BARDIANI CSF FAIZANÈ. DEDA ELEMENTI SI CONFERMA PARTNER UFFICIALE PER MANUBRI E RUOTE

COMPONENTISTICA | 18/01/2022 | 07:55

La Bardiani CSF Faizanè e Deda Elementi proseguono nella loro proficua collaborazione. Anche per la stagione 2022 le bici Cipollini in dotazione al team saranno equipaggiate con il manubrio Alanera, con le ruote SL45TDB, oltre che nastro manubrio. 


LE DICHIARAZIONI. Attraverso le parole di Gianluca Cattaneo Direttore Commerciale di Deda Elementi arriva la conferma della partnership tecnica con il Team anche nel 2022. Deda Elementi sarà quindi insieme alle bici Cipollini il fornitore ufficiale della squadra per manubri, attacchi e ruote: Come azienda italiana siamo orgogliosi di riaffermare il supporto alla squadra di Bruno e Roberto Reverberi con cui nel tempo si è stretta una collaborazione vincente. I feedback di atleti professionisti che partecipano alle gare più importanti del calendario UCI saranno come sempre preziosi per sviluppare le nostre gamme di prodotti, oltre ad aumentare la visibilità e l’awareness del nostro brand.”


Roberto Reverberi, team manager della Bardiani CSF Faizanè è felice di confermare la collaborazione: “La nostra squadra di partner tecnici è vincente e di prima qualità. Le ruote Deda SL45TDB ci garantiscono stile, performance e leggerezza, così come il manubrio aerodinamico Alanera. Con Deda c’è una proficua collaborazione che ci permette di avere ogni anno prodotti rinnovati e migliorati anche grazie ai nostri feedback e al continuo confronto con l’azienda che ci segue sempre con grande precisione.”

LA FORNITURA TECNICA. MANUBRIO ALANERA.La versione DCR (Deda Internal Cable Routing) garantisce una integrazione completa dei cavi all’interno del manubrio e nel telaio. Spessori aero dell’attacco e il design dell’ala per ottimizzare al max l’aerodinamica del manubrio. La geometria della curva RHM permette un veloce cambio di presa dalle leve alla parte bassa. Le 11 diverse taglie disponibili (combinazione di attacco e manubrio) si adattano a qualsiasi atleta e la rendono la scelta perfetta anche per i team professionistici.

RUOTE SL45TDB E’ la ruota da gara per definizione. Il cerchio alto profilo da 45 mm con sezione maggiorata da 25mm di larghezza migliora l’aerodinamica e fornisce un miglior supporto al tubolare migliorando allo stesso tempo stabilità e guidabilità. Le ruote SL45 grazie ai freni a disco garantiscono una frenata più modulabile e una forza di arresto più efficace in qualsiasi condizione di guida o di tempo. Mozzi serie SL equipaggiati con cuscinetti ceramici per una scorrevolezza e una velocità senza precedenti.

NASTRO MANUBRIO LOOP. Il nastro manubrio Loop è un'aggiunta di livello professionale alla tua bici con un peso incredibilmente leggero e un comfort eccezionale. Questo nastro bicolore ha un'estetica unica ed è disponibile in molte diverse combinazioni di colori. Il nastro viene fornito con tappi in alluminio dello stesso colore del nastro. È realizzato con due diversi strati per uno spessore finale di 2,5 mm e una lunghezza di 200 mm per trovare il perfetto equilibrio tra leggerezza, durata e presa. Il nastro è dotato di un gel adesivo che lo rende facile da avvolgere e mantiene pulito il manubrio una volta rimosso.

Nelle prove contro il tempo il team monterà le estensioni Jet sul manubrio basebar Tribar, utilizzando anche la ruota SL62DB tubeless-ready anteriore e la lenticolare SL Hero TDB al posteriore.

JET Clip-on. JET® Clip-on è la nuova generazione di clip-on in carbonio, pura integrazione e aerodinamica. Le estensioni Jet sono dotate di poggiagomiti ergonomici e integrati che consentono una completa regolazione di lunghezza, larghezza, angolo e altezza degli spessori. Il design della protesi è stato sviluppato per accoppiare perfettamente la forma dell’avambraccio migliorando la penetrazione dell’aria e il confort dell’atleta durante il massimo sforzo.

TRIBAR. Tribar è il basebar in carbonio per le moderne bici da crono. Il design aerodinamico piatto delle ali riducono la resistenza al minimo offrendo una presa sicura in partenza o in curva. Il manubrio ha una zona centrale molto ampia di 130mm per il montaggio di qualsiasi attacco da 31.7mm e prolunghe di tipo clip-on bar. La costruzione interamente in carbonio UD garantisce resistenza e il miglior rapporto peso/rigidità. Progettato per la pura velocità. Compatibile con il sistema DCR (Deda Internal Cable Routing). Il manubrio TT perfetto per completare qualsiasi bici da triathlon o da cronometro.

RUOTE SL62DB. Le SL62DB in carbonio per copertoncino/tubeless ready sono ruote ad alto profilo per freno a disco sviluppate appositamente per le alte velocità e per qualsiasi tipo di percorso. Leggerezza e design del cerchio per una combinazione imbattibile. Le ruote SL62DB grazie ai freni a disco garantiscono una frenata più modulabile e una forza di arresto più efficace in qualsiasi condizione di guida o di tempo. Punti chiave sono il cerchio a alto profilo da 62mm e la sezione maggiorata a 26mm che offrono leggerezza e stabilità su strada asfaltata e su strade bianche.

SL HERO TDB. La ruota lenticolare SL Hero TDB è ideale per la combinazione è ideale per la combinazione con le ruote SL62DB e presenta le stesse caratteristiche tecniche della ruota SL62DB sopra citata.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Dries DE BONDT. 10 e lode. Il 30enne passistone belga fa filotto e si porta a casa di tutto e di più: traguardi volanti e quello finale. Prende di tutto, perché lui dopo la beffa di Reggio Emilia (è stato...


Ancora un secondo posto al Giro per Edoardo Affini, il corridore della Jumbo-Visma che dallo scorso ann, sta inseguendo una vittoria di tappa alla corsa rosa. Affini oggi aveva deciso di provare a vincere, con la consapevolezza che le uniche...


Come già accaduto nella prima tappa, Remco Evenepoel impone la sua legge nella terza frazione del Tour of Norway, la Gol - Stavsro di 175 km. Il belga della Quick Step Alpha Vynil a staccato tutti per andare a cogliere...


Non sono su Twitter (per incassare insulti mi basta Facebook, almeno non sono anonimi), non sono su Twitter eppure alla partenza mi mostrano un tweet di Jacopo Guarnieri: “C'è qualcosa di peggio dei giornalisti che si lamentano di una corsa...


Ha vinto un miracolato. Lo sa, lo dice, lo racconta: «Sul traguardo ho lanciato un urlo di incredulità! Ho sempre cercato di inseguire i miei sogni, sono diventato sempre più forte e oggi ho realizzato quel sogno. Siccome più è...


Dopo tante corse al servizio di Girmay e Kristoff, Andrea Pasqualon si ritaglia un giorno da protagonista e vince il Circuit de Wallonie. Nel classico appuntamento belga, il veneto della Intermarché ha preceduto l francese Zingle della Cofidis con Phikippe...


Quarto posto di Davide Gabburo nella diciottesima tappa del Giro d’Italia, con arrivo a Treviso. Tappa che avrebbe dovuto essere l’ultimo arrivo per velocisti della Corsa Rosa, ma i 4 attaccanti impongono un ritmo forsennato e sorprendono tutti. Tra loro...


Velocisti beffati, De Bondt in festa, Affini con il sogno infranto. E la maglia bianca di Lopez finita lontano lontano. Sono questi i verdetti della diciottesima tappa del Giro d'Italia, la Borgo Valsugana-Treviso che tutto è stato tranne che una...


Il francese Jason Tesson ha vinto allo sprint la prima tappa della Boucles de la Mayenne. Il portacolori della St Michel Auber ha preceduto sul traguardo di Andouillé l'olandese Bram Weletn e il francese Thomas Boudat. Per Tesson si tratta...


Grande serenità da parte dei primi tre in classifica dopo il ritiro di Joao Almeida, contagiato dal covid: «Nessun pericolo, sulle salite si è sempre mantenuto a distanza da noi». Imbarazzo di Carapaz e Hindley per le critiche che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach