UEC. ANADIA 2022, LA GRANDE FESTA DEL CICLISMO GIOVANILE

GIOVANI | 29/06/2022 | 10:18

Mancano ormai poche ore all’appuntamento con il grande evento dedicato al ciclismo giovanile, in modo particolare per le categorie Junior e Under 23, che vedrà disputarsi nella stessa località, ad Anadia (Portogallo) i campionati europei di tre discipline: Mountain Bike (30 giugno/3 Luglio), Strada (7/10 Luglio) e Pista (14/19 Luglio).


L’evento rappresenta indubbiamente un’importante opportunità per la località che lo ospita: in tre settimane saranno infatti oltre 1000 gli atleti che complessivamente parteciperanno alle gare in programma con una notevole ricaduta in termini di presenze sul territorio.


Nel corso degli anni la località di Anadia ha ospitato eventi sportivi di grande prestigio soprattutto per quanto riguarda le categorie giovanili a partire da cinque edizioni dei Campionati su pista dal 2011 al 2017, una prova della BMX European Cup (2021) oltre ad avere sul proprio territorio il Centro Satellite del Centro Mondiale del Ciclismo e una serie di strutture (velodromo, pista di BMX, MTB, Pentathlon moderno, Judo, Scherma e Ginnastica) che ne fanno uno dei centri più all’avanguardia e moderni per quanto riguarda la preparazione atletica anche grazie ad una serie di infrastrutture ricettive particolarmente adatte all’attività sportiva.

Enrico Della Casa, Presidente dell’Union Européenne de Cyclisme: “L’evento di Anadia rappresenta indubbiamente uno dei momenti più importanti per quanto riguarda l’attività della nostra confederazione che ha come punto fermo quello della promozione e dello sviluppo del ciclismo giovanile. In Portogallo, terra da sempre accogliente e vicina al nostro sport, vivremo grande rassegna senza precedenti, non solo un momento di agonismo sportivo ma una vera e propria festa del ciclismo che coinvolgerà ragazze e ragazzi da tutta Europa. Per tre settimane Anadia e il suo territorio saranno al centro dell’attenzione degli appassionati di ciclismo europei».

E ancora: «La presenza ad Anadia del Centro Satellite del Centro Mondial del Ciclismo rappresenta una vera e propria eccellenza a livello di struttura, proprio per questo l’Union Européenne de Cyclisme dedica grande attenzione a tutte le attività che vi ruotano intorno sostenendo in modo particolare momenti di formazione dedicati ad atleti e tecnici, l’ultimo dei quali è stato organizzato negli scorsi mesi di aprile e maggio con la supervisione degli esperti del Centro Mondiale del Ciclismo. Ringrazio la Federazione Ciclistica Portoghese, con il suo presidente Delmino Pereira che, insieme al membro onorario UCI, il dottor Artur Lopes, hanno fortemente voluto e sostenuto la realizzazione del centro Satellite di Anadia portandolo ad essere oggi un punto di riferimento per l’attività europea. Un ringraziamento particolare lo rivolgo alla Città di Anadia, con il Sindaco Teresa Cardoso e al Vice-Presidente del Minicipio José Sampaio, e tutti gli enti e istituzioni che hanno creduto fin da subito in questo progetto e che nel corso degli anni hanno dimostrato notevoli capacità organizzative.”
T

utti i dettagli dei Campionati Europei 2022 di Anadia (Portogallo) qui

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Antonio Tiberi non si è nascosto nella quarta tappa del Tour of the Alps. Quarto stamani, alla partenza da Laives, il corridore nostrano della Bahrain-Victorious ha infatti attaccato con decisione sull’ultima ascesa di Col San Marco e, pur non riuscendo...


Successo dell'olandese Senna Remijn nella seconda semitappa della prima tappa dell'Eroica juniores. Il 18enne di Zuid-Beveland si è imposto al traguardo di Castiglione della Pescaia dove ha superato lo spagnolo Hector Alvarez e il francese Aubin Sparfel (campione europeo di...


È notizia di oggi: Time ha completamente rivisto e semplificato la gamma dei pedali da strada e da mtb, rendendo più facile ed intuitivo  il confronto tra i modelli e la scelta del pedale perfetto per ogni eventuale esigenza. I cinque modelli...


Con un'azione molto simile a quella offerta lo scorso anno a Brunico, Simon Carr domina e vince la quarta tappa del Tour of the Alps 2024, che ha portato i corridori da Laives a Borgo Valsugana per 140 km. Il...


Anche quest’anno Mapei Sport ha scelto di sostenere la Varese Van Vlaanderen, manifestazione cicloturistica inserita nella Due Giorni Cittigliese, che permetterà a tanti cicloamatori di mettersi alla prova sui “muri” del Varesotto che ricordano quelli del Giro delle Fiandre dominati di...


Tutti pronti per la sfida Tadej Pogacar – Mathieu van Der Poel alla Liegi – Bastogne – Liegi di domenica: a Radiocorsa su Raisport oggi alle 19 se ne parlerà con Beppe Saronni, consulente UAE Emirates, la formazione del campione...


Ieri sera ci siamo immersi nella Design Week di Milano, zona Brera, con un obiettivo ben preciso: il lancio ufficiale di un progetto che esempifica la filosofia di sperimentazione e pionierismo della storica Bianchi. Attraverso un visore Apple Vision Pro,...


Nell’incantevole scenario di Punta Ala con la cronosquadre ed arrivo a Castiglione della Pescaia, si è aperta la gara a tappe “Eroica Juniores” gara di Coppa delle Nazioni 2024, la cui prima prova si è svolta il 7 aprile in...


Tanti i temi nella puntata numero 8 di Velò, la rubrica settimanale di TVSEI interamente dedicata al mondo del ciclismo. Insieme al Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, l’analisi del Giro d’Abruzzo appena andato agli archivi e lo sguardo già...


Ventuno squadre, 126 atlete al via, tutti i continenti rappresentanti: la seconda edizione del Giro Mediterraneo in Rosa, la competizione internazionale di ciclismo femminile promossa dall'associazione Black Panthers di Francesco Vitiello e dal Gruppo Biesse di Salvatore Belardo, è pronta...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi