LELLO FERRARA, CATTELAN E QUELLE PAROLE CHE OFFENDONO IL CICLISMO

NEWS | 23/01/2023 | 17:49
di Paolo Broggi

Un altro personaggio pubblico che parla a vanvera, un altro campione di parole dette per così, «per dare aria alla bocca», come dicevano le maestre di un tempo. È stato Lello Ferrara, attento ascoltatore, a postare una storia su Instagram - questo l'indirizzo, trovate anche il podcast di Cattelan - per chiamare in causa Alessandro Cattelan, bacchettarlo e chiedere che faccia le sue scuse al mondo del ciclismo. Nel suo podcast "Catteland", su RadioDeeJay, mentre parla con una ascolatrice Cattelan spiega «... allora faceva come i ciclsiti che si dopano per andare oltre i limiti...».


Immediato l'intervento di Lello Ferrara che non le manda certo a dire: «È triste sentire dire che i ciclisti si dopano. Credimi, noi non ci dopiamo! E se raggiungamo certi limiti è perché ci alleniamo per farlo. Mi rivolgo a te e a Linus, che il ciclismo lo conosce bene e lo ama. Non possiamo accettare queste parole. Alessandro... mi sei cascato sott... 'e palle! Aspetto, aspettiamo le scuse».


 

Copyright © TBW
COMMENTI
Okkio lello
23 gennaio 2023 19:16 SERMONETAN
Che ti cresce il naso come pinokkio

scuse
23 gennaio 2023 19:23 gianni
Sarà scappata. Non scappano solo a Cattelan certa battute, ma viste le notizie di questi giorni, lo sport di alto livello che è senza peccato scagli la prima pietra. Le scuse però sono doverose.
Saluti
Gianni Cometti

Grande Lello
23 gennaio 2023 20:19 Roxy77
Ma ancora parlano dei ciclisti....e tutte queste dichiarazioni degli ex calciatori sull'uso indiscriminato di medicinali??? Caro Catelan fai meno il fenomeno e abbi rispetto per i ciclisti

X Ferrara
23 gennaio 2023 21:41 Carbonio67
Si, infatti i pizzicati del ciclismo, non sono ciclisti ma controfigure prestate da altri sport. Armstrong ad esempio, era l'uomo che ando' sulla Luna e poi fece il Tour. Ma te pensa..

Carbonio67
23 gennaio 2023 22:31 Stef83
Vai a vedere quali sono gli sport con più dopati per rapporto controlli/positività.....rimarrai stupito, ma il ciclismo non è nemmeno nei primi 3....non parlate tanto per...

La verità fa male
24 gennaio 2023 10:25 The rider
Io condivido il pensiero di Cattelan, purtroppo i fatti gli danno ragione!
Pontimau.

Lello
24 gennaio 2023 12:34 blardone
Ci credi alle barzellette che racconti ? Almeno alcuni calciatori si sono messo il cuore in pace... Tanta gente di sport ancora non può perché vive di sport e non vuole rovinarsi l immagine ... Poi quando scenderanno dal palco faranno i pentiti... Finiamo con ste barzellette che non ci crede nessuno ... Blardone Andrea

X stef83
24 gennaio 2023 12:53 Carbonio67
Qua l'unico che parla per, sei tu. Apri un elenco di caso doping su google. Forse in una settimana lo leggi, forse. Se poi vuoi difendere l'indifendibile, avanti tutta

X stef83
24 gennaio 2023 12:56 Carbonio67
Aggiungo una nota. E' veramente singolare, leggere commenti che debbano dire il contrario a fatti che sono veri e acclarati. Va bene sposare la linea editoriale, ma qui mi viene da pensare seriamente. Non lo trovi singolare ?

Carbonio67
24 gennaio 2023 15:36 VERGOGNA
fortuna che capisci tutto te, ti faremo presidente dell'UCI

Carbonio67
24 gennaio 2023 16:24 Stef83
Caro mio, l'ignoranza regna.....se nel ciclismo vengono effettuati migliaia e migliaia di controlli, è normale che i casi di positività sono maggiori.
Informati,non ci vuole molto, ma si fanno le percentuali controlli/positivi, non numero positivi! Parlate veramente tanto per....peccato.
P.s. Il primo sport per percentuale controlli positivi è L'ATLETICA.
CHIUDO QUI

X tutti
24 gennaio 2023 16:29 Stef83
https://www.sport24h.it/doping-lincidenza-nei-singoli-sport-i-dati-in-italia-del-2019/?amp

Buona lettura

Carbonio 67
24 gennaio 2023 17:26 Berto65
Se il ciclismo ti fa schifo, perché guardi tutto bici??????

Stef83
24 gennaio 2023 17:27 marchetto
Grazie Stef83, interessante la tabella; però da un lettura veloce, ciclismo e atletica leggera devono comunque migliorare, soprattutto rispetto a nuoto e calcio, che con controlli pari a quasi il doppio (calcio) o comunque rilevanti (nuoto), risultano decisamente più corretti.

X berto65
24 gennaio 2023 17:54 Carbonio67
A me il ciclismo piace,mi viene solo da ridere quando si vuol far passare per trasparente quello che e' un passato buio

X stef83
24 gennaio 2023 17:58 Carbonio67
Non ho scritto solo io il contrario e vedo che comunque saltano fuori nick "avversi". Davvero singolare anche questo. Al netto di cio' che pubblichi, per il ciclismo resta un'elenco infinito di "beccati". I casi sono due : o dimentichiamo cosa e' successo, oppure si puo' migliorare il sistema per cercare chi bara

Ovvio
24 gennaio 2023 18:05 Stef83
Certamente si può migliorare sempre, e penso che il ciclismo sotto questo punto di vista abbia fatto passi da gigante.
Peccato che il nuovo presidente Fci abbia tolto delle restrizioni per gli "ex dopati"....cosa secondo me gravissima.
Saluti

X Vergogna
24 gennaio 2023 19:50 Carbonio67
Riscrivo,visto la non pubblicazione. Sei il solito qualunquista senza opinione. Fossi in te, farei un'esame del perche' sei sempre in lite con gli altri. Tu, e l'altro del forum che continua a vanverare sui multinick da mesi. Fate solo ridere

Carbonio 67
24 gennaio 2023 20:30 Berto65
Si ma l’argomento in questione riguarda questo tizio che fa un esempio di doping e ci mette dentro il ciclismo, come se il doping esiste solo nel ciclismo

X berto65
24 gennaio 2023 20:59 Carbonio67
E su cio' che affermi, sono d'accordo. Purtoppo il ciclismo per decenni è stato sotto ogni tipo di lente d'ingrandimento, per colpa dei suoi protagonisti : Affaire Festina, Rijs (reo confesso), Ullrich, Armstrong, Valverde (squalificato), Basso (squalificato),Contador ( squalificato)...questo è solo un'elenco parziale. Cosa devo dire ? La gente purtoppo si ricorda tante cose (spesso solo cio' che vuol ricordare). Come ho detto prima, spero che il sistema punisca tutti i colpevoli, tutti. Questo per il bene del ciclismo e dello sport in genere

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'UAE Tour ha perso oggi il grande favorito, il corridore più atteso anche sul traguardo di Jebel Jais. Adam Yates, è di lui che stiamo parlando, è rimasto coinvolto in una caduta a 46 chilometri dalla conclusione. Tratto di strada...


Australiani protagonisti in cima a Jebel Jais dove oggi si  è conclusa la terza tappa della UAE Tour. Ben O'Connor, 28enne della Decathlon AG2R La Mondiale Team, già vincitore a Murcia, ha conquistato la seconda vittoria stagionale attaccando ad un chilometro dal traguardo assieme...


Ancora un arrivo allo sprint per un gruppetto di protagonisti, ancora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto la vittoria di William Lecerf che...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi