VINGEGAARD. «ROGLIC ED IO POSSIAMO METTERE IN DIFFICOLTA' POGACAR»

TOUR DE FRANCE | 29/06/2022 | 12:00
di Francesca Monzone

Jonas Vingegaard è certo che lui e il suo compagno di squadra Primoz Roglic insieme potranno sconfiggere Tadej Pogacar e per farlo si sono allenati molto insieme. «Sono convinto che insieme a Primoz possiamo sfidare Pogacar – ha detto Vingegaard durante la conferenza stampa di oggi -: farà una grande differenza essere in due. L'anno scorso Primoz è caduto presto e speriamo che quest’anno le cose vadano in un modo diverso e in particolare quando affronteremo le montagne speriamo di poter fare la differenza».


Vingegaard lo scorso anno era venuto al Tour de France da gregario, poi a causa del ritiro di Roglic a Tignes, aveva ricoperto il ruolo di capitano chiudendo al secondo posto della classifica generale. «Nel Tour possono succedere molte cose. C'è molta pressione, per entrambi, ma del resto anche gli altri corridori saranno sotto pressione. Dobbiamo superare la prima settimana, poi vedremo. Crediamo che con due leader sia possibile sfidare Pogacar».


Roglic e Vingegaard non sono solo due ottimi corridori ma sono anche due colleghi che hanno un’ottima sintonia:lo abbiamo visto già al Delfinato e, al Tour de France il loro legame sarà ancora più forte.

«Io e Primoz siamo buoni amici, anche fuori dalle corse. Ci siamo divertiti insieme a Tignes nelle ultime settimane, anche con le nostre famiglie. Possiamo parlare facilmente, bere una birra e trascorrere serenamente il tempo insieme». I due capitani dovranno lavorare in piena sintonia, perché Van Aert impegnato nella caccia alla maglia verde, non potrà supportarli al cento per cento.

«Abbiamo un buon piano. Van Aert vuole  conquistare la maglia  verde e noi lo supporteremo in questo, anche se Roglic ed io correremo per la maglia gialla. Non vogliamo essere di intralcio ai suoi piani e sappiamo anche che Wout ci aiuterà. In alcuni giorni Wout farà solo gli sprint e gli sprint intermedi, ma lui ci aiuterà quando sarà necessario. Speriamo che il nostro piano abbia successo».

L'anno scorso Vingegaard ha dovuto improvvisamente sostituire Roglic, adesso per lui sarà diverso e sa che il suo sarà questa volta da attore principale.  «Quest’anno sarà completamente diverso. L'anno scorso ero ancora un corridore di supporto mentre adesso corro per la maglia gialla. Ora ho molta più fiducia, credo di più in me stesso. Quindi sarà diverso, ma in senso positivo. Certo, sono uno dei leader per la gara più grande del mondo, ma questo non mi interessa molto e penso di poter gestire bene lo stress».

Copyright © TBW
COMMENTI
VINGEGAARD e ROGLIC
29 giugno 2022 12:36 geo
Andranno sempre d'accordo durante il Tour? VINGEGAARD farà il gregario di Roglic? Se saranno nel gruppetto di testa in salita, e si staccherà Roglic, VINGEGAARD lo aspetterà?

@geo
29 giugno 2022 13:40 FrancoPersico
Direi proprio di no. Nessuno dei due attenderà l’altro ma a vicenda proveranno ad attaccare Pogacar e gli altri (c’è sempre una sorpresa). Ne guadagnerà di sicuro lo spettacolo.

Strana...alleanza
29 giugno 2022 16:37 apprendista passista
Concordo con entrambi. Spettacolo sicuro ma, anche secondo me, nessuno aspetterà l'altro...

Spettacolo
29 giugno 2022 17:55 fransoli
Speriamo.. Ho il timore che la lotteria delle positività al covid possa togliere di mezzo qualche nome importante

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Buone notizie per Jonas Vingegaard: il ventisettenne danese, coinvolto nella bruttissima caduta nella quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi, è stato finalmente autorizzato a lasciare l'ospedale di Vitoria. Il due volte vincitore del Tour de France è rimasto ricoverato...


Ancora un caso di problemi cardiaci che portano all'interruzione di una giovane carriera. A postare il messaggio è la SD Worx-Protime, la squadra numero uno del mondo, che annuncia lo stop per Anna Shackley, ciclista britannica, classe 2001. Ecco il...


Una domenica a tutto ciclismo, quella che ci attende il 21 aprile con il Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana con la regia organizzativa del Pedale Casalese Armofer del presidente Mario Massimini e del general manager Luca Colombo che...


Segnatelo in agenda con il circolino rosso: quello di domenica 21 in diretta su tuttobiciweb è un papuntamento di quelli da non mancare. Il clou della giornata dedicata al Bikefestival Lodigiano che si svolgerà a Graffignana sarà il 4° Memorial...


A Vinitaly si parla come sempre anche di promozione enogastronomica, territorio e sport. Allo stand Astoria Wines ieri si è tenuto l’appuntamento oramai fisso con l’apertura della prima bottiglia ufficiale del Giro d’Italia di ciclismo, che i vini della cantina...


Alessandro Vanotti è pronto ad affrontare una nuova corsa. Stavolta non in sella ma nel segreto dell’urna. Il 43enne ex professionista lombardo, infatti, sarà candidato alla poltrona di sindaco della sua Almenno San Salvatore, in provincia di Bergamo. Vanotti guida...


L'emozione di correre sulle strade di casa si è trasformata in una serie di problemi per il Team DSM firmenich PostNL al termine della Amstel Gold Race: Oscar Onley e Warren Barguil sono stati costretti al ritiro e per loro...


Il Giro d’Italia si prepara a tornare sul Muro di Ca’ del Poggio e a San Pietro di Feletto c’è chi sta progettando una grande festa rosa che rinnovi il ricordo di due anni fa, quando ventimila persone applaudirono il...


Una scelta di campo precisa, per inseguire l'obiettivo di approdare con entrambi i team al WorldTour nel 2026. Sono giorno importanti, questi, in seno al Team Uno-X Mobility che ha deciso di chiudere il suo Devo Team ma non di...


Immaginate il ciclismo italiano tutto seduto all’interno di un’aula e di sentire tutte le mattine, al momento dell’appello, una voce che risponde “assente” praticamente dall’inizio dell’anno. Ed è una delle assenze che in assoluto si notano di più perché il...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi