DA OGGI ROSTI SI VESTE MOLTENI

ABBIGLIAMENTO | 01/05/2022 | 08:20
di Pier Augusto Stagi

Rosti si veste Molteni. Il noto marchio bergamasco (la sede operativa è a Brembate) ha siglato un importante accordo di collaborazione con la Fondazione Ambrogio Molteni come licenziatario mondiale per i prossimi cinque anni di uno dei marchi più iconici della storia del ciclismo. L’azienda di Giovanni e Maurizio Alborghetti ha stretto un accordo con la Fondazione Molteni di Mario e Pierangela “Lalla” Molteni, figli dell’indimenticato papà Ambrogio.


Un’intesa, questa, che va a mettere ordine in un mercato che spesso è animato da troppi prodotti non garantiti, con maglie passate per ufficiali, quando nella sostanza non lo sono. L’intenzione di Fondazione Molteni e di Rosti è quella di lavorare non soltanto bene, ma per il bene di una Fondazione che dalla sua nascita – nel 2018 - si adopera per aiutare fattivamente con importanti donazioni, quelle cicliste e quei ciclisti, che purtroppo sono rimaste vittime di gravi incidenti invalidanti.


«Siamo felici di aver dato a Rosti la gestione del marchio per i prossimi cinque anni – hanno spiegato Mario e Lalla Molteni, presidente e vice-presidente della Fondazione intitolata a papà Ambrogio -. Con i fratelli Alborghetti già collaboravamo da tempo, oggi con questo nostro accordo non abbiamo fatto altro che ufficializzare qualcosa che era nell’ordine delle cose, e che è funzionale alla tutela e allo sviluppo di un marchio che fa parte della storia del ciclismo, visto che la maglia Molteni negli anni è stata vestita da grandissimi campioni del calibro di Eddy Merckx e Gianni Motta, Michele Dancelli e Guido De Rosso».

«Noi siamo un marchio relativamente giovane – spiegano Giovanni e Maurizio Alborghetti – che in questi anni si è fatto largo grazie a grafiche molto particolari che pensiamo abbiano lasciato il segno, ma siamo altresì felici e orgogliosi di poter lavorare per un marchio così importante e prestigioso che ha fatto la storia del ciclismo, ancor più se dietro c’è la finalità di far crescere la Fondazione Molteni, che da qualche anno porta aiuti concreti a chi è stato più sfortunato di noi. Il “claim” della Fondazione è molto semplice e chiaro: “Gli ultimi saranno i primi”. Questa filosofia, e questo modo di pensare, non solo l’abbiamo condivisa, ma l’abbiamo fatta nostra. Da oggi, anche Rosti si veste Molteni».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach