CERATIZIT CHALENGE BY LA VUELTA, ELISA LONGO BORGHINI TORNA PER FARE BENE

DONNE | 30/08/2021 | 10:40

Elisa Longo Borghini, terza nella classifica mondiale UCI, terza nella corsa su strada dei Giochi Olimpici di Tokyo, sarà una delle grandi favorite della 7a edizione del CERATIZIT Challenge by La Vuelta, in programma dal 2 al 5 settembre. Alla vigilia della partenza verso la Galizia la piemontese della Trek Segafredo racconta le sue emozioni.


Elisa, quali sono i tuoi ricordi della tua partecipazione al CERATIZIT Challenge by La Vuelta dello scorso anno?


«Mi è piaciuto molto! È stata un'esperienza davvero bellissima. Era l'ultima gara della stagione ed è andata davvero bene. L'ultima tappa è stata molto divertente perché Giorgia (Bronzini, ndr), la nostra DS, in pratica ci ha detto che dovevamo correrla come se fosse una gara a punti in pista, ma un po' più lunga. E quando le ho chiesto: "Mi scusi, ma non sono veloce nello sprint, cosa devo fare?", mi ha risposto: "Proprio come una corsa a punti, li giri!" Così ho trascorso tre quarti della gara nella fuga. È stata un'esperienza interessante dal punto di vista tecnico, e soprattutto, è stato un week-end molto bello perché era la mia prima gara con la maglia tricolore. È stato molto emozionante».

Quando hai vinto la Strade Bianche Donne nel 2017, hai parlato del background storico e culturale di una gara ambientata nella città di Siena. Hai provato qualcosa di simile a Madrid?

«Sì, assolutamente. Eravamo nel centro di Madrid, in un ambiente storico e culturale ricchissimo. In realtà, ho approfittato di quel viaggio per visitare alcuni musei e palazzi: l'ho apprezzato molto perché di solito non abbiamo tempo per questo tipo di cose. Ma visto che era la fine della stagione...».

Come ha percepito l'esposizione offerta da questo evento?

«Credo che sia davvero importante avere un evento come il CERATIZIT Challenge contemporaneamente alla Vuelta. Quest'anno, c'è un passo avanti in quanto la gara si espande e diventa di quattro giorni, con altrettante tappe, offrendo un percorso vario. È ancora più importante. Il nuovo format ha una distribuzione equilibrata con le tappe di montagna, in pianura, e la cronoscalata. È sicuramente emozionante. Mi piacerebbe avere ancora più tappe nei prossimi anni per renderlo un evento ancora più grande che attiri ancora più atlete. Ma è già un successo così».

Dopo la medaglia di bronzo a Tokyo, cosa ti proponi per il finale di stagione?

«Mi sono preparata bene per la fine della stagione. Sono ambiziosa e i miei obiettivi iniziano con la CERATIZIT Challenge di La Vuelta dove spero di fare ancora bene. Dopo i Giochi Olimpici, ho affrontato un mese più facile ad agosto, ma mi sono allenata molto bene, soprattutto con un camp in quota. Mi sento pronta per i campionati europei e mondiali che arriveranno subito dopo la sfida spagnola».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Inizia con un terzo posto di Davide Donati il Tour de Mirabelle (Francia) della Biesse Carrera. Il giovane bresciano, vincitore del Gp Liberazione a Roma, è salito sul podio del prologo a cronometro di Verdun (5, 3 km) che oggi...


E’ arrivata la seconda vittoria di tappa per Tim Merlier in questo Giro, che in questo modo ha interrotto il filotto di vittorie in volata di Jonathan Milan, che veste la maglia ciclamino di leader della classifica a punti. «Sono...


Tim MERLIER. 10 e lode. Con una doppietta è già a posto, ma con una doppietta secca il nostro JoJet. Restano indietro entrambi, risalgono e poi partono in pratica assieme, ma il belga sceglie il lato destro, più protetto dalle...


«Milan negli ultimi 6/7 km ha perso il treno due o tre volte. Oltre alla fatica in più per tornare davanti ti scarichi a livello mentale». Mario Cipollini parte in quarta. L’avvicinamento alla volata di Padova non gli è piaciuto...


Sono due i dilemmi che restano aperti in questo Giro. Il primo: cosa farà Teddy sabato sul Monte Grappa, che peraltro ha già prenotato come un salone per eventi, con tanto d'inviti personali (“ci sarà il pubblico sloveno, merita di...


Il nuovo GRX Di2 2x12 di Shimano sfrutta l’evoluta piattaforma di componenti elettronici Di2, un sistema che si basa su nuove leve dual controll ottimizzate per offrire più comfort e più controllo ed una trasmissione che fornisce cambiate più rapide e precise,...


Gli appassionati di gravel potranno ultimare il montaggio della propria gravel bike con i nuovi pedali GRX SPD nella nuova e divertente grafica United in Gravel,  un’edizione limitata che impreziosisce un prodotto Shimano dotato di ottime performance e di una invidiabile affidabilità.  per leggere l'intero...


Thibau Nys conferma di attraversare un grande momento di forma e mette la sua firma sulla prima tappa del 13° Tour of Norway, la Voss - Voss Resort di 142 km. La frazione è stata caratterizzata dalla lunga fuga promossa...


È Tim Merlier il re di Padova: il belga della Soudal Quick-Step mette a segno il suo secondo sigillo sulle strade di questo Giro d'Italia beffando un Jonathan Milan non perfetto negli ultimi 1000 metri. Il friulano della Lidl-Trek comunque,...


Viste le difficoltà dei motocronisti Stefano Rizzato e Giada Borgato a muoversi nel traffico delle ammiraglie, la Rai sta pensando di inviarli a fare uno stage al Cairo all’ora di punta. L’organizzazione conferma che il nome Passo Brocon è riferito...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi