AXANDRE VAN PETEGEM, IL FIGLIO DEL GRANDE PETER ALLA SCUOLA DELLA JUMBO VISMA

STORIA | 25/10/2021 | 10:12
di Danilo Viganò

Nell'agosto scorso ha indossato la maglia per la prima volta come stagista, ma dall'anno prossimo sarà a tutti gli effetti un corridore della Jumbo Visma Development squadra filiera della maggiore del World Tour di Primoz Roglic. Nome Axandre cognome Van Petegem, classe 2002, niente meno che il figlio dell'ex professionista Peter Van Petegem icona del ciclismo belga vincitore di due Giri delle Fiandre della, Parigi Roubaix e di tre edizioni della Het Wolk. Ha avuto anche una parentesi da allenatore con la Garmin nel 2011. Il giovane Axandre arriva dalla squadra belga Home Solutions Soenens con cui ha disputato la sua prima stagione tra gli under 23 raccogliendo buoni risultati ma senza riuscire ad andare a bersaglio.

Tirocinante dal 1° agosto con la squadra espoir della Jumbo Visma, Van Petegem aveva esordito con la nuova divisa nella Egmont Cycling Race in Belgio (ritirato) corsa di classe 1.1 vinta da Danny Van Poppel su Niccolò Bonifazio e Luca Mozzato.

"
Avevo già avuto modo di conoscere il team nei diversi stage di quest'anno-spiega il figlio d'arte-. Ho avuto subito una buona impressione ed è stata di buon auspicio per la mia scelta in prosepettiva futura. Dopo il primo stage nelle Ardenne mi è stato permesso di andare anche al collegiale in Slovenia. Mi trovo molto bene con i nuovi compagni e l'organizzazione di questa struttura è davvero speciale e di prim'ordine: quindi sono molto felice di aver firmato un contratto per la prossisma stagione".

Van Petegem junior è ancora nella fase di crescita sportiva ed è sulla strada giusta per raggiungere la maturazione atletica necessaria per pensare in grande. Tra gli juniores ha disputato poche gare riuscendo comunque a vincere le Omloop di Woubrechtegem 
e il Grand Prix Gullegem correndo inoltre il Giro delle Fiandre di categoria e i campionati nazionali. Robbert De Groot, manager della formazione giovanile olandese, dice di lui:

“Siamo più che felici di avere il giovane Van Petegem nelle fila della nostra formazione. Axandre è un corridore interessante che non è ancora noto al grande pubblico delle due ruote. In queste ultime stagioni ha raccolto discreti risultati e manca di allenamento intenso nelle gambe, ma ha fatto vedere alcuni momenti di potenza abbinata a classe e tenuta negli stage con la nostra squadra. Daremo ad Axandre il tempo necessario per crescere e siamo convinti che avrà uno sviluppo notevole. Non vediamo l'ora di lavorare con lui".







 


 

Copyright © TBW
COMMENTI
Il padre
25 ottobre 2021 15:41 Forza81
Il padre fu un grande delle corse di un giorno. Ben arrivato a questo nuovo erede

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Due italiani esperti come Filippo Fortin e Mauro Finetto continueranno la loro avventura ciclistica con il team Continental tedesco Maloja Pushbikers.Finetto (nella foto) arriva dalla professional francese Delko, mentre Fortin già correva nella categoria Continental con l’austriaca Team Vorarlberg. Con...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI