggio ognuno dovrà pensare a se stesso. L'anno scorso non c'ero e ho visto la gara in televisione. Ci sono un sacco di pazzi nel gruppo, a volte lo sono anch'io e so che qualche volta bisogna rischiare, ma non troppo. Matej ha fatto la discesa al limite, non puoi andare molto più veloce di quanto sia andato lui, ma vedremo cosa accadrà quest'anno e spero di essere tra i corridori che saranno davanti al momento giusto».

Julian Alaphilippe  guiderà la Soudal Quick Step sabato in quella che sarà la sua 20a presenza in un Monumento. Sarà affiancato alla partenza dal vincitore della De Ronde 2021 Kasper Asgreen, poi Davide Ballerini, Tim Declercq, Dries Devenyns, Yves Lampaert e dal campione francese Florian Sénéchal.

«Andiamo alla partenza della Milano-Sanremo con molta grinta. Julian ha vinto questa gara un paio di anni fa, ha mostrato alcune cose belle in questa stagione e sappiamo che sarà uno dei corridri da tenere d'occhio, ma alla luce di quello che abbiamo visto alla Parigi-Nizza e alla Tirreno-Adriatico, ci saranno molti favoriti. La fiducia c'è, i ragazzi sono pronti dopo un buon inizio di stagione, ora speriamo solo che la fortuna sia dalla nostra parte, perché siamo molto motivati a cercare un buon risultato» ha dichiarato Davide Bramati, direttore sportivo della Soudal Quick-Step.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'UAE Tour ha perso oggi il grande favorito, il corridore più atteso anche sul traguardo di Jebel Jais. Adam Yates, è di lui che stiamo parlando, è rimasto coinvolto in una caduta a 46 chilometri dalla conclusione. Tratto di strada...


Australiani protagonisti in cima a Jebel Jais dove oggi si  è conclusa la terza tappa della UAE Tour. Ben O'Connor, 28enne della Decathlon AG2R La Mondiale Team, già vincitore a Murcia, ha conquistato la seconda vittoria stagionale attaccando ad un chilometro dal traguardo assieme...


Ancora un arrivo allo sprint per un gruppetto di protagonisti, ancora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto la vittoria di William Lecerf che...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi