FUGLSANG. «NIBALI? NON CI PARLIAMO, CREDO SIA GELOSO DI ME»

GIRO D'ITALIA | 10/10/2020 | 17:45
di tuttobiciweb

Un Giro senza polemiche? Impossibile anche solo da pensare. E allora sul finire della prima settimana arrivano le prime, firmate da Jakob Fuglsang: al centro del contendere il complicato rapporto tra il danese della Astana e Vincenzo Nibali, un rapport critico del quale nessuno finora si era accorto. I due erano stati compagni nell’Astana e fra loro sembrava scorrere buon sangue anche ora che lo ‘Squalo’ si è trasferito alla Trek Segafredo. Secondo quanto dichiarato da Fuglsang al giornale bt.dk però, Nibali non gli rivolgerebbe più la parola da tempo, considerandolo un rivale.


«Non ci diciamo una parola, anche se ci conosciamo bene – ha affermato Fuglsang – e non lo abbiamo fatto nemmeno durante il testa a testa che abbiamo avuto sull'Etna. Siamo stati compagni di squadra per quattro anni in Astana e ora non so se è geloso, ambizioso o cos’altro. Penso che tutto sia dovuto al fatto che in passato ero un suo gregario, mentre negli ultimi due anni sono andato più forte di lui e secondo me fa fatica a digerirlo. Riesce a malapena a salutarmi e mi marca sempre, era già successo al Giro d’Emilia dove non mi ha lasciato andare, anche se gli ho detto che Vlasov era il nostro capitano. Io sto accettando più facilmente di lui il fatto che gareggiamo uno contro l’altro».


Copyright © TBW
COMMENTI
ma perche la trek
10 ottobre 2020 19:41 Line
ha accelerato in discesa ? non e la prima volta che lo fai ...attenzione ...non e corretto quando qualcuno ha dei problemi
Marco

Bravo Jakob
10 ottobre 2020 20:04 FrancoPersico
Tu sei una persona molto umile ed educata. Chapeau

Mah
10 ottobre 2020 21:06 Ruggero63
Sono tifosissimo di Nibali, detto questo è chiro che l'immagine che si sta costruendo non è propriamente elegante, dopo la pessima scena dello scorso anno quando sul podio finale dove non diede la mano a Roglic anche questo episodio..........

Roglic e Nibali
10 ottobre 2020 23:22 fedaia66
Si sono dati la mano prima del podio finale, a quanto mi consta.

Grande
11 ottobre 2020 01:17 lupin3
Vincenzo eheh

@ruggero63
11 ottobre 2020 01:17 fransoli
Quale episodio? Quello che fa Fuglasang è chiacchericcio non racconta niente di specifico... cioè non sarebbero più amici perché lo marca in corsa? "Non mi ha lasciato andare anche se gli ho detto che Vlasov era il nostro capitano", se fosse vero che ha detto una cosa del genere lui è da neuro... voglio sperare sia un errore di traduzione perché messa così è una barzelletta... e poi che immagine si dovrebbe costruire Nibali? Ha 36 anni, penso che dopo le olimpiadi di tokyo appenderà la bici al chiodo...

@LIne
11 ottobre 2020 01:27 fransoli
bah.. veramente Nibali prima di scollinare ha fatto anche lo scattino per prendere la discesa davanti... quando Fuglsang ha forato la trek era già davanti a tirare... poi una volta finita la discesa mi pare si siano rialzati... a me sembra che qui si cerchi quello che non esista per creare polimiche sul nulla... poi che Fuglsang parli di gelosie dopo che son passati due anni da quando Nibali ha lasciato l'Astana, bah che dire, mi pare un puerile tentativo di mettere zizzania per innervosire l'avversario

@francopersico
11 ottobre 2020 01:40 fransoli
se hai voluto essere ironico ok, ma se dice di un suo collega che non gli parla perché è geloso del fatto che vada più forte... alla faccia dell'umiltà! Se poi sei amico di vecchia data di Jakob vabbè, è un altro discorso.

@fransoli
11 ottobre 2020 10:11 FrancoPersico
Buona bevuta. Ma non esagerare

Banali
11 ottobre 2020 10:21 Maranga75
Non avete ancora capito che cercano di trovare uno che possa essere lo sfidante per nibali per questo giro dato che non c’è nessuno.. Fuglsang non può essere considerato un avversario.. e se nibali perde anche questo giro è meglio che si metta X fare il gregario a Ciccone.. mentre se lo vince... sara in altra vittoria contro nessuno

fransoli
11 ottobre 2020 10:40 alerossi
non è vero. quando recuperi alla fuga 2'30'' in discesa vuol dire che l'hai fatta molto forte per creare problemi al tuo avversario. e poi a fine discesa non si sono fermati, sono andati avanti per altri 4/5Km abbondanti

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Doppia grande novità in cabina di regia per la Israel Start-Up Nation: nel 2021 esordiranno sull’ammiraglia la prima donna tecnico del WorldTour, Cherie Pridham, ed il primo direttore sportivo israeliano, Dror Pekatch. «Mi sento orgogliosa e privilegiata di essere la...


Non poteva esserci regalo migliore per il Playa de Palma Challenge Ciclista a Maiorca in quella che sarà la sua 30esima edizione: è ufficiale infatti la presenza alla gara in programma dal 28 al 31 gennaio dell'UAE Team Emirates che...


Una campionessa olimpica alla guida del Coni? Antonella Bellutti ci prova e si candida ufficialmente per guidare lo sport italiano. Due volte campionessa olimpica di ciclismo - nell’inseguimento ad Atlanta 1996 e nella corsa a punti a Sydney 2000 -, un...


Filippo Pozzato è pronto a farsi in quattro, di certo non è tipo che si annoia: di cose da fare ne ha un sacco, ma quel che piace è che nonostante qualche alloro l’abbia avuto, lui sugli allori non ci...


Dopo aver assicurato il fututo alal squadra WorldTour, il team Qhubeka ASSOS conferma il proprio impegno anche con la formazione Continental che si chiamerà Team Qhubeka nel 2021. Il Team Qhubeka è la continuazione dell'NTT Continental Cycling Team: la stagione...


Michael Kwiatkowski resterà con il team Ineos Grenadiers fino al 2023. Anche se la formazione britannica non ha ancora ufficializzato la notizia, Kwiatkowski alla televisione polacca ha annunciato il suo rinnovo. La trattativa per l’ex campione del mondo, non è...


  Avete mai sentito parlare di Giovannino Perdigiorno? “Era un grande viaggiatore, capitò nel paese degli uomini a motore”. E poi? “Gli uomini a motore” è una filastrocca di Gianni Rodari, di cui nel 2020 si celebra il centenario della...


Rod Ellingworth lascerà il Team Bahrain McLaren. La passione di Rod è lo sviluppo del pilota, quindi ha deciso di andare avanti e concentrarsi su nuovi progetti che gli stanno a cuore. Un portavoce del Team Bahrain McLaren ha dichiarato:...


Il marchio Tucano Urbano conferma la sua presenza nel mondo bike e lo fa con il piglio sicuro che lo contraddistingue da sempre, infatti, sono ben 20 anni che questa azienda è professionista dell’antipioggia! Non c’è perturbazione meteo che tenga...


Trionfo dei corridori del Team Medellin nella quinta tappa del Clasico RCN, 16, 7 chilometri a cronometro da Quimbaya a Filandia. Tappa allo spagnolo Oscar Sevilla, maglia gialla a Jose Tito Hernandez il bottino della formazione di Medellin, che riprone...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155