ARTICOLO 3. (RI)COMINCIO DA EVENEPOEL

PROFESSIONISTI | 13/01/2022 | 07:55
di Paolo Broggi

Il caso dell’articolo 3 e della Bardiani Csf Faizané continua a tenere banco in Italia ma qual è la situazione oggi nel mondo dei professionisti? Quanti sono i ragazzi del 2003 - passati direttamente dalla categoria juniores - e del 2002, quindi con un solo ipotetico anno da Under 23 alle spalle, che hanno un contratto professionistico?


Negli organici dei WorldTeam e dei ProTeam per la stagione 2022 sono 17, 7 del 2003 e 10 del 2002, sei di loro tesserati per WorldTeam e 11 nella categoria inferiore. 17 corridori sui 926 atleti con tessera professionistica, una percentuale dell’1,83%.


WORLDTEAM. La Bora Hansgrohe ha tesserato il tedesco Luis-Joe Lührs (20 gennaio 2003) e il belga Cian Uitdebroeks (28 febbraio 2003). La Ineos Grenadiers punta sullo statunitense Magnus Sheffield (19 aprile 2002). Nella Lotto Soudal c’è il belga Arnaud De Lie (16 marzo 2002) mentre nel Team DSM c’è il tedesco Marco Brenner (27 agosto 2002). Infine la UAE Emirates annovera lo spagnolo Juan Ayuso (16 settembre 2002).

PROTEAM. Nella B&B Hotels c’è il canadese Raphael Parisella (23 ottobre 2002). Nella Bardiani CSF Faizané oltre a Giulio Pellizzari (21 novembre 2003) e Alessandro Pinarello (12 luglio 2003) c’è lo spagnolo Iker Bonillo (9 luglio 2003). La Drone Hopper Androni allinea il norvegese Trym Westgaard Holter (9 luglio 2003), l’ucraino Andrij Ponomar (5 settembre 2002) e i colombiani Brandon Rojas Vega (2 luglio 2002) e Santiago Umba (20 novembre 2002).

Nella Equipo Kern Pharma c’è lo spagnolo Igor Arrieta (8 dicembre 2002), nella Gazprom Rusvelo c’è il ceco Mathias Vacek (12 giugno 2002) e infine nella Novo Nordisk c’è il ceco Matyas Kopecky (19 gennaio 2003).

(RI)COMINCIO DA EVENEPOEL. In passato ci sono stati casi saltuari di passaggi direttamente dagli juniores ai Tutto è (ri)cominciato con Remco Evenepoel. L’approdo del giovane talento belga direttamente nel WorldTour dalla categoria Juniores, bypassando a pié pari gli Under 23, ha rappresentato un vero e proprio spartiacque nella caccia ai giovani talenti. Nella stagione 2018 nessuna formazione di WorldTour aveva tesserato ragazzi del 1998 e del 1999, mentre tra i team Professional ce n’erano 8 nella Hagens Bermans - che storicamente punta sul vivaio e continua oggi il suo lavoro nella categoria Continental -, due nella Manzana Postobon, poi Kevin Rivera nella Androni e Brandon McNulty nella Rally Cycling.

Nel 2019, oltre ai sei ragazzi della Hagens, è arrivato Remco Evenepoel, primo classe 2000 ad approdare nel WorldTour. Con lui quell’anno sono passati giovanissimi James Mitri nella Burgos e Declan Irvine della Novo Nordisk.

Dalla stagione successiva i numeri sono cambiati: 11 corridori giovanissimi sono passati professionisti nel 2020, 17 nel 2021 (9 dei quali nel WorldTour) e altrettanti, come detto, nella stagione 2022.

ARTICOLI CORRELATI

L'ARTICOLO 3

PEREGO. «ARTICOLO 3 DA ABOLIRE, MA PROPONGO: SE NON RIESCI A SFONDARE, NON TORNI DILETTANTE»

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


Soren Waerenskjold ha vinto in volata prima tappa in linea del Tour de L'Avenir partenza e arrivo a La Roche sur Yon Agglomération di 121 chilometri. Il possente atleta di Baerum, classe 2000 della squadra Professional Uno X Pro Cycling,...


Sul podio della One Belt One Road, prova della Nations Cup per la categoria juniores, sale anche l'azzurro Gabriele Bessega. Terzo posto finale per il varesino della Bustese Olonia che conclude la corsa a tappe ungherese a 1'11" dal vincitore,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach