OLIMPIADI. WIGGINS: «PENSAVO GANNA NE AVESSE DI PIU'»

TOKYO 2020 | 29/07/2021 | 16:04
di Diego Barbera

Filippo Ganna ha terminato in quinta posizione la cronometro individuale maschile delle Olimpiadi di Tokyo 2020, a soltanto cinque secondi dalla medaglia d'argento dell'olandese Tom Dumoulin. Una prestazione più che positiva, considerando l'altimetria. Nei tradizionali voti post-gara, il nostro direttore assegnava al piemontese un bell'8 e si chiedeva: "E Ganna, cosa vuoi dirgli?". A rispondere alla domanda ci ha pensato Sir Bradley Wiggins, durante il commento ufficiale di Discovery per il Regno Unito.


Secondo l'oro della prova contro il tempo di Londra 2012, "Ganna è stata una sorpresa, onestamente, pensavo che avesse più benzina nel serbatoio oggi". Una mezza delusione, insomma, per Wiggo, che non lesina opinioni molto oneste e dritte al punto. Ricordiamo che Filippo aveva commentato a caldo che "C’è un po’ di rammarico per il piazzamento, ma io dico che è andata bene. Se ci pensate e guardate bene il percorso, non avrei nemmeno dovuto entrare tra i dieci" e non si può che essere d'accordo, ricordando come il distacco dal terzo (2") e dal secondo (4") e l'altimetria complessiva di quasi 850 inquadrino con più chiarezza una performance tutt'altro che sottotono. Per dovere di cronaca, Wiggins aveva anche rivelato alla nostra inviata Giulia De Maio la sua grandissima stima per Ganna, affermando che: “Se c'è uno al mondo che può vincere una medaglia olimpica nella stessa edizione su strada e pista quello è Filippo”.


E Roglič? Il dominatore della cronometro, l'unico in grado di arrampicarsi a 48 km/h di media si è meritato giudizi più che lusinghieri da parte del baronetto: "È fenomenale. Quando ha perso il Tour l’anno scorso, abbiamo tutti messo in dubbio come sarebbe tornato da quella umiliazione. Ma una settimana dopo ha vinto la Liegi-Baston-Liegi. Poi ha vinto la Vuelta, tenendo la testa sulle spalle e ora è campione olimpico. Ha una mentalità da fenomeno, lui continua ad andare e andare. Non ho mai visto un atleta come lui – uno che può gareggiare tutto l’anno". A proposito dell'argento di Dumoulin, Wiggins ha commentato: «La sua scelta ha pagato I dividendi. Si è preso una pausa fuori dalla pressione dei contratti, una cosa molto difficile da fare in questi anni»

Sempre a proposito della crono di ieri, Alberto Contador ha invece affermato su Discovery per la Spagna: «Roglič era tra i favoriti ma è vero che forse si pensava di più ad altri corridori come Van Aert, e puri specialisti come Filippo Ganna, Dennis. Anche su Dumoulin c’erano dei dubbi perché non ha corso per molto tempo. Ma credo sia stata una cronometro che ha superato tutte le attese, con un podio di lusso e con quattro uomini in quattro secondi: qualcosa di spettacolare, e che conferma quanto molti corridori si siano specializzati nella disciplina».

Copyright © TBW
COMMENTI
Non pensare wiggins
29 luglio 2021 20:32 pagnonce
Pesa i primi 10,calcola il dislivello e poi fai la classifica.Semplice

io invece
30 luglio 2021 00:24 fransoli
la penso come wiggins, il dislivello c'era ma le salite non erano impossibili... e poi all'ultimo intermedio Ganna era terzo... gli è mancata la benzina per il finale a lui favorevole... più che per l'altimetria il podio (non la vittoria) è sfuggito per la distanza.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
A Livigno Tadej Pogacar ha steso tutti i suoi avversari:li ha messi contro un muro e uno ad uno li ha fatti cadere a terra. Ora i distacchi nella classifica generale si sono fatti veramente importanti: lo sloveno ha un...


E’ il 2 giugno 1998, si corre la Asiago – Selva di Val Gardena, diciassettesima tappa del Giro d’Italia. Due scalatori italiani si giocano la vittoria di tappa in volata sulla salita di Selva: primo Giuseppe Guerini, bergamasco della Polti,...


È stata una festa, con tutto quello che una festa deve portare con sé: tanti partecipanti, un clima allegro e disteso, un po’ di sana competizione. Le tradizioni da portare avanti e anche un tocco magico. La magia, appunto, è stata...


Le immagini del Giro d’Italia e le prime giornate calde hanno definitivamente scaldato i motori e dopo le prime gare dell’anno cominciano ad avvicinarsi le granfondo più rappresentative, manifestazioni in cui chilometraggio e dislivello giocano un ruolo decisivo. Se nelle gambe...


Splendido finale di corsa e successo in solitaria per l'irlandese Conor Murphy (Academy U19 Region Sud) sul traguardo di Montalcino nella quarta edizione di Eroica Juniores - Coppa Andrea Meneghelli con 137 corridori al via di 27 squadre. La corsa,...


Uno dei corridori che ha attirato l’attenzione nella tappa di ieri è il giovane tedesco Georg Steinhauser della EF Education EasyPost. Steinhauser, non solo ha chiuso la tappa regina di questo Giro al terzo posto alle spalle di Quintana e...


Ilkhan Dostiyev (Kazakhstan) trionfa sul traguardo di Hotel Arłamów con un attacco nel finale, alle sue spalle il lussemburghese Arno Wallenborn e il belga Emiel Verstrynge. La tappa finale si è svolta interamente sui Monti Carpazi. Dopo la partenza da...


Terza vittoria stagionale per la campionessa d'Irlanda Lara Gillespie che ieri ha conquistato la vittoria più importante della propria carriera. Infatti la ventitreenne atleta del UAE Development Team ha tagliato il traguardo per prima all'Antwerp Port Epic Ladies, una gara...


È un periodo poco fortunato per Kim Le Court. Dopo aver centrato la top10 alla Parigi – Roubaix e nella Brugge - De Panne e dopo essersi messa in mostra al Trofeo Binda e nella Gent-Wevelgem, la 28enne atleta mauriziana,...


Domenica 19 maggio il Team ECOTEK ha partecipato all’Eroica Juniores - Coppa Andrea Meneghelli, una gara prestigiosa del calendario internazionale di categoria. Gli atleti del presidente Luigi Braghini hanno ben figurato, confrontandosi anche con squadre di altre nazioni e acquisendo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi